2.UWT / Corsa in linea  

Giro di Polonia - 7a tappa

 
 
10/08/2018 - KM : 136,00  Start List   |   Percorso   |   Favoriti
 
Bukovina Resort Bukowina Tatrzanska
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 19:31 KM Arrivo: 0

Possono esultare  Simon Yates e  Michal Kwiatkowski nella sesta ed ultima tappa del Giro di Polonia 2018. Il britannico della Mitchelton-Scott ha vinto la frazione conclusiva anticipando tutti gli avversari con un attacco sulla penultima salita di giornata; il padrone di casa in maglia Team Sky si è difeso dai numerosi attacchi portati dagli avversari conquistando la classifica generale.

La formazione della maglia gialla è stata chiamata ad un lavoro extra fin dai primi chilometri quando si è sganciata una fuga corposa che contava ben 19 atleti fra cui alcuni uomini di qualità come  Rui Alberto Faria Costa e  Valerio Conti (UAE Team Emirates),  Patrick Konrad (BORA - hansgrohe),  Roman Kreuziger (Mitchelton-Scott) e  Giacomo Nizzolo (Trek - Segafredo). Questo drappello ha proceduto compatto fino ai -30 quando il romano in maglia UAE ha allungato, mentre alle loro spalle fuoriusciva dal gruppo  Fabio Felline (Trek - Segafredo) e  Laurens De Plus (Quick-Step Floors).

Il lavoro dei LottoNL-Jumbo è stato  decisivo nel riprendere tutti i battistrada e poi è stato finalizzato dall'attacco di  George Bennett sull'ardua salita di Sciana Bukowina; il neozelandese è stato marcato stretto dai due principali avversari,  Michal Kwiatkowski e  Dylan Teuns, e in quando il ritmo è scemato una quindicina di atleti si sono riaccodati.

In contropiede è partito  Simon Yates e l'azione del britannico è sembrata subito quella giusta. Il vantaggio del Mitchelton-Scott è salito fino a 40'' fino a che gli ultimi 2 gregari Sky rimasti in gruppo iniziassero all'inseguimento. Sul muro finale Yates ha tenuto duro mentre Kwiato si è visto costretto a rispondere in prima persona ai vari attacchi. Il polacco non ha mai ceduto un metro e nella volata per il secondo posto - andata a  Thibaut Pinot - ha potuto prendersela con calma. 

Giornata positiva per i colori azzurri, con  Davide Formolo (BORA - hansgrohe) che ha chiuso in terza piazza mentre  Enrico Gasparotto (Bahrain Merida Pro Cycling Team) è arrivato settimo e  Fabio Aru (UAE Team Emirates) decimo.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Simon Yates - MIT
2  Thibaut Pinot - FDJ 12''
3  Davide Formolo - BOH 12''
4  Sam Oomen - SUN 12''
5  George Bennett - TLJ 12''
6  Michal Kwiatkowski - SKY 12''
7  Enrico Gasparotto - TBM 12''
8  Richard Carapaz - MOV 12''
9  Georg Preidler - FDJ 12''
10  Fabio Aru - UAD 12''
11  Emanuel Buchmann - BOH 21''
12  Dylan Teuns - BMC 25''
13  Pawel Cieslik - CCC 43''
14  Bjorg Lambrecht - LTS 49''
15  Gianluca Brambilla - TFS 49''
16  Mikael Cherel - ALM 49''
17  Ben O'Connor - DDD 01' 03''
18  Alexey Lutsenko - AST 01' 18''
19  Daniel Moreno Fernandez - EFC 01' 18''
20  Jose Herrada Lopez - COF 01' 18''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Michal Kwiatkowski - SKY  
2  Simon Yates - MIT 15''
3  Thibaut Pinot - FDJ 20''
4  George Bennett - TLJ 24''
5  Dylan Teuns - BMC 27''
6  Georg Preidler - FDJ 27''
7  Emanuel Buchmann - BOH 32''
8  Fabio Aru - UAD 40''
9  Davide Formolo - BOH 40''
10  Sam Oomen - SUN 42''
11  Enrico Gasparotto - TBM 44''
12  Richard Carapaz - MOV 45''
13  Gianluca Brambilla - TFS 01' 29''
14  Pawel Cieslik - CCC 01' 32''
15  Mikael Cherel - ALM 01' 51''
16  Daniel Moreno Fernandez - EFC 02' 00''
17  Bjorg Lambrecht - LTS 02' 03''
18  Alexey Lutsenko - AST 02' 14''
19  Ben O'Connor - DDD 02' 56''
20  Jose Herrada Lopez - COF 03' 00''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio