GT2 / Corsa in linea  

Giro d'Italia - 14a tappa

 
20/05/2017 - KM : 131,00  Start List   |   Percorso   |   Favoriti
 
Castellania Oropa
  6457_14.jpg  
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:17 KM Arrivo: 0

Impressionante prova di forza di  Tom Dumoulin (Team Sunweb) nella 14° tappa del Giro d'Italia. Sul traguardo in quota di Oropa la maglia rosa non solo resiste, ma va addirittura a rifilare un pesante schiaffo alla concorrenza, letteralmente annichilita in un finale di grande intensità. Notevole soprattutto la gestione della scalata da parte dell'olandese, capace di distanziare sul rettilineo finale  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin) e  Mikel Landa (Team Sky), che vanno ad occupare i restanti gradini del podio di giornata davanti ad un  Nairo Quintana (Movistar Team) in affanno nelle battute conclusive. Ancor più in difficoltà invece  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team) e  Thibaut Pinot (FDJ), arrivati con un ritardo di circa 40'' sul momentaneo padrone di questo Giro.

Doppio omaggio in una frazione pensata per ricordare sia il "Campionissimo" Fausto Coppi, con la partenza nel suo paese natale di Castellania, che Marco Pantani, con l'arrivo in quel traguardo che nel 1999 lo vide trionfare dopo una rimonta epica e spettacolare. La distanza breve, visti i soli 131 km totali, spinge molti atleti a provare la fuga e in avvio l'andatura non va mai sotto i 50 km/h. I team degli uomini di classifica non vogliono però lasciar andar via un tentativo corposo e, dopo 30 km di scaramucce, sono i soli  Natnael Berhane (Dimension Data),  Sergey Lagutin (Gazprom-RusVelo) e  Daniel Felipe Martinez (Wilier Selle Italia) ad evadere. Il gruppo, guidato dalla FDJ , dalla Movistar Team e dall'ORICA-Scott , tiene sempre a tiro i battistrada, prima di riassorbirli ai piedi della secca ascesa finale.

La prima metà di scalata viene animata dal tentativo solitario di  Diego Rosa (Team Sky), che fa da preludio ai primi movimenti dei big. La battaglia vera comincia infatti a poco meno di 5 km dal traguardo, quando è  Nairo Quintana (Movistar Team) ad entrare in azione in prima persona, in risposta ad un allungo di  Domenico Pozzovivo (AG2R) e  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin). Il passo del colombiano è insostenibile per i suoi compagni d'avventura, costretti dopo qualche centinaio di metri a mollare la presa, mentre dietro è  Tom Dumoulin (Team Sunweb) a mettere in fila quel che resta del drappello dei migliori. La maglia rosa procede con estrema regolarità e mette in difficoltà prima  Thibaut Pinot (FDJ), staccatosi già alla prima fiammata di Quintana, poi  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team), andato fuori giri a 2 km dal traguardo. Dumoulin riesce a riportarsi con autorità addirittura su Quintana, tirandosi dietro un coriaceo Zakarin Mikel Landa (Team Sky). Nell'ultimo km la progressione dell'olandese è talmente violenta da mandare in crisi tutti i restanti componenti del quartetto di testa, con il solo Zakarin a provare ad abbozzare una timida resistenza all'imbocco del rettilineo finale. 

Il leader della generale mette quindi a segno un importante colpo psicologico nei confronti dei rivali, in una salita e, più in generale, in una tappa in verità abbastanza adatte alle proprie caratteristiche. In classifica aumenta soprattutto il passivo di Nibali e Pinot, ora entrambi a 3' abbondanti dal neerlandese, mentre a pagare dazio è soprattutto  Bauke Mollema (Trek-Segafredo), naufragato oggi a più di 1'40''. I pretendenti al podio non dovranno abbassare la guardia nella Valdengo-Bergamo di domani, in cui sarà probabile assistere a due corse in una.


 COMMENTO

Fantastico successo di  Tom Dumoulin (Team Sunweb), che ad Oropa a dispetto delle attese gioca addirittura d'attacco e va a consolidare il primato.

A breve il nostro consueto articolo di sintesi


 RISULTATI ORA: 17:06 KM Arrivo: 0

Ecco la nuova generale:

1°  Tom Dumoulin (Team Sunweb

2°  Nairo Quintana (Movistar Team)  a 2'47''

3°  Thibaut Pinot (FDJ)  a 3'25''

4°  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team)  a 3'40''

5°  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin)  a 4'25''


 RISULTATI ORA: 17:03 KM Arrivo: 0

35'' il ritardo di  Thibaut Pinot (FDJ), mentre  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team), un po' in affanno nel finale, ha perso 42''.

Batosta invece per  Bauke Mollema (Trek-Segafredo), giunto al traguardo con un passivo di 1'40''


 RISULTATI ORA: 17:01 KM Arrivo: 0

La maglia rosa ha distanziato tutti i rivali nel rettilineo finale, a pochi secondi sono giunti nell'ordine  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin),  Mikel Landa (Team Sky) e  Nairo Quintana (Movistar Team), al quale sfuggono quindi anche gli abbuoni


 RISULTATI ORA: 17:00 KM Arrivo: 0

Li mette uno per angolo però  Tom Dumoulin (Team Sunweb), che si prende un clamoroso successo ad Oropa!


 ULTIMO KM ORA: 16:59 KM Arrivo: 1

A tutta  Tom Dumoulin (Team Sunweb), esce dalla sua ruota però  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin)!


 DISTACCHI ORA: 16:58 KM Arrivo: 1

10'' il ritardo di   Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team) dal quartetto in testa,  Thibaut Pinot (FDJ) paga invece 30''


 ULTIMO KM ORA: 16:58 KM Arrivo: 1

Triangolo rosso! Saranno Dumoulin, Quintana, Zakarin e Landa a giocarsi la tappa!


 SI STACCA ORA: 16:57 KM Arrivo: 1

L'affondo di Dumoulin ha fatto perdere contatto a  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team), con la maglia rosa rimangono quindi Quintana, Zakarin e Landa


 SCATTO ORA: 16:56 KM Arrivo: 2

Impressionante  Tom Dumoulin (Team Sunweb), che raggiunge Quintana e rilancia in prima persona!


 SI STACCA ORA: 16:56 KM Arrivo: 2

Si fa pensante l'azione di  Adam Yates (ORICA-Scott), che molla la presa del trenino maglia rosa


 INFO CORSA ORA: 16:55 KM Arrivo: 2

Grande sforzo di  Tom Dumoulin (Team Sunweb), che sta tenendo a tiro Quintana senza ricevere un cambio dai propri compagni d'inseguimento


 INFO CORSA ORA: 16:53 KM Arrivo: 2

Insiste  Nairo Quintana (Movistar Team)!

Alle spalle del colombiano insegue a 7'' un quintetto con  Tom Dumoulin (Team Sunweb),  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Adam Yates (ORICA-Scott),  Mikel Landa (Team Sky) e  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin).

Più indietro invece  Thibaut Pinot (FDJ), che viaggia con 22'' di ritardo in compagnia di  Domenico Pozzovivo (AG2R) e  Steven Kruijswijk  (Team LottoNL - Jumbo


 SI STACCA ORA: 16:51 KM Arrivo: 3

Cede anche Zakarin! Quintana s'invola in solitaria!


 SCATTO ORA: 16:51 KM Arrivo: 3

Grande fiammata di  Nairo Quintana (Movistar Team)!

Solo  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin) regge l'urto del colombiano, mentre fa più fatica  Domenico Pozzovivo (AG2R


 SI STACCA ORA: 16:50 KM Arrivo: 3

In difficoltà adesso sia  Bauke Mollema (Trek-Segafredo) che  Nairo Quintana (Movistar Team), mentre Pozzovivo ha guadagnato qualche secondo davanti


 SCATTO ORA: 16:49 KM Arrivo: 4

Si muove adesso  Adam Yates (ORICA-Scott), che chiama  Domenico Pozzovivo (AG2R) ad una decisa risposta!


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 16:48 KM Arrivo: 4

Sono rimasti una quindicina di uomini nel gruppo maglia rosa, che ha ripreso intanto  Igor Anton Hernandez (Dimension Data


 SI STACCA ORA: 16:48 KM Arrivo: 4

Subito rientrato nei ranghi il russo, in coda a quel che resta del gruppo fa fatica il luogotenente di Quintana  Andrey Amador Bipkazakova  (Movistar Team


 SCATTO ORA: 16:46 KM Arrivo: 5

Attenzione perché cominciano a muoversi i big, con un secco scatto di  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin


 SCATTO ORA: 16:45 KM Arrivo: 5

Prova un allungo  Igor Anton Hernandez (Dimension Data), nessuno risponde al basco per ora


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:44 KM Arrivo: 5

Gruppo messo in fila da  Victor De La Parte Gonzalez (Movistar Team), che cede ora il passo a  Winner Andrew Anacona Gomez (Movistar Team


 RAGGIUNTO ORA: 16:43 KM Arrivo: 6

Niente da fare per  Diego Rosa (Team Sky), la Movistar Team va a riassorbire il piemontese


 DISTACCHI ORA: 16:42 KM Arrivo: 6

12'' per  Diego Rosa (Team Sky), che sta approcciando il tratto più impegnativo della salita


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 16:41 KM Arrivo: 6

Ancora una 50ina di corridori a comporre il gruppo maglia rosa.  Nairo Quintana (Movistar Team) ha a disposizione ancora 4 compagni di squadra


 DISTACCHI ORA: 16:40 KM Arrivo: 7

Qualche centinaio di metri di vantaggio per  Diego Rosa (Team Sky). Il gruppo è controllato ora dalla Movistar Team


 SCATTO ORA: 16:38 KM Arrivo: 8

Cambio di passo secco della Movistar Team , che ha lanciato in avanscoperta  Gorka Izagirre Insausti. Il basco viene superato da  Diego Rosa (Team Sky), che prova a partire in contropiede


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:37 KM Arrivo: 9

Conduce il plotone adesso  Manuele Boaro (Bahrain Merida Pro Cycling Team), mentre tra gli altri perde contatto anche la maglia azzurra  Omar Fraile Matarranz (Dimension Data


 CADUTA ORA: 16:35 KM Arrivo: 10

Fasi molto concitate adesso tra corridori che si sfilano ed altri che tentanto di rimontare le posizioni di testa. Scivolata in coda per  Adam Hansen (Lotto Soudal


 SALITA ORA: 16:33 KM Arrivo: 11

Comincia ufficialmente l'ascesa finale, approcciata dal trenino della Trek-Segafredo


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:31 KM Arrivo: 12

Si allunga il gruppo maglia rosa nell'attraversamento di Biella, siamo ormai ai piedi della salita di Oropa


 SI STACCA ORA: 16:30 KM Arrivo: 13

Cominciano già a sfilarsi i primi atleti, tra i quali abbiamo  Eugenio Alafaci (Trek-Segafredo) e  Zhandos Bizhigitov  (Astana Pro Team).

Arrivano intanto gli uomini della Bahrain Merida Pro Cycling Team a fare il ritmo, guidati da  Valerio Agnoli e  Enrico Gasparotto


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:26 KM Arrivo: 16

Pancia a terra adesso per la Trek-Segafredo , con  Jasper Stuyven e  Mads Pedersen che stanno pilotando  Bauke Mollema


 RAGGIUNTO ORA: 16:25 KM Arrivo: 17

Finisce qua l'azione di  Natnael Berhane (Dimension Data),  Sergey Lagutin (Gazprom-RusVelo) e  Daniel Felipe Martinez (Wilier Selle Italia), gruppo compatto a poco più di 5 km dall'imbocco della salita


 INFO CORSA ORA: 16:24 KM Arrivo: 19

Iniziano le manovre delle squadre dei big in testa al gruppo, che a breve andrà a riassorbire i battistrada


 INFO SALITA ORA: 16:19 KM Arrivo: 22

Andiamo a scoprire nel dettaglio la salita di Oropa da Biella - 11,75 Km 6.20 %. Si tratta di un'ascesa abbastanza irregolare, che riserverà le pendenze più consistenti, del 13%, nella parte centrale, all'altezza dell'abitato di Favaro. Di difficile interpretazione anche il finale, con un rettilineo di 130 m in porfido che anticiperà il traguardo.


 DISTACCHI ORA: 16:10 KM Arrivo: 27

Destino segnato per i 3 fuggitivi, che marciano, senza neanche troppa convinzione, con 40'' di vantaggio


 INFO CORSA ORA: 16:07 KM Arrivo: 30

Guadagna posizioni anche il trenino della Trek-Segafredo di  Bauke Mollema, non tra i più appariscenti ma molto costante in queste prime 2 settimane di gara. L'olandese è infatti ancora ampiamente in corsa per salire sul podio 


 COMMENTO

Le squadre degli uomini di classifica stanno lavorando in maniera decisa anche per mettere in ritmo i propri leader. In una tappa così breve c'è infatti il rischio di arrivare imballati nel finale ed è quindi consigliabile marciare ad alte andature sin da subito, per tenere i muscoli caldi e pronti ad uno sforzo intenso come quello della salita di Oropa


 DISTACCHI ORA: 16:00 KM Arrivo: 35

I 3 fuggitivi procedono con ottimo accordo ma il vantaggio continua a calare. Siamo ad 1'02'' adesso


 INFO PERCORSO ORA: 15:54 KM Arrivo: 39

La corsa sta attraversando le risaie tipiche del vercellese. Gli scenario inizieranno a cambiare tra qualche km, quando la strada comincerà a salire leggermente verso Biella


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:51 KM Arrivo: 42

Per la FDJ stanno lavorando in questa fase i passisti  Matthieu Ladagnous Benoît Vaugrenard e  William Bonnet. La formazione di Pinot è comunque molto attrezzata anche per le montagne, con atleti come Molard, Morabito e Reichenbach che potranno tornare molto utili sia oggi che nelle prossime frazioni


 DISTACCHI ORA: 15:39 KM Arrivo: 50

Dopo qualche km ad andatura più tranquilla il gruppo adesso è tornato ad avvicinarsi e viaggia con un ritardo di 1'30''


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 15:36 KM Arrivo: 52

Superato anche il 2° traguardo volante di giornata, posto a Vercelli. Ecco i passaggi:

1°  Sergey Lagutin (Gazprom-RusVelo)  10 punti 

2°  Natnael Berhane (Dimension Data)  6 pt.

3°  Daniel Felipe Martinez (Wilier Selle Italia)  3 pt.

4°  Caleb Ewan (ORICA-Scott)  2 pt.

5°  Benoît Vaugrenard (FDJ)  1 pt. 


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:28 KM Arrivo: 58

A lavorare in testa al gruppo oltre agli uomini della FDJ abbiamo anche  Daniele Bennati (Movistar Team) e  Caleb Ewan (ORICA-Scott), che dopo essere stato protagonista negli sprint proverà a tenere duro sulle Alpi, mettendosi al servizio della squadra


 DISTACCHI ORA: 15:21 KM Arrivo: 65

2'18'' per i 3 battistrada, che hanno da poco superato il traguardo volante di Caresana


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 15:20 KM Arrivo: 70

Andiamo a conoscere meglio i 3 coraggiosi attaccanti di giornata.

 Natnael Berhane (Dimension Data) (26 anni) è un atleta che si difende bene sui percorsi misti ed un ottimo uomo squadra. Per lui 7 vittorie da pro', tra le quali spicca il Giro di Turchia 2013, conquistato dopo la squalifica per doping del padrone di casa Mustafa Sayar. L'anno scorso si distinse della frazione di Foligno della Tirreno-Adriatico, dove chiuse al 3° posto.

 Sergey Lagutin (Gazprom-RusVelo) (36 anni) è un corridore di grande esperienza, che nel corso della sua carriera si è ritagliato il ruolo di uomo squadra e fugaiolo. Proprio con un'azione da lontano alla scorsa Vuelta si è regalato il successo più bello della carriera, nella tappa de La Camperona. Come tanti atleti dell'est Europa non è riuscito però a mantenersi sugli standard di quando gareggiava tra gli under 23, categoria in cui si è laureato campione del mondo del 2003 ad Hamilton, quando difendeva ancora i colori dell'Uzbekistan.

 Daniel Felipe Martinez (Wilier Selle Italia) (21 anni) è un prospetto molto interessante per le grandi montagne, come tanti altri prodotti della scuola colombiana. Nonostante l'età è già al terzo anno da professionista e alla seconda esperienza al Giro, dove nella passata edizione era anche il più giovane in corsa.


 DISTACCHI ORA: 15:02 KM Arrivo: 80

Veemente reazione della FDJ che mantiene la fuga sotto tiro; solo 1'30'' per i tre al comando.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:48 KM Arrivo: 90

FDJ e Movistar Team hanno preso decisamente in mano le redini del gruppo, anche se mancano 80 chilometri all'approccio della prima ed unica salita di giornata.


 DISTACCHI ORA: 14:47 KM Arrivo: 93

Lievita oltre i due minuti il vantaggio della fuga.

Dietro si è portata al comando la FDJ di  Thibaut Pinot.


 RIENTRA ORA: 14:36 KM Arrivo: 98

 Daniel Felipe Martinez (Wilier Selle Italia) e  Sergey Lagutin (Gazprom-RusVelo) rientrano su  Natnael Berhane (Dimension Data), abbiamo dunque un terzetto al comando.

Dietro il gruppo ha rallentato.


 SCATTO ORA: 14:32 KM Arrivo: 99

Riesce a fare il buco  Natnael Berhane (Dimension Data), al suo inseguimento si muovono due atleti mentre il gruppo sembra forse rialzarsi.


 INFO CORSA ORA: 14:32 KM Arrivo: 100

Mancano centro chilometri al traguardo. I corridori hanno percorso 30 chilometri in 35 minuti, velocità media superiore ai 50 orari.


 RAGGIUNTO ORA: 14:29 KM Arrivo: 103

Il gruppo è allungato ma pressoché compatto; i corridori sono sparpagliati su tutta la sede stradale.


 SCATTO ORA: 14:26 KM Arrivo: 105

Riescono ad allungare in due: un AG2R e un Gazprom; altri atleti provano ad accodarsi.


 SCATTO ORA: 14:24 KM Arrivo: 107

Si vede davanti anche il velocista  Ryan Gibbons (Dimension Data) ma il gruppo reagisce ad ogni attacco.


 INFO CORSA ORA: 14:19 KM Arrivo: 111

Superato il ventesimo chilometro di gara, ritmo altissimo e anche un forte vento contrario.


 SCATTO ORA: 14:18 KM Arrivo: 112

Ancora una serie di allunghi, particolarmente attivi  Eugert Zhupa (Wilier Selle Italia) e i Lotto Soudal.


 SCATTO ORA: 14:13 KM Arrivo: 117

Nuovo tentativo di alcuni corridori compresi Albanese, Fonzi, Tratnik e Muhlberger ma il gruppo li riassorbe.


 COMMENTO

Particolarmente controversa la posizione di  Fernando Gaviria; il colombiano cerca di infilarsi in ogni azione, ma i compagni di fuga non sono felici della sua intraprendenza.


 RAGGIUNTO ORA: 14:10 KM Arrivo: 119

Dopo 12 chilometri di corsa tutti riacciuffati gli attaccanti, situazione di gruppo compatto.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:06 KM Arrivo: 123

Gruppo in lunga fila indiana, davanti assistiamo ad una serie di attacchi.


 SCATTO ORA: 14:05 KM Arrivo: 125

Allungano ora  Daniel Teklehaimanot (Dimension Data) e  Fernando Gaviria (Quick-Step Floors). I due vogliono passare in testa ai TV per motivi diversi: la classifica dei traguardi volanti per l'eritreo, la graduatoria a punti per il colombiano.


 SCATTO ORA: 14:01 KM Arrivo: 127

Si vede di nuovo all'attacco  Vincenzo Albanese (Bardiani - CSF), già in fuga ieri. 


 SALITA ORA: 14:00 KM Arrivo: 128

Due i corridori assenti al foglio firma:  André Greipel (Lotto Soudal) e  Jakub Mareczko (Wilier Selle Italia). 

Sono finite le chance per velocisti, adesso le loro squadre andranno a caccia di fughe. 


 SCATTO ORA: 13:58 KM Arrivo: 130

Partito, vediamo subito i primi attacchi. 


 INFO CORSA ORA: 13:51 KM Arrivo: 131

Insolitamente lungo il tratto di trasferimento quest'oggi, 8200 metri che i corridori stanno superando per giungere al km 0. 


 COMMENTO

Buon pomeriggio amico di direttaciclismo. Siamo pronti per raccontarvi la quattordicesima tappa del Giro d'Italia 2017. 

I corridori hanno appena preso il via da Castellania, città natale di Fausto Coppi. 


 COMMENTO

La quattordicesima tappa sembra più una tappa da Vuelta che non da Giro, e il disegno pensato da RCS ha fatto storcere il naso a molti. In primis il chilometraggio ridotto, soli 131 chilometri. Poi l'approccio soft che i corridori avranno con le Alpi: l'arrivo in quota ad Oropa sarà infatti preceduto da 120 chilometri completamente piatti da Castellania a Biella transitando per Caresana e Vercelli dove sono previsti due Traguardi Volanti. La salita verso il Santuario di Oropa misura 11.8 chilometri e presenta una pendenza media del 6.2%. I primi 5 chilometri sono i più facili, tutti al 4-5%; presso il passaggio a Favaro i corridori incontreranno un muro piastrellato molto ripido, con punte al 13%, che introduce la seconda parte della scalata con pendenze costanti ma più ardue, attorno al 7%. Si tratta del sesto arrivo in vetta ad Oropa; il più memorabile rimane quello del 1999 con Marco Pantani che riprende e stacca tutti gli avversari; le altre scalate sono del 1963 (successo di Vito Taccone), 1993 (Miguel Indurain), 2007 (cronoscalata vinta da Marzio Bruseghin) e 2014 (Enrico Battaglin).







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Tom Dumoulin - TSW
2  Ilnur Zakarin - KAT 03''
3  Mikel Landa - SKY 09''
4  Nairo Quintana - MOV 14''
5  Thibaut Pinot - FDJ 35''
6  Adam Yates - ORI 41''
7  Vincenzo Nibali - BMT 43''
8  Franco Pellizotti - BMT 43''
9  Steven Kruijswijk - TLJ 46''
10  Tanel Kangert - AST 46''
11  Domenico Pozzovivo - AG2 50''
12  Jan Hirt - CCC 01' 00''
13  Sebastien Reichenbach - FDJ 01' 12''
14  Patrick Konrad - BOH 01' 14''
15  Igor Anton Hernandez - DDD 01' 14''
16  Rui Alberto Faria Costa - UAE 01' 19''
17  Jan Polanc - UAE 01' 22''
18  Laurens De Plus - QSF 01' 22''
19  Bob Jungels - QSF 01' 22''
20  Davide Formolo - CPT 01' 26''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Tom Dumoulin - TSW  
2  Nairo Quintana - MOV 02' 47''
3  Thibaut Pinot - FDJ 03' 25''
4  Vincenzo Nibali - BMT 03' 40''
5  Bauke Mollema - TFR 04' 14''
6  Ilnur Zakarin - KAT 04' 24''
7  Andrey Amador Bipkazakova - MOV 04' 41''
8  Tanel Kangert - AST 04' 55''
9  Domenico Pozzovivo - AG2 04' 59''
10  Bob Jungels - QSF 05' 28''

PERCORSO
Km Arrivo Salita / Tratto Pavé
Oropa 11,75 Km - 6.20 %

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio