2.UWT / Corsa in linea  

Parigi-Nizza - 3a tappa

 
06/03/2018 - KM : 210,00  Start List   |   Percorso
 
Bourges Chatel Guyon
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 16:58 KM Arrivo: 0

Successo un po' a sorpresa per  Jonathan Hivert (Direct Energie) nella terza tappa della Parigi-Nizza 2018. L'esperto corridore di Chambray-lès-Tours ha sorpreso tutti i favoriti sul traguardo di Châtel-Guyon grazie ad un'azione apparentemente velleitaria nata quando mancavano 15 chilometri al traguardo. Il corridore della Direct Energie ha allungato sul gruppo dei big assieme a  Luis Leon Sanchez Gil (Astana Pro Team) e  Remy Di Gregorio (Delko Marseille Provence KTM ) anticipando poi i due compagni di avventura nella volata finale.

Dopo due giorni abbastanza tranquilli, la tappa odierna presentava i primi grattacapi in particolare tre GPM di terza categoria l'ultimo dei quali distante meno di 20 chilometri dal traguardo. A differenza di ieri la fuga buona si è sganciata già al primo tentativo di allungo:  Fabien Grellier (Direct Energie),  Jay Robert Thomson (Dimension Data) e  Przemyslaw Kasperkiewicz (Delko Marseille Provence KTM ) hanno rapidamente preso il largo arrivando a superare i 7 minuti di vantaggio. Alle loro spalle  Ignatas Konovalovas e gli altri FDJ hanno scandito il passo ma senza forzare.

La corsa si è animata solo in vista del circuito finale che comprendeva la salita di Charbonnières. I primi due fuggitivi a cedere sono stati Thomson e Kasperkiewicz, ma ai -35 anche il padrone di casa Grellier ha alzato bandiera bianca. L'ultima asperità di giornata è stata approcciata a tutta dal gruppo e subito si sono staccati i velocisti più pesanti come  Nacer Bouhanni (Cofidis, Solutions Crédits) e  Dylan Groenewegen  (Team LottoNL - Jumbo).

A smuovere ulteriormente le acque ha pensato  Julian Alaphilippe che con notevole coraggio ha attaccato in vista del GPM. Alla ruota del francese della Quick-Step Floors si è prontamente riportato  Tim Wellens (Lotto Soudal) mentre con qualche secondo di ritardo hanno risposto altri tre big come  Jon Izagirre Insausti (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Lilian Calmejane (Direct Energie) e  Jakob Fuglsang  (Astana Pro Team). Nonostante l'intrapendenza soprattutto del danese questo quintetto ha resistito ben poco in testa, ripreso dallo sparuto gruppo inseguitore. In seguito si è creato un momento di impasse, ed ad approfittarne sono stati  Luis Leon Sanchez Gil Remy Di Gregorio e  Jonathan Hivert.

Dai -10 ai -5 questo terzetto ha preso spazio, e quando gli inseguitori si sono organizzati ormai era tardi. In prossimità del triangolo rosso  Remy Di Gregorio ha provato ad anticipare le mosse dei rivali, ma tutto si è risolto in un lungo sprint che ha visto uscire vincitore  Jonathan Hivert. Per il capitano della Direct Energie si tratta del quarto alloro stagionale dopo l'en plein all'Haut Var Luis Leon Sanchez Gil può consolarsi con la maglia di leader della generale strappata a  Arnaud Demare che a 38'' dal vincitore ha regolato il gruppo dei battuti.







condividi la pagina:
Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio