GT2 / Corsa in linea  

Giro d'Italia - 6a tappa

 
10/05/2018 - KM : 169,00  Start List   |   Percorso   |   Favoriti
 
Caltanissetta Etna (Osservatorio Astrofisico)
  8096_06.jpg  
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:18 KM Arrivo: 0

Sventola la bandiera della Mitchelton-Scott in vetta all'Etna. Sulvulcano siciliano ha conquistato la vittoria della sesta tappa del Giro d'Italia 2018  Johan Chaves che ha concluso in parata assieme al compagno di squadra  Simon Yates; il britannico ha lasciato la vittoria parziale al compagno ma gioisce comunque per la conquista della maglia rosa.

La tappa odierna presentava il primo vero banco di prova per i pretendenti alla classifica generale. L'avvio di corsa è stato frenetico, ma per quasi 50 chilometri nessuno degli innumerevoli tentativi di fuga è andato a segno. Solo a 120 chilometri dall'arrivo la tappa ha preso una piega ben definita: un gruppo molto numeroso, forte di ben 28 unità, si è avvantaggiato sfuggendo al controllo del plotone principale. Fra i battistrada alcuni nomi pesanti come quelli di  Diego Ulissi (UAE Team Emirates) che è stato a lungo maglia rosa virtuale,  Sergio Luis Henao (Team Sky),  Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo) e soprattutto  Johan Chaves (Mitchelton-Scott).

Il plotone al comando ha guadagnato fino a 4 minuti procedendo con buon accordo fino ai piedi del primo troncone della lunghissima erta finale. L'onere dell'inseguimento è toccato alla BMC, nonostante le flebili speranze del capitano rossonero  Rohan Dennis di mantenere la leadership nella la squadra sulla carta più forte in salita e una delle poche senza rappresentanti in testa. Il lavoro combinato di queste due formazioni ha ridotto a meno di 2 minuti il vantaggio dei battistrada che si sono sfaldati fin dai primi chilometri di ascesa.

Sulle pendenze più ardue della salita dell'Etna abbiamo assistito allo show di  Giulio Ciccone: il giovane abruzzese della Bardiani - CSF ha attaccato ben tre volte, staccando tutti ma venendo sempre poi ripreso. Alla fine con lui sono rimasti  Sergio Luis Henao (Team Sky),  Johan Chaves (Mitchelton-Scott),  Ben Hermans  (Israel Cycling Academy),  Sam Oomen (Team Sunweb),  Diego Ulissi (UAE Team Emirates). Il terzo attacco di Ciccone, ai -5, sembrava quello buono ma un Chaves apparentemente annebbiato ha saputo riprendere l'azzurro, staccarlo e involarsi in solitaria.

Alle spalle dei fuggitivi sono stati gli Astana a scandire il passo e sgranare il gruppo. Il primo affondo del capitano dei kazaki,  Miguel Angel Lopez, è arrivato ai -4 ed è costato la resa alla maglia rosa  Rohan Dennis e a quella bianca  Maximilian Schachmann. In contropiede hanno provato a forzare il passo  Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) e  George Bennett (Team LottoNL - Jumbo) i cui attacchi si sono rivelati però sterili. Più passive le azioni di  Tom Dumoulin (Team Sunweb) e  Chris Froome (Team Sky) che in un paio di occasioni si sono staccati salvo poi rientrare del proprio passo. Non eccezionale neppure la prestazione di  Fabio Aru (UAE Team Emirates) che ha tenuto le ruote dei rivali più di grinta che di gambe.

Quando la situazione sembrava quietarsi ha acceso nuovamente le micce a 2000 metri dall'arrivo  Miguel Angel Lopez; l'escarabajo prima si è staccato, poi ha rilanciato l'azione mettendo in difficoltà tutti gli avversari. Al suo affondo ha risposto  Simon Yates che da subito ha dimostrato di averne più di tutti: il britannico ha distanziato gli altri uomini di classifica e, ai -500 metri, si è riportato sull'unico fuggitivo rimasto a galla, il suo compagno di team  Johan Chaves. I due portacolori della Mitchelton hanno proceduto appaiati fino al traguardo dopo Yates si è fatto precedere di qualche centimetro da Chaves che è andato così a cogliere il secondo successo in carriera sulle strade del Giro. A 26'' ha concluso il gruppetto degli inseguitori regolato da  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ).

Adesso i due atleti gialloneri sono entrambi sul podio della generale, in prima e terza piazza; in mezzo a loro  Tom Dumoulin (Team Sunweb). Fra i corridori che hanno perso terreno  Davide Formolo (BORA - hansgrohe), incorso in una caduta, e  Louis Meintjes (Dimension Data) che dicono addio ai sogni di alta classifica.


 RISULTATI ORA: 17:14 KM Arrivo: 0

 Simon Yates si è accontentato della seconda posizione ma salirà comunque sul podio: è lui la nuova maglia rosa!


 RISULTATI ORA: 17:14 KM Arrivo: 0

A 25'' conclude  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) che regola il gruppo dei battuti; non c'è  Tom Dumoulin (Team Sunweb) che perde ulteriori 25''.


 RISULTATI ORA: 17:13 KM Arrivo: 0

Vince  Johan Chaves! Dominio Mitchelton con  Simon Yates secondo.


 RAGGIUNTO ORA: 17:12 KM Arrivo: 1

 Simon Yates raggiunge  Johan Chaves, vincerà uno di loro.


 ULTIMO KM ORA: 17:11 KM Arrivo: 1

Ultimi 1000 metri per  Johan Chaves (Mitchelton-Scott), la salita vera è finita.

Il più immediato inseguitore è il suo compagno  Simon Yates (Mitchelton-Scott).


 SCATTO ORA: 17:11 KM Arrivo: 1

Eccolo l'attacco deciso, lo porta  Simon Yates (Mitchelton-Scott)!

Il britannico stacca decisamente tutti i rivali, due Mitchelton al comando.

In crisi Dumoulin!


 SCATTO ORA: 17:10 KM Arrivo: 1

Finale folle,  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) rientra e subito attacca ma gli altri big lo marcano stretto.

Anche Froome col solito elastico rimane attaccato.

Ricordiamo che in testa c'è  Johan Chaves (Mitchelton-Scott) con 25''.


 SI STACCA ORA: 17:08 KM Arrivo: 2

 Chris Froome (Team Sky) ma anche  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) e  Fabio Aru (UAE Team Emirates) non riescono a tenere il passo dei migliori,

Particolarmente brillante  George Bennett (Team LottoNL - Jumbo).


 SCATTO ORA: 17:08 KM Arrivo: 3

Nuovo allungo di  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team), ben coperto da  Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  George Bennett (Team LottoNL - Jumbo),  Simon Yates (Mitchelton-Scott) e  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ). 

Col proprio passo rientra anche  Tom Dumoulin (Team Sunweb


 RAGGIUNTO ORA: 17:05 KM Arrivo: 3

Il gruppo dei migliori riprende tutti i fuggitivi tranne  Johan Chaves (Mitchelton-Scott) che ha ancor una 30'' di secondi,+

Momento di impasse adesso, prova ad approfittarne  Rohan Dennis (BMC Racing Team) che non è lontanissimo.


 SI STACCA ORA: 17:04 KM Arrivo: 4

Primo affondo di  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) ma rispondono i big.

In difficoltà  Rohan Dennis (BMC Racing Team), adesso l'ex fuggitivo  Robert Gesink lavora per  George Bennett (Team LottoNL - Jumbo) e il ritmo è altissimo.


 SCATTO ORA: 17:01 KM Arrivo: 5

E invece risorge  Johan Chaves (Mitchelton-Scott) che riprende e supera  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF).


 DISTACCHI ORA: 16:59 KM Arrivo: 5

Tutti gli altri fuggitivi sono al gancio mentre se ne va uno splendido  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF).

Dietro sono rimasti una trentina di atleti nel gruppo principale, c'è ancora la maglia rosa  Rohan Dennis (BMC Racing Team) e anche quella bianca  Maximilian Schachmann (Quick-Step Floors


 SCATTO ORA: 16:56 KM Arrivo: 6

In testa era rientrato anche  Diego Ulissi (UAE Team Emirates) ma subito riparte  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF).


 RAGGIUNTO ORA: 16:54 KM Arrivo: 7

Rientrano ancora su  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF) i due colombiani,  Sergio Luis Henao (Team Sky) e  Johan Chaves (Mitchelton-Scott); con loro anche  Ben Hermans  (Israel Cycling Academy) e  Sam Oomen (Team Sunweb).


 DISTACCHI ORA: 16:51 KM Arrivo: 8

 Giulio Ciccone (Bardiani - CSF) ha guadagnato una dozzina di secondi sui compagni di fug, ma a meno di un minuto c'è il gruppo maglia rosa sempre  con gli Astana in testa.


 SCATTO ORA: 16:49 KM Arrivo: 9

Bell'allungo di  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF), l'abruzzese rimane da solo al comando.


 SI STACCA ORA: 16:45 KM Arrivo: 9

In gruppo vari big in difficoltà:  Wout Poels (Team Sky),  Louis Meintjes (Dimension Data) e  Davide Formolo (BORA - hansgrohe).


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 16:44 KM Arrivo: 10

Quattro uomini al comando:  Ben Hermans  (Israel Cycling Academy),  Alessandro De Marchi (BMC Racing Team),  Johan Chaves (Mitchelton-Scott) e  Sergio Luis Henao (Team Sky).

Ma anche  Diego Ulissi (UAE Team Emirates),  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF) e  Sebastien Reichenbach (Groupama-FDJ) stanno rientrando. 


 SCATTO ORA: 16:42 KM Arrivo: 11

I colombiani all'attacco:  Sergio Luis Henao (Team Sky) e  Johan Chaves (Mitchelton-Scott) allungano, nessuno sembra stare con loro.

Intanto il gruppo è ancora a 1'20''.


 SCATTO ORA: 16:41 KM Arrivo: 12

Adesso  Ben Hermans  (Israel Cycling Academy) e  Alessandro De Marchi (BMC Racing Team) provano a tirare lungo.


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 16:39 KM Arrivo: 12

Sono rimasti in 9 davanti; ci sono Henao, Ulissi, Chaves e Ciccone, non il vincitore del 2017 Polanc.


 RIENTRA ORA: 16:37 KM Arrivo: 13

 Jack Haig (Mitchelton-Scott) sta riportando tutti alla ruota di  Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo); 1'10'' più indietro il gruppo è sempre guidato da due Astana.


 SCATTO ORA: 16:35 KM Arrivo: 14

 Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo) è il primo a rompere gli indugi in testa; l'olandese guadagna qualche metro.


 DISTACCHI ORA: 16:33 KM Arrivo: 15

1'20'' il vantaggio con cui la fuga approccia la salita.


 INFO SALITA ORA: 16:32 KM Arrivo: 15

Inizia ufficialmente la salita dell'Etna; ricordiamo che si tratta di un versante diverso rispetto a quello del 2017, più irregolare e leggermente più duro.


 CADUTA ORA: 16:30 KM Arrivo: 16

Caduta, in gruppo, purtroppo anche  Davide Formolo (BORA - hansgrohe) è rimasto coinvolto ed è costretto a risalire posizioni.


 SI STACCA ORA: 16:28 KM Arrivo: 17

Perde elementi il gruppo ma anche la fuga, ridotta a 23 unità.

Sempre  Jack Haig (Mitchelton-Scott) a tirare, encomiabile il lavoro del giovane australiano.


 INFO PERCORSO ORA: 16:23 KM Arrivo: 19

Anche se la salita dell'Etna inizierà solo ai -15, la strada sotto le ruote dei corridori è già all'insù.

Nel plotone principale si sono staccati i velocisti.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:22 KM Arrivo: 20

Anche la discesa viene approcciata a tutta dagli Astana che vogliono ridurre ulteriormente il ritardo; ai -20il cronometro segna 1'42''.


 INFO PERCORSO ORA: 16:16 KM Arrivo: 25

I fuggitivi sono a Belpasso; adesso qualche chilometro di discesa per riprendere fiato prima del gran finale.


 DISTACCHI ORA: 16:14 KM Arrivo: 26

Un nuovo forcing della Astana fa sì che il vantaggio della fuga scenda sotto i due minuti.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:07 KM Arrivo: 29

Anche i Bahrain iniziano a dare il proprio contributo, mentre in testa  Jack Haig (Mitchelton-Scott) si sta sacrificando per  Johan Chaves.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:01 KM Arrivo: 32

Si portano in testa al gruppo i Katusha, che non hanno nessun rappresentante in fuga ma neanche un uomo di classifica su cui puntare. 


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 15:58 KM Arrivo: 34

Vi ricordiamo la composizione della fuga in vista di questo imprevedibile finale:

 Sam Oomen e  Chad Haga (Team Sunweb)

 Mikael Cherel Quentin Jauregui e  Nico Denz (AG2R La Mondiale

 Francesco Gavazzi e  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia

 Giulio Ciccone e  Alessandro Tonelli (Bardiani - CSF

 Domen Novak (Bahrain Merida Pro Cycling Team

 Alessandro De Marchi (BMC Racing Team

 Sebastien Reichenbach e  Anthony Roux (Groupama-FDJ

 Ben Hermans  e  Ruben Plaza Molina (Israel Cycling Academy

 Johan Chaves e  Jack Haig (Mitchelton-Scott

 Dayer Quintana (Movistar Team

 Jacques Janse Van Rensburg (Dimension Data

 Joe Dombrowski (EF Education First-Drapac p/b Cannondale

 Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo

 Sergio Luis Henao e  David De La Cruz (Team Sky

 Niklas Eg (Trek - Segafredo

 Matej Mohoric Diego Ulissi e  Jan Polanc (UAE Team Emirates

 Edoardo Zardini (Wilier - Selle Italia - Bryton


 INFO PERCORSO ORA: 15:54 KM Arrivo: 35

I corridori sono in vista della cittadina di Paternò, in mezzo alla salitella che conduce a Belpasso. Dai -20 ai -25 poi discesa fino all'imbocco della salita verso l'Etna.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:48 KM Arrivo: 41

Anche davanti stanno spingendo di buona lena, quasi tutti i 28 corridori in fuga si danno cambi regolari.


 DISTACCHI ORA: 15:43 KM Arrivo: 43

Gruppo in forte rimonta, il divario è sceso a 2'10''.

Intanto è rientrato  Chris Froome (Team Sky),


 SI STACCA ORA: 15:40 KM Arrivo: 47

Si trova fra le ammiraglie insieme a due compagni  Chris Froome (Team Sky); il britannico potrebbe essere incappato in un guaio meccanico.


 DISTACCHI ORA: 15:37 KM Arrivo: 48

Pancia a terra i gregari di BMC e Astana, che hanno riportato sotto i 3 minuti il vantaggio della fuga.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:31 KM Arrivo: 52

Ed eccoli i kazaki, almeno 4 maglie della Astana si sono riportate in testa al plotone e subito aumenta il ritmo.

Foratura per  Kenny Elissonde (Team Sky).


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:25 KM Arrivo: 56

In gruppo l'onere dell'inseguimento è sempre e solo sulle spalle della BMC.

Ci attendiamo che altre squadre, nello specifico Bahrain e soprattutto Astana, si portino al comando appena la strada inizierà a salire.


 INFO PERCORSO ORA: 15:22 KM Arrivo: 60

Meno di 60 chilometri al traguardo; per i corridori ancora una ventina di chilometri pianeggianti prima che la strada inizi ad inerpicarsi prima dolcemente verso Belpasso e poi più sensibilmente verso il traguardo sull'Etna.


 DISTACCHI ORA: 15:05 KM Arrivo: 70

I fuggitivi sono nei pressi del rifornimento fisso. Distacco stabile poco sopra i 3 minuti.


 INFO CORSA ORA: 14:58 KM Arrivo: 74

45.9 km/h la media dopo due ore di corsa.


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 14:54 KM Arrivo: 77

Dobbiamo correggerci, anche  Alessandro De Marchi (BMC Racing Team) e  Domen Novak (Bahrain Merida Pro Cycling Team) fanno parte del gruppo di testa. In Dimension Data invece è  Ben O'Connor e non  Jacques Janse Van Rensburg.


 DISTACCHI ORA: 14:47 KM Arrivo: 81

Il gruppo ha ridotto il proprio svantaggio portandolo a 2'45''.


 INFO CORSA ORA: 14:40 KM Arrivo: 84

 Diego Ulissi (UAE Team Emirates) è virtualmente in maglia rosa; il livornese partiva da Caltanissetta con 47'' di passivo da  Rohan Dennis, a pari tempo con il compagno di fuga  Johan Chaves (Mitchelton-Scott).


 INFO PERCORSO ORA: 14:32 KM Arrivo: 86

Superata la cittadina di Aidone, adesso una quindicina di chilometri in discesa per immettersi nei tratto centrale della tappa, quello pianeggiante.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:29 KM Arrivo: 96

In gruppo è la BMC ad essersi incaricata dell'inseguimento.

Decisione coraggiosa per  Rohan Dennis che anche nel corpo a corpo con i big della generale avrebbe scarse chance di mantenere la maglia rosa. Attendiamoci anche Bahrain e soprattutto Astana, due squadre escluse dalla fuga ma molto quotate per l'arrivo odierno.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:26 KM Arrivo: 99

Meno di 100 chilometri al traguardo.

Dopo una breve fase di studio i 26 fuggitivi si sono messi tutti o quasi a tirare.


 COMMENTO

Il più osservato in testa è certamente  Johan Chaves (Mitchelton-Scott), un uomo di classifica di primissima fascia che per giunta è accompagnato da un ottimo gregario come  Jack Haig (Mitchelton-Scott).

Anche la Sky è ben rappresentata con  Sergio Luis Henao (Team Sky) che potrebbe anche fungere da vice-Froome per la generale.

Per la tappa occhio anche ai vari Ulissi, Gesink, Polanc, Hernans e Ciccone.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:20 KM Arrivo: 104

Nel frattempo  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia) è transitato in testa al TV di Piazza Armerina.


 DISTACCHI ORA: 14:17 KM Arrivo: 106

E' salito fino a 3 minuti il vantaggio della fuga, che evidentemente spaventa il gruppo per la presenza di uomini come Chaves e Henao.

Dietro spinge già a buon ritmo la BMC.


 SI STACCA ORA: 14:13 KM Arrivo: 108

Si sono rialzati  Domen Novak (Bahrain Merida Pro Cycling Team) e  Alessandro De Marchi (BMC Racing Team).


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 14:12 KM Arrivo: 109

Attenzione perché la composizione del gruppo di testa è molto interessante:

 Sam Oomen e  Chad Haga (Team Sunweb)

 Mikael Cherel Quentin Jauregui e  Nico Denz (AG2R La Mondiale

 Francesco Gavazzi e  Marco Frapporti (Androni - Sidermec - Bottecchia

 Giulio Ciccone e  Alessandro Tonelli (Bardiani - CSF

 Sebastien Reichenbach e  Anthony Roux (Groupama-FDJ

 Ben Hermans  e  Ruben Plaza Molina (Israel Cycling Academy

 Johan Chaves e  Jack Haig (Mitchelton-Scott

 Dayer Quintana (Movistar Team

 Jacques Janse Van Rensburg (Dimension Data

 Joe Dombrowski (EF Education First-Drapac p/b Cannondale

 Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo

 Sergio Luis Henao e  David De La Cruz (Team Sky

 Niklas Eg (Trek - Segafredo

 Matej Mohoric Diego Ulissi e  Jan Polanc (UAE Team Emirates

 Edoardo Zardini (Wilier - Selle Italia - Bryton


 DISTACCHI ORA: 14:07 KM Arrivo: 111

Ecco che la fuga va, 1'32'' di vantaggio per il nutrito gruppo di testa.

A presto per la composizione completa.


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 14:06 KM Arrivo: 112

Il gruppo principale non si è completamente rialzato, probabilmente stanno verificando che in testa non ci siano pesci grossi.


 SCATTO ORA: 14:05 KM Arrivo: 114

Sono addirittura una trentina nel gruppo di testa; provano  Nico Denz (AG2R La Mondiale) e  Alessandro Tonelli (Bardiani - CSF) a sgranare questo plotoncino ma invano.


 SCATTO ORA: 14:01 KM Arrivo: 120

Adesso ha preso qualche metro di vantaggio un drappello piuttosto nutrito.


 METEO SOLE ORA: 13:50 KM Arrivo: 127

Un bel sole brilla sul gruppo, ma nel pomeriggio non sono da escludere rovesci piovosi.

Nel finale ci sarà da tenere il considerazione anche il vento dopo il precedente del 2017 quando tutti gli attacchi vennero rintuzzati dalle forti folate.


 RAGGIUNTO ORA: 13:45 KM Arrivo: 130

Di nuovo raggiunto  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia), questo frenetico avvio di corsa non ha ancora partorito una fuga.


 SCATTO ORA: 13:41 KM Arrivo: 132

Adesso ha allungato da solo  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia), dietro in gruppo si cincischia. 


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 13:37 KM Arrivo: 137

Superato il TV di Enna dove transita in testa  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF).

Ma il gruppo è tornato compatto.


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 13:37 KM Arrivo: 137

Superato il TV di Enna dove transita in testa  Giulio Ciccone (Bardiani - CSF).

Ma il gruppo è tornato compatto.


 SCATTO ORA: 13:29 KM Arrivo: 143

Una quindicina di atleti hanno adesso guadagnato qualche metro ma il gruppo non sembra arrendersi.


 RIEPILOGO ORA: 13:26 KM Arrivo: 147

Ormai in vista del km 25 la situazione è ancora di gruppo compatto nonostante numerosi tentativi di allungo.


 INFO PERCORSO ORA: 13:24 KM Arrivo: 150

I corridori avrebbero forse preferito che la fuga se ne andasse nel tratto iniziale in discesa; adesso siamo in una fase di salita approcciata di buona lena dal plotone.


 RIEPILOGO ORA: 13:20 KM Arrivo: 155

Percorsi una quindicina di chilometri ma ancora la situazione non si è delineata e non si è sganciata la fuga.


 RITIRO ORA: 12:59 KM Arrivo: 169

Da segnalare il forfait di  Rüdiger Selig (BORA - hansgrohe) che diviene il quarto ritirato di questo Giro.

Rimangono dunque 172 atleti in gruppo. 


 INFO CORSA ORA: 12:59 KM Arrivo: 169

Partiti!

L'inizio di corsa sarà in discesa, poi per 60 chilometri i corridori incontreranno vari saliscendi attraverso Enna e Piazza Armerina. 


 COMMENTO

I corridori sono schierati nel centro di Caltanissetta e stanno per prendere il via; poi 1400 metri di neutralizzazione per giungere al km 0.

Rispetto al disegno originale è leggermente cambiato il percorso: nella fase centrale sono stati aggiunti circa 5000 metri, dunque la lunghezza complessiva passa da 164 a 169 chilometri.


 COMMENTO

Buongiorno gentili lettori, diamo il via alla diretta della sesta tappa del Giro d'Italia 2018.

Gli uomini di classifica saranno chiamati quest'oggi al primo significativo banco di prova: dopo soli 12 mesi la Corsa Rosa torna sull'Etna, che sarà come nel 2017 la prima montagna da scalare.


 COMMENTO

Diretta integrale dalle ore 12.50


 COMMENTO

Info percorso

Come 12 mesi fa, la prima montagna affrontata dal Giro d'Italia sarà l'Etna, anche se da un versante diverso rispetto a quello scalato nel 2017. Il via dalla tappa sarà dato a Caltanissetta, e per 125 chilometri questa sarà la tappa più facile delle tre organizzate in Sicilia: per i corridori solo qualche saliscendi attraverso gli scenografici passaggi di Enna Piazza Armerina. Il panorama cambierà a Paternò dove la strada inizierà a salire verso il traguardo; per una decina di chilometri i corridori incontreranno pendenze pedalabili, e poi un tratto in discesa dopo il paese di Belpasso. Soltanto in località Ragalta, ai -15 dall'arrivo, inizierà ufficialmente la salita dell'Etna; rispetto al versante affrontato lo scorso anno si tratta di un versante più irregolare, in particolare nella prima metà di ascesa si incontreranno rampe anche del 15%. L'ultimo strappo con pendenze in doppia cifra è posto a 3 chilometri dall'arrivo, poi la strada spianerà fino a diventare un falsopiano nei 1000 metri finali. Come nel 2017 difficilmente assisteremo a distacchi importanti fra i big anche se qualcuno potrebbe iniziare a perdere secondi impostanti.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Johan Chaves - MIT
2  Simon Yates - MIT s.t.
3  Thibaut Pinot - FDJ 26''
4  George Bennett - TLJ 26''
5  Domenico Pozzovivo - TBM 26''
6  Miguel Angel Lopez - AST 26''
7  Richard Carapaz - MOV 26''
8  Tom Dumoulin - SUN 26''
9  Fabio Aru - UAD 26''
10  Chris Froome - SKY 26''
11  Ben Hermans - CAT 40''
12  Ben O'Connor - DDD 43''
13  Pello Bilbao Lopez - AST 49''
14  Sam Oomen - SUN 53''
15  Sergio Luis Henao - SKY 55''
16  Michael Woods - EFC 57''
17  Mikel Nieve Iturralde - MIT 57''
18  Kenny Elissonde - SKY 57''
19  Carlos Alberto Betancur - MOV 57''
20  Giulio Ciccone - BAR 57''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Simon Yates - MIT  
2  Tom Dumoulin - SUN 16''
3  Johan Chaves - MIT 26''
4  Domenico Pozzovivo - TBM 43''
5  Thibaut Pinot - FDJ 45''
6  Rohan Dennis - BMC 53''
7  Pello Bilbao Lopez - AST 01' 03''
8  Chris Froome - SKY 01' 10''
9  George Bennett - TLJ 01' 11''
10  Fabio Aru - UAD 01' 12''

PERCORSO
Km Arrivo Salita / Tratto Pavé
Etna 15,00 Km - 6.50 %

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio