GT2 / Corsa in linea  

Giro d'Italia - 7a tappa

 
11/05/2018 - KM : 159,00  Start List   |   Percorso   |   Favoriti
 
Pizzo Praia a Mare
  7932_07.jpg  
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:26 KM Arrivo: 0

 Sam Bennett (BORA - hansgrohe) ha vinto la settimana tappa del Giro d'Italia 2018, spezzando la dittatura di  Elia Viviani (Quick-Step Floors), giunto secondo. Al terzo posto si è piazzato  Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale). A Praia a Mare arriva quindi il primo successo dell'irlandese in un grande giro dopo i buoni piazzamenti ottenuti in questo primo scorcio di corsa rosa.

Nessun cambiamento in classifica generale con  Simon Yates (Mitchelton-Scott) ancora in rosa.

Frazione attesa dai velocisti e occasione per i big per rilassarsi. Nei primi chilometri prova ad andare in fuga  Tony Martin (Team Katusha - Alpecin) ma il gruppo dice no. Dal rimescolarsi se ne vanno  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin) e  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo) che staranno in avanscoperta fino ai meno quindici. Nel mezzo poco e nulla se non i punti conquistati da  Elia Viviani (Quick-Step Floors) in ottica maglia ciclamino.

Nel finale il gruppo si ricompatta e punta verso Praia a Mare a velocità altissima: alcune gallerie nei cinque chilometri conclusivi scompongono il trenino bianco e blu della Quick Step Floors. Ne approfitta prontamente  Sam Bennett (BORA - hansgrohe) che si prende la ruota di Viviani e - dopo che la volata era stata lanciata da  Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) - salta il veronese negli ultimi cinquanta metri per cogliere il primo successo al Giro in carriera.

Domani ancora salita con l'arrivo a Montevergine di Mercogliano.


 RISULTATI ORA: 17:22 KM Arrivo: 0

Completa il podio  Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale


 RISULTATI ORA: 17:19 KM Arrivo: 0

E vince  Sam Bennett (BORA - hansgrohe)!!!

Beffato  Elia Viviani (Quick-Step Floors) negli ultimi venticinque metri!


 ULTIMO KM ORA: 17:17 KM Arrivo: 1

Flamme rouge: ci siamo! Ormai tutto rettilineo! Tutti i velocisti migliori si giocheranno lo sprint!


 INFO CORSA ORA: 17:16 KM Arrivo: 2

Ultima curva, in testa la Trek!


 INFO PERCORSO ORA: 17:13 KM Arrivo: 4

Alcune gallerie rendono complicato il finale. Si esce dalla statale e si va verso gli ultimi due chilometri. Gruppo allungato


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 17:11 KM Arrivo: 8

Salgono anche le squadre dei big della classifica: velocità molto alta, oltre 60 km/h. Ancora tre chilometri di leggera discesa prima del finale sul lungomare di Praia a Mare


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 17:09 KM Arrivo: 10

Gruppo compatto!

Intanto arriva nelle prime posizioni del gruppo  Niccolo Bonifazio (Bahrain Merida Pro Cycling Team) che ha scampato il pericolo dopo la foratura.

In testa la Lotto NL JUmbo per  Danny Van Poppel


 SCATTO ORA: 17:06 KM Arrivo: 12

Prova ad avvantaggiarsi  Alex Dowsett (Team Katusha - Alpecin), ma il gruppo rientra prontamente.

In contropiede ci prova anche  Alexey Lutsenko (Astana Pro Team) stoppato dalla Quick-Step.


 RAGGIUNTO ORA: 17:05 KM Arrivo: 14

Si crea un gruppettino di cinque atleti con cento metri di vantaggio sul gruppo. 

Intanto rientra  Niccolo Bonifazio (Bahrain Merida Pro Cycling Team).


 SCATTO ORA: 17:03 KM Arrivo: 14

Rilancia l'azione  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia) che prova a regalare qualche minuto in più di celebrità alla propria squadra.

14 secondi di vantaggio per lui. Davanti ci sono alcuni scatti...


 RAGGIUNTO ORA: 17:01 KM Arrivo: 15

Gruppo compatto!  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin) e  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo) si salutano e si lasciano sfilare nel gruppo. Centotrentacinque chilometri di fuga per loro.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 16:59 KM Arrivo: 17

Forcing del team di  Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy) che prova a stancare qualche collega di sprint meno performante in salita.

Poco più di venti secondi per i fuggitivi.

 

Foratura per  Niccolo Bonifazio (Bahrain Merida Pro Cycling Team)... che sfortuna!


 COMMENTO

Adesso probabilmente il gruppo si manterrà a distanza di sicurezza per evitare che qualcuno provi la fortuna in questo tratto di salita.


 DISTACCHI ORA: 16:56 KM Arrivo: 18

Siamo a Scalea si sta per iniziare a salire: attenzione perché crolla il vantaggio dei fuggitivi che si ritrovano solo un minuto in dote. Dietro tante squadre tirano compatte e per i tre davanti è diventata durissima.


 INFO PERCORSO ORA: 16:52 KM Arrivo: 21

Il finale di corsa prevede una leggera salita che inizia ai meno 18. La successiva discesa si conclude ai meno 5 dove i corridori incontreranno una rotonda. Ultima curva a 1900 metri dal traguardo poi un lungo rettilineo.


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 16:49 KM Arrivo: 25

Traguardo volante di Santa Maria del Cedro:

1)  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin
2)  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia
3)  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo

1'55" il vantaggio dei tre che hanno accelerato in questi ultimi chilometri.

Al quarto posto transita ancora  Elia Viviani (Quick-Step Floors).


 INFO PERCORSO ORA: 16:37 KM Arrivo: 34

Si transita nei pressi di Diamante, città nota per i murales e per i peperoncini. 

2'20" il ritardo del gruppo che si sta lanciando. Tra pochi chilometri secondo TV di giornata e poi a Scalea gli unici tremila metri di salita di giornata: niente di impossibile, ma un tratto in cui i velocisti potrebbero essere messi alla frusta.


 CADUTA ORA: 16:30 KM Arrivo: 39

Scivolata per  Anthony Roux (Groupama-FDJ) in un tornante durante una breve discesa. Niente di grave per il transalpino ripartito immediatamente


 INFO CORSA ORA: 16:28 KM Arrivo: 40

I bookmakers non hanno alcun dubbio sul vincitore odierno:

 Elia Viviani (Quick-Step Floors) è dato a circa 1.50. L'avversario più pericoloso per il veronese è  Sam Bennett (BORA - hansgrohe) quotato 4.50. Dietro l'irlandese  Jakub Mareczko (Wilier - Selle Italia - Bryton),  Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) e  Danny Van Poppel (Team LottoNL - Jumbo).

Un eventuale successo di  Guillaume Boivin (Israel Cycling Academy) è pagato 600 volte la posta...


 DISTACCHI ORA: 16:22 KM Arrivo: 45

Cresce il vantaggio dei fuggitivi fino a tornare intorno ai due minuti e trenta secondi. I tre stanno dando fondo a tutte le proprie energie per stare davanti il più possibile.


 DISTACCHI ORA: 16:14 KM Arrivo: 51

Scoccano i cento chilometri di fuga per i tre al comando.  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin) e  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo) procedono con 1' e 50".


 PROBLEMA MECCANICO ORA: 16:05 KM Arrivo: 56

 Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) rientra in gruppo dopo una breve sosta fisiologica e per rimettere a posto la bici


 INFO CORSA ORA: 15:57 KM Arrivo: 61

Quarto posto per  Elia Viviani (Quick-Step Floors) che si prende questi sei punti per incrementare ancor di più il proprio bottino nella classifica della maglia ciclamino


 TRAGUARDO VOLANTE ORA: 15:55 KM Arrivo: 63

Passaggio al Traguardo Volante di Marina di Guardia Piemontese:

1)  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia
2)  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin
3)  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo

distacco del gruppo di 1' e 44"


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:47 KM Arrivo: 68

In testa al gruppo arriva anche un compagno di  Sacha Modolo (EF Education First-Drapac p/b Cannondale), uno degli uomini più attesi nella volata di oggi


 INFO PERCORSO ORA: 15:40 KM Arrivo: 73

Il gruppo transita dalla zona del rifornimento fisso che prelude a un paio di chilometri in leggera discesa per tornare  a correre al fianco del mare.


 METEO PIOGGIA ORA: 15:29 KM Arrivo: 81

Qualche goccia di pioggia nelle vicinanze delle cittadina di Paola, uno dei pochi punti del percorso rilevanti a livello altimetrico. Previsto sole e qualche nuvola fino al traguardo.


 INFO CORSA ORA: 15:21 KM Arrivo: 85

Pausa pipì per tutti i fuggitivi: scende a circa un minuto e trenta il ritardo del gruppo che comunque procede regolare, tirato da  Rémi Cavagna (Quick-Step Floors


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 15:14 KM Arrivo: 90

Un uomo di  Elia Viviani (Quick-Step Floors) e uno di  Jakub Mareczko (Wilier - Selle Italia - Bryton) guidano l'inseguimento. Dietro tutta la Mitchelton Scott con la rosa di  Simon Yates in bella mostra.


 DISTACCHI ORA: 15:08 KM Arrivo: 94

Vantaggio dei tre al comando che si attesta intorno ai 2 minuti e 30 secondi


 COMMENTO

Prosegue senza scossoni la tappa più semplice del Giro: una "pausa" mentale tra Etna e Montevergine di Mercogliano per i big


 DISTACCHI ORA: 14:47 KM Arrivo: 109

Il vantaggio dei fuggitivi ha ripreso a salire tornando nell'ordine dei 3'.


 INFO CORSA ORA: 14:39 KM Arrivo: 116

La media dopo la prima ora di corsa è doi 41,900 km/h 


 DISTACCHI ORA: 14:29 KM Arrivo: 124

Il gruppo è in rimonta, meno di 2' per la fuga.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:15 KM Arrivo: 130

Anche i Quick-Step mettono un uomo al lavoro.


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 14:08 KM Arrivo: 132

Gli uomini della Wilier stanno occupando le prime posizioni del gruppo; una bella mano per i Mitchelton che detenendo la maglia rosa dovrebbero scandire il ritmo.


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 14:01 KM Arrivo: 137

Il più esperto davanti è certamente  Markel Irizar Aranburu, basco classe 1980 alla quindicesima stagione fra i pro'. Il suo principale successo rimane la tappa conquistata alla Vuelta 2011 prima di tanti anni da gregario anche alla corte di Contador.

Altro corridore navigato è  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin), l'unico dei tre fuggitivi a vantare una vittoria di tappa al Giro: era il 2013 quando il russo si impose a Firenze al termine di un'esigente frazione appenninica.

Decisamente più acerbo l'unico azzurro del terzetto,  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia), già in fuga nella seconda tappa di questo Giro. A 23 anni da compiere il corridore canturino, passista resistente in salita, è uno dei migliori prospetti del nostro movimento.


 DISTACCHI ORA: 13:51 KM Arrivo: 143

Se ne vanno i fuggitivi, quasi 3 minuti di vantaggio per il terzetto; ricordiamo i loro nomi:  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo).  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia) e  Maxim Belkov (Team Katusha - Alpecin).


 DISTACCHI ORA: 13:46 KM Arrivo: 148

Evidentemente il problema nel tentativo della fuga precedente era la presenza di Tony Martin; ora che Panzerwagen si è rialzato il gruppo sta rallentando e il nuovo terzetto prende il largo.


 SCATTO ORA: 13:43 KM Arrivo: 150

Ci riprovano  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo) e  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia), stavolta la Katusha manda con loro  Maxim Belkov.


 RAGGIUNTO ORA: 13:41 KM Arrivo: 152

Annullata la fuga che inizialmente sembrava quella buona; probabilmente le squadre dei velocisti si sono spaventate per la presenta di un pezzo da 90 come  Tony Martin (Team Katusha - Alpecin).


 TIRANO IL GRUPPO ORA: 13:39 KM Arrivo: 155

Wilier e soprattutto Quick-Step stanno spingendo in gruppo; strano atteggiamento dei belgi che dovrebbero pensare solo alla volata di  Elia Viviani.


 COMPOSIZIONE GRUPPO ORA: 13:37 KM Arrivo: 156

Gli uomini al comando sono  Davide Ballerini (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Fausto Masnada (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo) e  Tony Martin (Team Katusha - Alpecin).

Altri corridori stanno cercando di accodarsi ma non sarà semplice.


 DISTACCHI ORA: 13:36 KM Arrivo: 157

Il primo attacco è subito quello buono: quattro uomini stanno già prendendo il largo.


 SCATTO ORA: 13:34 KM Arrivo: 158

 Markel Irizar Aranburu (Trek - Segafredo) è il primo a scattare, con lui un Katusha e un Androni.


 INFO CORSA ORA: 13:34 KM Arrivo: 159

Partiti!

Attendiamoci da subito numerosi scatti.


 COMMENTO

Ricordiamo che in maglia rosa troviamo da ieri  Simon Yates (Mitchelton-Scott), giunto secondo sull'Etna alle spalle del compagno di squadra  Johan Chaves che indossa quest'oggi la maglia azzurra. Cambio di leader anche nella graduatoria dei giovani con  Richard Carapaz (Movistar Team) che si è preso la maglia bianca.

Saldamente in vetta alla classifica a punti  Elia Viviani (Quick-Step Floors) che dopo la doppietta in Israele punta al bottino grosso anche quest'oggi.


 COMMENTO

I corridori sono partiti dal foglio firma e si stanno dirigendo verso il km 0 dove avrà inizio la contesa.

Non è ripartito  Edoardo Zardini (Wilier - Selle Italia - Bryton) che ieri è caduto riportando la frattura della clavicola. 


 COMMENTO

Buongiorno gentili lettori, siamo pronti per raccontarvi la settima tappa del Giro d'Italia 2018.

Dopo aver scalato l'Etna i corridori si apprestano ad affrontare una tappa sulla carta ben più semplice: 159 chilometri da Pizzo a Praia a Mare, in Calabria, quasi completamente pianeggianti sul lungomare. Nel finale sono previsti alcuni saliscendi che potranno animare la corsa in vista del presumibile sprint.


 COMMENTO

Diretta integrale dalle ore 13.30


 COMMENTO

Info percorso

Al settimo giorno di corsa il Giro prevede una di quelle che una volta si chiamavano tappe di trasferimento: 159 chilometri quasi completamente piatti sul lungomare tirrenico della Calabria. Il via sarò dato da Pizzo Calabro, in provincia di Vibo Valentia, e per 140 chilometri i corridori incontreranno soltanto pianura transitando da Amantea, Guardia Piemontese Marina e Santa Maria del Cedro. Ai -19 l'unica lieve asperità di giornata, 4000 metri in leggerissima ascesa che non dovrebbero impensierire neppure i velocisti più pesanti. Nel finale poi discesa agevole e lunghissimo rettilineo - oltre 1800 metri - per giungere allo sprint sul Lungomare Sirimarco. Il Giro torna a Praia 2 anni dopo il precedente del 2016 quando Diego Ulissi sfruttò un'altimetria decisamente più impegnativa.
 







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Sam Bennett - BOH
2  Elia Viviani - QST s.t.
3  Niccolo Bonifazio - TBM s.t.
4  Sacha Modolo - EFC s.t.
5  Danny Van Poppel - TLJ s.t.
6  Jakub Mareczko - WTS s.t.
7  Clement Venturini - ALM s.t.
8  Mads Pedersen - TFS s.t.
9  Jrgen Roelandts - BMC s.t.
10  Jens Debusschere - LTS s.t.
11  Enrico Barbin - BAR s.t.
12  Paolo Simion - BAR s.t.
13  Viacheslav Kuznetsov - KAT s.t.
14  Ryan Gibbons - DDD s.t.
15  Manuel Belletti - ASB s.t.
16  Kristian Sbaragli - CAT s.t.
17  Pello Bilbao Lopez - AST s.t.
18  Baptiste Planckaert - KAT s.t.
19  Patrick Konrad - BOH s.t.
20  Georg Preidler - FDJ s.t.

CLASSIFICA  GENERALE
1  Simon Yates - MIT  
2  Tom Dumoulin - SUN 16''
3  Johan Chaves - MIT 26''
4  Domenico Pozzovivo - TBM 43''
5  Thibaut Pinot - FDJ 45''
6  Rohan Dennis - BMC 53''
7  Pello Bilbao Lopez - AST 01' 03''
8  Chris Froome - SKY 01' 10''
9  George Bennett - TLJ 01' 11''
10  Fabio Aru - UAD 01' 12''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio