2.HC / Corsa in linea  

Dubai Tour - 3a tappa

 
02/02/2017 - KM : 200,00
 
Dubai Al Aqah
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 11:55 KM Arrivo: 0

Parla ancora tedesco il Dubai Tour 2017: dopo i primi due successi andati a  Marcel Kittel la terza frazione della corsa araba se l'è aggiudicata  John Degenkolb (Trek-Segafredo) che sul traguardo di Al Aqah ha preceduto di un soffio un sorprendente  Reinardt Janse Van Rensburg (Dimension Data). Terza posizione per un brillante  Sonny Colbrelli (Bahrain Merida Pro Cycling Team) che, finalmente libero da intoppi, ha dimostrato di poter battagliare con i migliori interpreti della velocità.

La tappa è stata caratterizzata da un forte vento che ha reso difficile la vita ai corridori soprattutto nel tratto centrale, quello di attraversamento del deserto. Vari gruppetti disposti a ventagli si sono formati in corsa in un déjà vu dello scorso Mondiale di Doha.

Quattro atleti hanno condotto le danze fin dai primi chilometri:  Alex Dowsett (Movistar Team),  Mark Christian (Aqua Blue Sport),  Luka Pibernik (Bahrain Merida Pro Cycling Team) e  Loïc Vliegen (BMC Racing Team). Nonostante le difficoltà meteorologiche e qualche caduta il plotone principale ha tenuto sotto controllo questo quartetto, concedendo loro un margine massimo di circa cinque minuti e iniziando la rimonta quando mancavano 20 chilometri al traguardo.

Nel finale il primo ad arrendersi è stato lo spagnolo della Movistar seguito rapidamente dai tre compagni di avventura che sono stati riacciuffati ai -3. A quel punto sono entrati in scena i treni per i velocisti, con Dimension Data e Trek-Segafredo in particolare evidenza. La volata è stata impostata poi dagli uomini LottoNL e Quick-Step, ma negli ultimissime metri sono usciti Degenkolb e Van Reinsburg che hanno lottato fino al fotofinish.

Buoni segnali per i colori azzurri: oltre al podio di Colbrelli, al primo squillo con i colori del Bahrain, notevole lo splendido quinto posto ottenuto da  Riccardo Minali (Astana Pro Team) alla terza corsa fra i pro'. Centrano la top ten anche  Elia Viviani (Team Sky) settimo e  Daniele Bennati (Movistar Team) decimo.

Da segnalare un brutto episodio che ha visto coinvolto il mattatore delle prime due tappe  Marcel Kittel (Quick-Step Floors): il tedesco verso la metà tappa si è recato all'auto medica con un'evidente ferita all'arcata oculare mimando il gesto di una gomitata. Secondo il Team Manager della formazione belga Patrick Lefevere il suo atleta di punta sarebbe stato colpito da un corridore della Astana. Reo del fatto è stato  Andriy Grivko che nei minuti seguenti all'arrivo è stato squalificato dalla giuria.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  John Degenkolb - TFR
2  Reinardt Janse Van Rensburg - DDD s.t.
3  Sonny Colbrelli - BMT s.t.
4  Juan Jose Lobato - TLJ s.t.
5  Riccardo Minali - AST s.t.
6  Jeanne-Pierre Drucker - BMC s.t.
7  Elia Viviani - SKY s.t.
8  Dylan Groenewegen - TLJ s.t.
9  Adam Blythe - ABS s.t.
10  Daniele Bennati - MOV s.t.

CLASSIFICA  GENERALE
1  Marcel Kittel - QSF  
2  Dylan Groenewegen - TLJ 08''
3  John Degenkolb - TFR 10''
4  Nicola Boem - BAR 13''
5  Jeanne-Pierre Drucker - BMC 14''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio