2.UWT / Corsa in linea  

Giro di Polonia - 7a tappa

 
 
09/08/2019 - KM : 153,30  Start List
 
Bukovina Resort Bukowina Tatrzanska
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:36 KM Arrivo: 0

Si è chiuso nel segno di  Matej Mohoric il Giro di Polonia 2019. Il talento della Bahrain-Merida è stato protagonista di una galoppata trascendentale che lo ha visto portare via personalmente la fuga a lunga gittata e poi involarsi in solitaria verso il successo. La classifica generale invece è assegnata a  Pavel Sivakov (Team INEOS) che senza colpo ferire ha approfittato della debacle del vincitore di ieri  Jonas Vingegaard (Team Jumbo-Visma) per sfilargli la maglia e prendersi il primo alloro a livello World Tour.

La frazione conclusiva ha vissuto sul one man show di Mohoric dall'inizio alla fine. Lo sloveno è scattato fin dal km 0 e se inizialmente il gruppo ha reagito, in seconda battuta si è creato un gap sempre maggiore. Alla spicciolata altri atleti si sono accodati al portacolori della Bahrain fino a che si è composto in testa un drappello di 14 unità il cui margine si è assestato sui tre minuti e mezzo. Quando il ritmo fra gli inseguitori è cresciuto Mohotic è ripartito togliendosi di ruota tutti i compagni di avventura. 

Alle sue spalle si è registrata la crisi della maglia gialla Vingegaard che anche a causa delle fatiche di ieri è deragliato già a metà tappa a causa del ritmo imposto dalla BORA. Il primo dei big a muoversi è stato  Jon Izagirre Insausti che uno ad uno ha ripreso gli inseguitori di Mohoric; l'azione del basco ha però destato la INEOS che con una netta accelerazione è andata a riacciuffare il contrattaccante.

Più avanti è partito un quartetto composto da  Tsgabu Gebremaryam Grmay (Mitchelton-Scott),  Neilson Powless (Team Jumbo-Visma),  Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo) e  Pawel Poljanski (BORA - hansgrohe) e stavolta le squadre dei favoriti hanno dato semaforo verde. I quattro inseguitori hanno recuperato qualcosa su  Matej Mohoric ma ormai lo sloveno era imprendibile, lanciato verso il primo successo di questo 2019. Piazza d'onore per lo statunitense della Jumbo mentre lo scalatore lombardo ha concluso al terzo posto. Poche emozioni nella lotta per la generale: sulla salita finale  Pavel Sivakov si è limitato a gestire conquistando la generale davanti a  Jai Hindley (Team Sunweb) e all'italiano  Diego Ulissi (UAE Team Emirates).







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Matej Mohoric - TBM
2  Neilson Powless - TJV 55''
3  Gianluca Brambilla - TFS 01' 07''
4  Tsgabu Gebremaryam Grmay - ORS 01' 19''
5  Pawel Poljanski - BOH 01' 32''
6  Daniel Navarro Garcia - KAT 01' 57''
7  Kilian Frankiny - FDJ 01' 57''
8  Pierre-Roger Latour - ALM 02' 15''
9  Sergio Higuita - CDT 02' 15''
10  Diego Ulissi - UAE 02' 15''
11  Jon Izagirre Insausti - AST 02' 15''
12  Simon Geschke - CCC 02' 15''
13  Davide Formolo - BOH 02' 15''
14  Rafal Majka - BOH 02' 15''
15  Pavel Sivakov - INS 02' 15''
16  James Knox - DQS 02' 15''
17  Tao Geoghegan Hart - INS 02' 15''
18  Eduard Prades Reverter - MOV 02' 15''
19  Nicolas Edet - COF 02' 15''
20  Domenico Pozzovivo - TBM 02' 15''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Pavel Sivakov - INS  
2  Jai Hindley - SUN 02''
3  Diego Ulissi - UAE 12''
4  Sergio Higuita - CDT 14''
5  Tao Geoghegan Hart - INS 14''
6  Pierre-Roger Latour - ALM 15''
7  Davide Formolo - BOH 16''
8  Chris Hamilton - SUN 16''
9  Rafal Majka - BOH 16''
10  James Knox - DQS 16''
11  Jon Izagirre Insausti - AST 19''
12  Domenico Pozzovivo - TBM 31''
13  Antwan Tolhoek - TJV 39''
14  Matteo Fabbro - KAT 55''
15  Nicolas Edet - COF 55''
16  Mikel Nieve Iturralde - ORS 01' 17''
17  Nicola Conci - TFS 01' 27''
18  Carl Fredrik Hagen - LTS 02' 08''
19  Simon Geschke - CCC 02' 54''
20  Michael Storer - SUN 03' 26''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio