2.UWT / Corsa in linea  

Giro del Delfinato - 2a tappa

 
10/06/2019 - KM : 180,00  Start List
 
Mauriac Craponne sur Azon
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 16:37 KM Arrivo: 0

 Dylan Teuns (Bahrain Merida Pro Cycling Team) ha vinto la seconda tappa del Criterium del Delfinato 2019: tappa nervosa con diversi GPM che ha visto una grande bagarre tra i big della generale. Nel finale si avvantaggia il duo formato dal belga e da  Guillaume Martin (Wanty - Groupe Gobert) che si è giocato vittoria e testa della generale. Alle loro spalle un primo gruppetto regolato da  Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) in cui spiaccavano anche  Nairo Quintana (Movistar Team),  Chris Froome (Team INEOS),  Adam Yates (Mitchelton-Scott) e  Thibaut Pinot (Groupama - FDJ).

Attardato di una trentina di secondi il gruppetto di  Romain Bardet (AG2R La Mondiale) e  Richie Porte (Trek-Segafredo) che non hanno avuto le gambe per seguire i migliori.

La corsa

Fuga di giornata di nobiltà: Michal Kwiatkowski (Ineos), Jack Haig (Mitchelton-Scott), Benoit Cosnefroy (AG2R-La Mondiale), Julian Alaphilippe e Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), Emanuel Buchmann e Gregor Mühlberger (Bora-Hansgrohe), Gorka Izagirre (Astana), Ruben Fernandez (Movistar), David Gaudu (Groupama-FDJ), Sepp Kuss (Jumbo-Visma), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Alessandro De Marchi (CCC Team) e Tom Dumoulin (Sunweb) faticano a prendere spazio finché il polacco ex campione del mondo si rialza, lasciando così via libera al tentativo.  Julian Alaphilippe (Deceuninck - Quick Step) ha fatto incetta di punti ai Gpm, svelando sin da subito i suoi obiettivi anche per la Grande Boucle.

Il gruppo aveva però altri programmi per la giornata e ai meno 35 ripiombava sui fuggitivi, con un ultimo ad arrendersi il solito  Alessandro De Marchi (CCC TEAM). A quel punto si è scatenata di nuovo la bagarre:  Dylan Teuns (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Guillaume Martin (Wanty - Groupe Gobert),  Serge Pauwels (CCC TEAM),  Alexey Lutsenko (Astana Pro Team),  Philippe Gilbert (Deceuninck - Quick Step) e  Nils Politt (Team Katusha-Alpecin) sono scattati guadagnando un piccolo margine.

Sulle pendenze dell'ascesa finale Martin e Teuns hanno fatto la differenza mantenendo un piccolo margine sul gruppo dei migliori dove  Thibaut Pinot (Groupama - FDJ) è stato il primo a tentare di muovere le acque con tutti gli altri (in particolare  Chris Froome ) a inseguire prontamente. Conto pari tra i favoriti per la generale fuorché per Bardet, Dan Martin, Kruijswijk e Porte, arrivati al traguardo con trenta secondi di ritardo sul drappello dei più immediati inseguitori di Teuns. 







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Dylan Teuns - TBM
2  Guillaume Martin - WGG s.t.
3  Jakob Fuglsang - AST 13''
4  Thibaut Pinot - FDJ 13''
5  Michael Woods - CDT 13''
6  Alexey Lutsenko - AST 13''
7  Petr Vakoc - DQS 13''
8  Nairo Quintana - MOV 13''
9  Wout Poels - INS 13''
10  Adam Yates - ORS 13''
11  Chris Froome - INS 13''
12  Philippe Gilbert - DQS 44''
13  Rudy Molard - FDJ 44''
14  Daniel Martin - UAE 44''
15  Steven Kruijswijk - TJV 44''
16  Emanuel Buchmann - BOH 44''
17  Tejay Van Garderen - CDT 44''
18  Richie Porte - TFS 44''
19  Romain Bardet - ALM 44''
20  Mikael Cherel - ALM 01' 21''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Dylan Teuns - TBM  
2  Guillaume Martin - WGG 03''
3  Jakob Fuglsang - AST 20''
4  Alexey Lutsenko - AST 21''
5  Nairo Quintana - MOV 24''
6  Michael Woods - CDT 24''
7  Wout Poels - INS 24''
8  Chris Froome - INS 24''
9  Thibaut Pinot - FDJ 24''
10  Adam Yates - ORS 24''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio