GT2 / Corsa in linea  

Giro d'Italia - 4a tappa

 
08/05/2018 - KM : 202,00  Start List   |   Percorso   |   Favoriti
 
Catania Caltagirone
  8088_02.jpg  
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:55 KM Arrivo: 0

 Tim Wellens (Lotto Fix All) ha vinto la quarta tappa del Giro d'Italia 2018, battendo sul traguardo di Caltagirone  Michael Woods (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) ed  Enrico Battaglin (Team LottoNL - Jumbo).

 Rohan Dennis (BMC Racing Team) tiene la maglia rosa in una giornata faticosa e piena di insidie. Perdono invece  Fabio Aru (UAE Team Emirates) 6 secondi, addirittura 17  Chris Froome (Team Sky) che nel finale non riesce a tenere le ruote del gruppo dei migliori anche a causa di un paio di cadute che gli fanno perdere terreno.

Se ne vanno in cinque per la tappa, ma anche per portarsi a casa punti e premi dei due Gpm e dei due traguardi volanti lungo la strada:  Enrico Barbin (Bardiani - CSF),  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale),  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton) e  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin) tentano la fortuna ma il gruppo non lascia troppo spazio.

Barbin si tiene la maglia azzurra vincendo entrambi i GPM, mentre è  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton) a far la voce grossa sui traguardi volanti. Dietro è la UAE a dare uno scossone ai meno cento per rendere dura la corsa, ma poi tutto torna nell'alveo di una tappa impegnativa e nervosa in cui vanno risparmiate le energie.

Negli ultimi venticinque chilometri si lasciano sfilare Jauregui e Barbin mentre i tre coraggiosi tengono duro fino ai piedi della salita che porta a Caltagirone. I primi ad accendere la miccia  Edoardo Zardini (Wilier - Selle Italia - Bryton) e soprattutto  Valerio Conti (UAE Team Emirates), alla ricerca della rosa essendo staccato solo di 30 secondi dalla vetta. Per lui le speranze si esauriscono ai meno 4, quando il gruppo reagisce.

Più della salita ha però fatto selezione un finale convulso: prima un restringimento mette fuori gioco  Zdenek Stybar (Quick-Step Floors) e  Giovanni Visconti (Bahrain Merida Pro Cycling Team), poi è  Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors) a scivolare ai meno 3, spezzando ulteriormente il gruppo.

A quel punto entra in gioco  Tosh Van Der Sande che si porta via prima dell'ultimo chilometro il compagno Wellens e Chaves. I pochi metri di vantaggio vengono colmati ma  Tim Wellens (Lotto Fix All) ha potuto giocare di anticipo, attendendo le mosse degli avversari. A lanciare lo sprint  Enrico Battaglin (Team LottoNL - Jumbo) a cui però sono mancati cinquanta metri quando ha subito il ritorno di Wellens e Woods, brillantissimi sulla rampa finale.

Tra i big benissimo Formolo e Yates, positivi Dennis, Pozzovivo, Dumoulin, Chaves e Pinot. Maluccio, come abbiamo detto, Aru, mentre paga ancora dazio  Chris Froome (Team Sky) ormai quasi a un minuto da Dumoulin.

Domani ancora una giornata complicata verso Santa Ninfa, preludio dell'arrivo sull'Etna.


 COMMENTO

Alle spalle di  Tim Wellens (Lotto Fix All) è arrivato  Michael Woods (EF Education First-Drapac p/b Cannondale), poi Battaglin davanti a Yates e Formolo.

Decisivo il lavoro di  Tosh Van Der Sande (Lotto Fix All) che nel finale ha guadagnato trenta metri sul gruppo insieme al compagno, risultati poi cruciali.


 RISULTATI ORA: 17:48 KM Arrivo: 0

Vittoria di  Tim Wellens (Lotto Fix All) su  Enrico Battaglin (Team LottoNL - Jumbo)!

Attenzione ai distacchi, il gruppo si è spezzato


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 17:46 KM Arrivo: 1

 Tim Wellens (Lotto Fix All) e  Johan Chaves (Mitchelton-Scott) hanno guadagnato qualcosa


 ULTIMO KM ORA: 17:46 KM Arrivo: 1

Ultimo chilometro: si inizia a salire con quattro uomini che hanno guadagnato qualche metro


 CADUTA ORA: 17:44 KM Arrivo: 2

Caduta per  Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors): oggi non ne va bene una alla squadra di  Elia Viviani (Quick-Step Floors


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 17:44 KM Arrivo: 3

Gruppo allungatissimo: meno di tre al traguardo. Tirano i compagni di  Tim Wellens (Lotto Fix All) e  Simon Yates (Mitchelton-Scott


 RAGGIUNTO ORA: 17:42 KM Arrivo: 4

Raggiunto  Valerio Conti (UAE Team Emirates) che ha pochissimi metri di vantaggio su un gruppo lanciatissimo...


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 17:40 KM Arrivo: 5

Tra gli uomini attesi, rimangono indietro  Zdenek Stybar (Quick-Step Floors) e  Giovanni Visconti (Bahrain Merida Pro Cycling Team

Diversi uomini stanno rientrando in questa fase, 10 secondi il ritardo del gruppo


 DISTACCHI ORA: 17:39 KM Arrivo: 7

Cresce l'andatura nel gruppo, ancora una ventina di secondi il vantaggio di Conti.

Caduta di  Andrey Zeits (Astana Pro Team) dopo un restringimento di carreggiata. Da capire se qualcuno è rimasto indietro...

QUindici secondi per  Valerio Conti (UAE Team Emirates


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 17:35 KM Arrivo: 8

Reagisce il gruppo: si mette in testa la Lotto FIX ALL per  Tim Wellens (Lotto Fix All), si allunga il gruppo.

Venti secondi il vantaggio di  Valerio Conti (UAE Team Emirates


 DISTACCHI ORA: 17:34 KM Arrivo: 8

25 secondi di vantaggio per  Valerio Conti (UAE Team Emirates)!


 DISTACCHI ORA: 17:33 KM Arrivo: 10

Guadagnano una quindicina di secondi i due al comando:  Valerio Conti (UAE Team Emirates) è pericoloso anche in ottica maglia rosa e infatti stacca  Edoardo Zardini (Wilier - Selle Italia - Bryton) e se ne va tutto solo.

Deve recuperare trenta secondi in classifica generale.


 SCATTO ORA: 17:30 KM Arrivo: 10

Accende la miccia  Edoardo Zardini (Wilier - Selle Italia - Bryton). Lo segue immediatamente  Valerio Conti (UAE Team Emirates


 INFO PERCORSO ORA: 17:28 KM Arrivo: 12

Si inizia a salire: pendenze blande in questi chilometri poi, via via, sempre più dure. Il gruppo per il momento procede in modo regolare, senza strappi. Le squadre dei big tengono a galla i propri capitani.


 COMMENTO

Muro di folla al traguardo, sul duro rettilineo finale una marea di pubblico attende la corsa ormai prossima all'arrivo.


 RAGGIUNTO ORA: 17:24 KM Arrivo: 14

Problemi per  Jose Isidro Maciel Goncalves (Team Katusha - Alpecin) che ha problemi al manubrio. Rischia di perdere il treno giusto...

Potrebbe però ancora rientrare visto che c'è ancora una certa calma in gruppo. 

Intanto GRUPPO COMPATTO!


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 17:22 KM Arrivo: 14

Momento di calma prima della tempesta: strada larga, fuggitivi a portata di mano e il gruppo si adagia. Le squadre si ritrovano prima di portare i capitani in testa.


 RIEPILOGO ORA: 17:19 KM Arrivo: 18

Ancora in testa con una trentina di secondi di vantaggio  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin),  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton) e  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia).

Il gruppo ormai è piuttosto vicino e saranno i big e gli uomini da classica a giocarsi la tappa.


 INFO PERCORSO ORA: 17:16 KM Arrivo: 21

Picchiata sinuosa dalla città di Giammichele, il gruppo allungatissimo tirato da un compagno di  Davide Formolo (BORA - hansgrohe).

Rientrati sia  Sergio Luis Henao (Team Sky) che  Gianluca Brambilla (Trek - Segafredo


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 17:13 KM Arrivo: 24

Ritornano in testa gli uomini della UAE, adesso inizia una lunga discesa. Probabilmente si cerca di tenere fuori dal pericolo  Fabio Aru (UAE Team Emirates).

Sotto il minuto il ritardo del gruppo.


 PROBLEMA MECCANICO ORA: 17:11 KM Arrivo: 25

Foratura anche per  Sergio Luis Henao (Team Sky), uomo potenzialmente pericoloso oggi.


 DISTACCHI ORA: 17:10 KM Arrivo: 25

Circa un minuto di ritardo per  Gianluca Brambilla (Trek - Segafredo) che avrà modo di rientrare nei chilometri di discesa, ma che comunque dovrà dire addio alle sue ambizioni per la tappa di oggi.


 PROBLEMA MECCANICO ORA: 17:07 KM Arrivo: 27

Problema per  Gianluca Brambilla (Trek - Segafredo) che cambia la bici e riparte. Momentaccio per una foratura, il gruppo è lanciatissimo nell'inseguimento ai fuggitivi. Un minuto e trenta il ritardo del gruppo.


 SI STACCA ORA: 17:04 KM Arrivo: 30

Si stacca di nuovo  Jakub Mareczko (Wilier - Selle Italia - Bryton) che perderà diversi minuti, ma ormai dovrebbe aver evitato il rischio del tempo massimo


 DISTACCHI ORA: 17:01 KM Arrivo: 31

Circa due minuti il vantaggio del terzetto al comando. Continua a tirare  Svein Tuft (Mitchelton-Scott) che allunga il gruppo. Ultimi chilometri vallonati poi una lunga discesa che condurrà ai 15 finali, tutti all'insù


 SCATTO ORA: 16:57 KM Arrivo: 34

Cambia la situazione in testa alla corsa: rimangono al comando in tre,  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton) e  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:51 KM Arrivo: 38

Cambia l'andatura in gruppo: in testa arriva un compagno di  Simon Yates (Mitchelton-Scott) che si prende l'onere dell'inseguimento.


 COMMENTO

Riuscirà a difendere la maglia rosa  Rohan Dennis (BMC Racing Team)? Difficile dirlo, un solo secondo da difendere su  Tom Dumoulin (Team Sunweb), molti di più su altri atleti pericolosi come  Simon Yates (Mitchelton-Scott),  Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors) e  Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida Pro Cycling Team


 CADUTA ORA: 16:41 KM Arrivo: 45

Strettoia nel centro di Vizzini: si agganciano, senza cadere,  Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) e  Alex Turrin (Wilier - Selle Italia - Bryton).

Adesso la corsa tenderà a scendere prima della salita finale che porterà gli atleti nel centro di Caltagirone.


 SALITA ORA: 16:37 KM Arrivo: 47

GPM di Vizzini che va ancora ad  Enrico Barbin (Bardiani - CSF) su  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia). Maglia azzurra assicurata anche per domani!


 INFO CORSA ORA: 16:31 KM Arrivo: 50

Media dopo 4 ore, 37.400 km/h. Si entra a Vizzini, città natale di Giovanni Verga


 INFO SALITA ORA: 16:30 KM Arrivo: 51

Già in salita la fuga verso il GPM di Vizzini da Ponte T. Vizzini - 4,80 Km 4.40 %


 INFO PERCORSO ORA: 16:22 KM Arrivo: 57

Prosegue l'andamento ondulato del percorso, un continuo saliscendi che si farà sentire nelle gambe dei corridori nel finale.


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 16:12 KM Arrivo: 64

Traguardo volante di Monterosso Almo: vittoria di  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton) su  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia

Vantaggio che si mantiene intorno ai due minuti e quaranta secondi.

Adesso discesa per arrivare ai piedi della seconda salita di giornata, il GPM di Vizzini


 DISTACCHI ORA: 16:06 KM Arrivo: 67

Vantaggio in aumento: 2 minuti e 40 secondi per i 5 attaccanti. Li rircordiamo:

 Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton
 Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia
 Enrico Barbin (Bardiani - CSF
 Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale
 Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin


 INFO CORSA ORA: 15:55 KM Arrivo: 73

Fase tranquilla della corsa: il vantaggio è stabile intorno ai 2 minuti, il gruppo è tirato dalla Bmc con un passo regolare, diversi atleti approfittano per andare alle ammiraglie tra cui  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ


 COMMENTO

Grande incertezza per i bookmakers che vedono un epilogo a sorpresa. Tra i più quotati ci sono  Tim Wellens (Lotto Fix All),  Simon Yates (Mitchelton-Scott),  Diego Ulissi (UAE Team Emirates) e  Michael Woods (EF Education First-Drapac p/b Cannondale).

Tra gli uomini di classifica viene segnalato in particolare un  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) che ha impressionato per colpo di pedale.


 INFO PERCORSO ORA: 15:40 KM Arrivo: 84

Adesso fase di salita vera tra due ali di pubblico festante: percorso veramente impegnativo oggi. Nel finale si faranno sentire queste fatiche. Intanto si stacca di nuovo  Jakub Mareczko (Wilier - Selle Italia - Bryton) che oggi dovrà soffrire per giocarsi le sue carte domani nella volata di Praia a Mare


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 15:35 KM Arrivo: 85

Intanto passaggio al traguardo volante di Palazzolo Acreide: il primo posto va a  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia) su  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton

Vantaggio della fuga stabile intorno ai 2 minuti.


 RITIRO ORA: 15:31 KM Arrivo: 86

Arriva la notizia del ritiro di  Andrea Guardini (Bardiani - CSF), mai in forma sin dal primo giorno del Giro


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:20 KM Arrivo: 95

Ritorna in testa la squadra della maglia rosa  Rohan Dennis (BMC Racing Team) e torna ad aumentare il vantaggio dei fuggitivi. 


 RIENTRA ORA: 15:13 KM Arrivo: 98

Rientrano moltissimi uomini: forse  Marco Marcato (UAE Team Emirates) aveva accelerato troppo considerando che mancano ancora 100 all'arrivo. Obiettivo dichiarato: rendere dura la corsa!


 INFO PERCORSO ORA: 15:12 KM Arrivo: 100

Continua l'azione della UEA con  Marco Marcato ancora in testa al gruppo. Sembra che i big ci siano tutti.

Adesso fase di leggerissima salita: sarà un saliscendi fino al traguardo


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 15:08 KM Arrivo: 102

Esplode il gruppo: rimangono una settantina davanti, ma il gruppo è frastagliato con numerosi gruppetti che cercano di inseguire.

Attenzione anche a  Fabio Aru (UAE Team Emirates)...


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:06 KM Arrivo: 103

Forcing della UAE a favore di  Diego Ulissi (UAE Team Emirates)!

Crolla il vantaggio dei cinque al comando che adesso hanno poco più di un minuto


 DISTACCHI ORA: 14:59 KM Arrivo: 112

Il gruppo scollina con 2'58'' di ritardo.


 SALITA ORA: 14:58 KM Arrivo: 115

 Enrico Barbin (Bardiani - CSF) si prende il primo posto al GPM e rafforza la propria maglia azzurra. Seconda piazza per  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia) che non ha sprintato.


 DISTACCHI ORA: 14:45 KM Arrivo: 118

Ultimo 2500 metri di ascesa, il gruppo si mantiene a 3’ dalla fuga. 


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:30 KM Arrivo: 122

Il treno BMC occupa l’avanguardia del gruppo; fra le varie maglie rossonere spicca qualche uomo della Lotto che contribuisce all’inseguimento.


 DISTACCHI ORA: 14:24 KM Arrivo: 126

Adesso i fuggitivi hanno leggermente ampliato il margine portandolo a 3’40”. 

Siamo in vista dell’inizio ufficiale del GPM di Pietre Calde


 DISTACCHI ORA: 14:12 KM Arrivo: 132

Stabile sui 3 minuti il margine della fuga che non ha mai preso un margine eccessivo. 


 INFO PERCORSO ORA: 14:04 KM Arrivo: 138

Il primo GPM inizierà solo fra una dozzina di chilometri la la strada è già tendenzialmente in salita; di pianura oggi ne stiamo vedendo ben poca. 


 DISTACCHI ORA: 14:00 KM Arrivo: 140

Sale leggermente il vantaggio dei cinque attaccanti: siamo a 3'23" sul gruppo


 INFO CORSA ORA: 13:58 KM Arrivo: 141

Altissima l'andatura in gara: la prima ora di corsa è stata percorsa a una media di 49.500km/h.


 DISTACCHI ORA: 13:56 KM Arrivo: 142

Il drappello di testa composto da   Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale),   Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Enrico Barbin (Bardiani - CSF),  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin) e  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton) ha ora un margine di 3'14".


 PROBLEMA MECCANICO ORA: 13:51 KM Arrivo: 143

Problema tecnico per Giuseppe Fonzi, atleta Willier Triestina, che riparte subito. 


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 13:48 KM Arrivo: 144

Si porta in testa al gruppo a tirare anche un atleta della Lotto Fix-All.


 INFO PERCORSO ORA: 13:46 KM Arrivo: 145

Il plotone è ora nell'abitato di Carlentini. 


 INFO PERCORSO ORA: 13:43 KM Arrivo: 145

Ricordiamo che il dislivello totale della tappa odierna è di circa 3000 metri: nonostante l'assenza di rilievi di grande interesse gli atleti faranno fatica a vedere la pianura.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 13:37 KM Arrivo: 147

Dietro il plotone è tirato dalla Bmc, team del leader della classifica generale Rohan Dennis


 INFO CORSA ORA: 13:31 KM Arrivo: 154

Momentaneamente in virtù del vantaggio acquisito dalla fuga Quentin Jaregui è maglia rosa virtuale. 


 INFO CORSA ORA: 13:29 KM Arrivo: 156

Si è stabilizzato il vantaggio della fuga: sempre intorno ai 3'30".


 DISTACCHI ORA: 13:22 KM Arrivo: 163

Salito decisamente il vantaggio di Barbin, Jaregui, Frapporti, Mosca e Belkov che ad ora hanno un vantaggio di 3'27".


 COMMENTO

Da segnalare nella fuga la presenza di Enrico Barbin: l'atleta della Bardiani Csf è chiaramente all'attacco per provare a difendere la maglia azzurra di miglior scalatore. La prima possibilità di guadagnare punti sarà il Gpm di quarta categoria a Pietre Calde fra più di trenys chilometri. 


 DISTACCHI ORA: 13:09 KM Arrivo: 175

Aumenta il vantaggio dei cinque uomini al comando: 50" in questo istante. 


 SCATTO ORA: 13:07 KM Arrivo: 179

Passato da poco l'abitato di Fontanarossa: provano ad andare via in cinque ovvero  Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale),   Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Enrico Barbin (Bardiani - CSF),  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin) e  Jacopo Mosca (Wilier - Selle Italia - Bryton).


 INFO CORSA ORA: 12:59 KM Arrivo: 182

L'andatura è abbastanza elevata per essere le prime fasi di gara: il gruppo si mantiene compatto. 


 PROBLEMA MECCANICO ORA: 12:56 KM Arrivo: 184

Da segnalare nei chilometri iniziali due forature: una di Tom Dumoulin e l'altra di Andrea Guardini. Entrambi gli atleti sono rientrati agevolmente in gruppo. 


 COMMENTO

Tra i favoriti di oggi possiamo menzionare Wellens, Schachmann, Ulissi, Stybar, Simon Yates, Battaglin, Visconti, Woods, Poels, e Luis Leon Sanchez. Vista la varietà del percorso difficile fare un pronostico certo ma indubbiamente questi nomi saranno lì a giocarsela: attenzione agli uomini di classifica che dovranno essere attenti davanti a controllare per evitare di perdere secondi preziosi. 


 METEO SOLE ORA: 12:43 KM Arrivo: 194

Splende il sole sulla corsa con una leggera brezza che rende ideali le condizioni atmosferiche per gli atleti in corsa. 


 INFO PERCORSO ORA: 12:33 KM Arrivo: 196

Il plotone è ora avviato verso il chilometro zero


 INFO CORSA ORA: 12:30 KM Arrivo: 198

Si abbassa la bandierina: il Giro 101 inizia così la sua quarta tappa. I corridori partono ora da Catania. 


 COMMENTO

Ultimato l'incollonamento: a brevissimo il via ufficiale con lo sventolamento della bandierina. 


 INFO CORSA ORA: 12:22 KM Arrivo: 198

Mentre i corridori stanno ultimando le operazioni di foglio firma vogliamo l'accasioni per ricordarvi le varie classifiche della corsa rosa al ritorno in Italia: Rohan Dennis veste la maglia rosa di leader della classifica generale, Elia Viviani è leader della classifica a punti contrassegnata dalla maglia ciclamino, Enrico Barbin veste la maglia azzurra di leader dei Gpm, mentre Maximilian Schachmann è in maglia bianca di miglior giovane. La classifica a squadre è invece guidata dal Team Katusha-Alpecin.


 COMMENTO

Buon pomeriggio gentilissimi lettori e lettrici! Benvenuti alla diretta testuale integrale della quarta tappa del Giro d'Italia 2018 offerta da Diretta Ciclismo. Il Giro torna in Italia con una tappa complessa che avrà luogo in Sicilia; la regione più meridionale d'Italia potrà gustarsi nuovamente in passaggio della Corsa Rosa dopo l'esperienza del 2017. Si parte da Catania per addentrarsi nell'entroterra in direzione Caltagirone. Dei 198 chilometri in programma i più semplici saranno i primi 50, gli unici tendenzialmente piatti. Successivamente solo saliscendi compresi due GPM di quarta categoria, Pietre Calde e Vizzini. L'andamento sinuoso proseguirà fino all'arrivo; dall'innesto sulla Statale 385, ai -17, i corridori incontreranno molta salita inframezzata da qualche falsopiano, con il culmine nell'ultimo chilometro in cui si raggiungerà la pendenza del 13%. Difficilmente vedremo all'opera i big della generale, ma il caldo della Sicilia potrebbe contribuire ad una prima severa selezione. Il via è previsto per le 12:15 dal teatro antico di Catania. 


 COMMENTO

Diretta integrale dalle ore 12.15


 COMMENTO

Info percorso

L'approdo del Giro in Italia avverrà con una tappa decisamente complicata che avrà luogo in Sicilia; la regione più meridionale d'Italia potrà gustarsi nuovamente in passaggio della Corsa Rosa dopo l'esperienza del 2017. La carovana ripartirà da Catania per addentrarsi nell'entroterra in direzione Caltagirone. Dei 198 chilometri in programma i più semplici saranno i primi 50, gli unici tendenzialmente piatti. Da lì in avanti solo saliscendi compresi due GPM di quarta categoria, Pietre Calde  e Vizzini. L'andamento sinuoso proseguirà fino all'arrivo; dall'innesto sulla Statale 385, ai -17, i corridori incontreranno molta salita inframezzata da qualche falsopiano, con il culmine nell'ultimo chilometro in cui si raggiungerà la pendenza del 13%. Difficilmente vedremo all'opera i big della generale, ma il caldo della Sicilia potrebbe contribuire ad una prima severa selezione.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Tim Wellens - LTS
2  Michael Woods - EFC s.t.
3  Enrico Battaglin - TLJ s.t.
4  Simon Yates - MIT s.t.
5  Davide Formolo - BOH s.t.
6  Roman Kreuziger - MIT 04''
7  Patrick Konrad - BOH 04''
8  Luis Leon Sanchez Gil - AST 04''
9  Domenico Pozzovivo - TBM 04''
10  Johan Chaves - MIT 04''
11  Tom Dumoulin - SUN 04''
12  Rohan Dennis - BMC 04''
13  Thibaut Pinot - FDJ 10''
14  George Bennett - TLJ 10''
15  Pello Bilbao Lopez - AST 10''
16  Richard Carapaz - MOV 10''
17  Louis Meintjes - DDD 10''
18  Fabio Aru - UAD 10''
19  Diego Ulissi - UAD 10''
20  Carlos Alberto Betancur - MOV 10''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Rohan Dennis - BMC  
2  Tom Dumoulin - SUN 01''
3  Simon Yates - MIT 17''
4  Tim Wellens - LTS 19''
5  Pello Bilbao Lopez - AST 25''
6  Maximilian Schachmann - QST 28''
7  Domenico Pozzovivo - TBM 28''
8  Thibaut Pinot - FDJ 34''
9  Patrick Konrad - BOH 35''
10  Carlos Alberto Betancur - MOV 35''

PERCORSO
Km Arrivo Salita / Tratto Pavé
116  Pietre Calde 9,30 Km - 2.80 %
48  Vizzini 4,80 Km - 4.40 %

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio