2.UWT / Corsa in linea  

Parigi-Nizza - 7a tappa

 
10/03/2018 - KM : 175,00  Start List   |   Percorso
 
Nizza Valdeblore La Comiane
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 15:27 KM Arrivo: 0

E' andata a  Simon Yates la settima frazione della Parigi-Nizza 2018, la tappa regina di questa edizione della Corsa verso il sole. Il britannico della Mitchelton-Scott ha fatto la differenza sulla salita finale verso Valdeblore La Colmiane staccando tutti gli avversari e issandosi in vetta alla classifica generale. I più prossimi inseguitori sono stati  Dylan Teuns (BMC Racing Team) e  Jon Izagirre Insausti (Bahrain Merida Pro Cycling Team) che hanno concluso a podio, mentre è naufragato l'ex maglia gialla  Luis Leon Sanchez Gil (Astana Pro Team) che dice definitivamente addio ai sogni di gloria al termine di una giornata resa dura anche da pioggia e freddo.

La tappa si è aperta con la Cote de Gattieres, e questa salita è stata approcciata a tutta dal gruppo. Dopo vari tentativi di allungo si è formata una fuga composta da otto unità:  Rory Sutherland (UAE Team Emirates),  Tony Gallopin (AG2R La Mondiale),  Jesus Herrada Lopez (Cofidis, Solutions Crédits),  Jarlinson Pantano Gomez  (Trek - Segafredo),  Amael Moinard (Fortuneo - Samsic ),  Thomas De Gendt (Lotto Soudal),  Nicolas Roche e  Alessandro De Marchi (BMC Racing Team). 

La corsa è filata liscia fino alla salita più dura di giornata, la Cote de la Sainte-Baume ai -115; qui alcune squadre - in particolare Sky, Astana e Bahrain - hanno provato a sorprendere gli avversari riuscendo a staccare  Tim Wellens e  Sergio Luis Henao. Questi due corridori sono stati costretti ad un lungo inseguimento conclusosi con successo soltanto in vista della salita finale. 

Nel frattempo ha iniziato a sfaldarsi il drappello di testa a causa della selettive salite, delle insidiose discese e di una caduta che ha coinvolto  Jarlinson Pantano Gomez  e  Alessandro De Marchi; in particolare il rosso di Buja è ruzzolato per alcuni metri sotto la sede stradale ma per fortuna non ha riportato conseguenze. Nell'ultimo tratto pianeggiante hanno fatto la differenza in tre:  Tony Gallopin Amael Moinard e  Nicolas Roche; il più brillante è da subito sembrato il francese della AG2R che infatti si è liberato della compagnia dei due rivali e ha approcciato da solo la salita finale.

Anche il tentativo del francese è stato però stroncato dalla Astana che si è messa in testa al gruppo scandendo un ritmo regolare ma costante. Quello dei kazaki è stato però un bluff smascherato dalla Mitchelton-Scott che ai -6 ha mandato al comando  Roman Kreuziger. La prima accelerata imposta dal ceco è stata fatale a  Luis Leon Sanchez Gil che si è subito sfilato con un evidente espressione di sofferenza. Ben altro sguardo per  Simon Yates che a 3000 metri dall'arrivo ha sgranato definitivamente il gruppo dei migliori con un attacco deciso; assieme al britannico è rimasto il solo  Jon Izagirre Insausti che però, fra stanchezza e tattica, non ha dato nessun ausilio al gemello.

 Simon Yates non si è comunque scomposto, e dopo qualche minuto di discussioni ha staccato lo spagnolo involandosi in solitaria verso l'arrivo. Alle sue spalle è risalito forte  Dylan Teuns che ha riacciuffato  Jon Izagirre Insausti all'ombra del traguardo prendendosi la piazza d'onore. Alla spicciolata hanno concluso tutti gli altri capitani con  Gorka Izagirre Insausti quarto,  Tim Wellens quinto,  Patrick Konrad sesto e il campione uscente  Sergio Luis Henao settimo. Soltanto diciassettesimo il favorito della vigilia  Julian Alaphilippe che si è letteralmente piantato nel finale perdendo oltre 2 minuti.

La classifica rimane cortissima in vista della prossima tappa, l'ultima:  Simon Yates vanta 11 e 12 secondi di margine sui due fratelli Izagirre che quindi potranno fare gioco di squadra, ma anche Wellens è a tiro.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Simon Yates - MIT
2  Dylan Teuns - BMC 08''
3  Jon Izagirre Insausti - TBM 08''
4  Gorka Izagirre Insausti - TBM 13''
5  Tim Wellens - LTS 13''
6  Patrick Konrad - BOH 20''
7  Sergio Luis Henao - SKY 46''
8  Marc Soler - MOV 46''
9  Jakob Fuglsang - AST 48''
10  Sam Oomen - SUN 54''
11  Richard Carapaz - MOV 54''
12  Alexis Vuillermoz - ALM 58''
13  Felix Grosschartner - BOH 01' 04''
14  Roman Kreuziger - MIT 01' 36''
15  Mikael Cherel - ALM 02' 01''
16  Pierre Rolland - EFC 02' 01''
17  Julian Alaphilippe - QST 02' 01''
18  Warren Barguil - TFO 02' 01''
19  David De La Cruz - SKY 02' 01''
20  Ilnur Zakarin - KAT 02' 01''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Simon Yates - MIT  
2  Jon Izagirre Insausti - TBM 11''
3  Gorka Izagirre Insausti - TBM 12''
4  Tim Wellens - LTS 13''
5  Dylan Teuns - BMC 27''
6  Marc Soler - MOV 37''
7  Patrick Konrad - BOH 39''
8  Sergio Luis Henao - SKY 57''
9  Julian Alaphilippe - QST 01' 48''
10  Alexis Vuillermoz - ALM 01' 49''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio