GT2 / Corsa in linea  

Giro d'Italia - 2a tappa

 
12/05/2019 - KM : 200,00  Start List
 
Bologna Fucecchio
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:53 KM Arrivo: 0

Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe) non era forse uno dei favoriti principali per la seconda frazione del Giro d'Italia numero 102: ci sbagliavamo. Dopo 205 chilometri di velocità, pioggia e vento indiavolato sul traguardo di Fucecchio nessuno ha fatto potuto niente contro il campione nazionale tedesco: sprint da manuale e vittoria della prima tappa in linea. A completare l'ordine d'arrivo il campione italiano Elia Viviani (Deceuninck Quick Step) e Caleb Ewan (Lotto Soudal). Battuto anche l'altro grande rivale per la vittoria odierna, Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) giunto quarto al traguardo. 

Pioggia inclemente alla partenza di Bologna stamani. A mezzogiorno il plotone è scattato sotto una debole pioggia che dopo pochi minuti si è tramutata in scrosci persistenti. A promuovere un coraggioso tentativo di fuga sono: François Bidard (Ag2r La Mondiale), Marco Frapporti (Androni-Sidermec), Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Lukasz Owsian (CCC Team), Sean Bennett (EF Education First), Damiano Cima (Nippo-Vini Fantini-Faizanè), Giulio Ciccone e William Clarke (Trek-Segafredo). I più attivi davanti sono Ciccone, Bidard, Owsian, Bennett e Frapporti. È proprio Giulio Ciccone ad aumentare il ritmo in vista dei Gran Premi della Montagna: il suo obiettivo è evidentemente incrementare il vantaggio nella classifica scalatori. Traguardo centrato, stasera la maglia azzurra sarà più salda sulle sue spalle. 

Il vantaggio resta abbastanza sotto controllo sino a quando si alternano in testa al gruppo il team Jumbo-Visma e la UAE Emirates: la prima squadra punta alla conservazione della maglia rosa, la seconda alla vittoria di tappa. Un poco di tregua per i fuggitivi arriva nel momento in cui davanti al gruppo giunge la Bahrain Merida. Storia di alcuni chilometri: il San Baronto ridurrà a meno di un minuto il vantaggio dei quattro attaccanti, la successiva discesa porrà fine a ogni speranza di gloria. 

Ripresi i fuggitivi ai meno sette dall'arrivo il plotone si appresta alla volata. Un problema meccanico e una errata sostituzione di bicicletta impedirà a Giacomo Nizzolo (Dimension Data) di disputare la volata. Lo sprint è tutta potenza: Pascal Ackermann beffa di grinta Elia Viviani e Caleb Ewan

Non cambia nulla in ottica classifica generale: Primoz Roglic conserva la maglia rosa con 19" di vantaggio su Simon Yates e 23" su Vincenzo Nibali. Domani altra tappa dal tracciato complesso: saranno 220 chilometri vallonati quelli che accompagneranno la corsa rosa da Vinci a Orbetello. 







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Pascal Ackermann - BOH
2  Elia Viviani - DQS s.t.
3  Caleb Ewan - LTS s.t.
4  Fernando Gaviria - UAE s.t.
5  Arnaud Demare - FDJ s.t.
6  Davide Cimolai - ICA s.t.
7  Viacheslav Kuznetsov - KAT s.t.
8  Jasper De Buyst - LTS s.t.
9  Kristian Sbaragli - ICA s.t.
10  Rdiger Selig - BOH s.t.
11  Ryan Gibbons - DDD s.t.
12  Marco Canola - NIP s.t.
13  Francesco Gavazzi - ANS s.t.
14  Simone Consonni - UAE s.t.
15  Enrico Battaglin - KAT 05''
16  Tosh Van Der Sande - LTS 05''
17  Fabio Sabatini - DQS 05''
18  Davide Formolo - BOH 05''
19  Rafal Majka - BOH 05''
20  Tom Dumoulin - SUN 05''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Primoz Roglic - TJV  
2  Simon Yates - ORS 19''
3  Vincenzo Nibali - TBM 23''
4  Miguel Angel Lopez - AST 28''
5  Tom Dumoulin - SUN 28''
6  Rafal Majka - BOH 33''
7  Tao Geoghegan Hart - INS 35''
8  Bauke Mollema - TFS 39''
9  Damiano Caruso - TBM 40''
10  Pello Bilbao Lopez - AST 42''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio