GT2 / Corsa in linea  

Vuelta a España - 18a tappa

 
13/09/2018 - KM : 186,10  Start List   |   Percorso
 
Ejea de los Caballeros Lleida
  8488_18.jpg  
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:22 KM Arrivo: 0

 Jelle Wallays (Lotto Soudal) ha vinto la diciottesima tappa della Vuelta 2018, riuscendo a coronare un'incredibile fuga a tre. Alle sue spalle giunge l'altro superstite del tentativo  Sven Erik Bystrom (UAE Team Emirates) ( Jetse Bol (Burgos-BH) si era staccato ai meno 5) e  Peter Sagan (BORA - hansgrohe) che vince la volata dei battuti.

La corsa

 Jelle Wallays (Lotto Soudal),  Jetse Bol (Burgos-BH) e  Sven Erik Bystrom (UAE Team Emirates) sono i coraggiosi di giornata. In una Vuelta costellata dalle fughe, i tre atleti non colgono la frazione fortunata e il gruppo li tiene per tutta la tappa a portata di sicurezza. Vantaggio minimo che si riduce e si amplia secondo il volere delle squadre degli sprinter rimasti, a caccia della penultima occasione buona.

Ma c'è un ma... anche il gruppo a volte sbaglia i conti e gioca un po' troppo al gatto con il topo. Ai meno 20 il vantaggio è intorno al minuto e mezzo, ma davanti non mollano e iniziano ad opporre al gruppo una strenua resistenza. Ai meno 5 si stacca  Jetse Bol (Burgos-BH). Canto del cigno per la fuga? Neanche per sogno:  Jelle Wallays (Lotto Soudal) e  Sven Erik Bystrom (UAE Team Emirates) ci mettono l'anima, con il norvegese in particolare che si gioca le possibilità di vittoria per il bene della fuga. Il gruppo arriva, ma con qualche secondo di ritardo:  Jelle Wallays (Lotto Soudal) vince a braccia alzate,  Sven Erik Bystrom (UAE Team Emirates) si consola con un prestigioso piazzamento, mentre a  Peter Sagan (BORA - hansgrohe) manca un centesimo per fare un euro dopo una volata pazzesca di quasi cinquecento metri. Per gli italiani solo piazzamenti: quarto arriva  Elia Viviani (Quick-Step Floors), nono  Giacomo Nizzolo (Trek - Segafredo) mentre Consonni e Trentin si accomodano appena fuori dalla top 10. 

Non cambia nulla nella generale prima delle due tappe decisive con  Simon Yates (Mitchelton-Scott) ancora in rosso.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Jelle Wallays - LTS
2  Sven Erik Bystrom - UAD s.t.
3  Peter Sagan - BOH s.t.
4  Elia Viviani - QST s.t.
5  Ivan Garcia Cortina - TBM s.t.
6  Danny Van Poppel - TLJ s.t.
7  Jon Aberasturi - EUS s.t.
8  Tom Van Asbroeck - EFC s.t.
9  Giacomo Nizzolo - TFS s.t.
10  Ryan Gibbons - DDD s.t.
11  Simone  Consonni - UAD s.t.
12  Matteo Trentin - MIT s.t.
13  Tosh Van Der Sande - LTS s.t.
14  Jay McCarthy - BOH s.t.
15  Jon Izagirre Insausti - TBM s.t.
16  Alejandro Valverde - MOV s.t.
17  Max Walscheid - SUN s.t.
18  Tony Gallopin - ALM s.t.
19  Simon Yates - MIT s.t.
20  Miguel Angel Lopez - AST s.t.

CLASSIFICA  GENERALE
1  Simon Yates - MIT  
2  Alejandro Valverde - MOV 25''
3  Enric Mas - QST 01' 22''
4  Miguel Angel Benito Diez - CJR 01' 36''
5  Steven Kruijswijk - TLJ 01' 48''
6  Nairo Quintana - MOV 02' 11''
7  Jon Izagirre Insausti - TBM 04' 09''
8  Rigoberto Uran - EFC 04' 36''
9  Thibaut Pinot - FDJ 05' 31''
10  Tony Gallopin - ALM 06' 05''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio