2.UWT / Corsa in linea  

Parigi-Nizza - 3a tappa

 
12/03/2019 - KM : 200,00  Start List
 
Cepoy Moulins Yzeure
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:35 KM Arrivo: 0

Dopo due vittorie in fila di  Dylan Groenewegen quest'oggi è stato il giorno di  Sam Bennett alla Parigi-Nizza 2019. L'atleta della BORA-hansgrohe si conferma ai vertici della velocità imponendosi al termine di uno sprint tiratissimo che ha visto protagonisti molti dei big dello sprint. Ancora una seconda piazza per  Caleb Ewan (Lotto Soudal) che ha corso nuovamente di rincorsa ma non è stato premiato; a chiudere il podio è giunto  Fabio Jakobsen (Deceuninck - Quick Step).

L'avvio di corsa è stato segnato da una caduta che ha coinvolto fra gli altri il campione uscente  Marc Soler (Movistar Team) assieme al compagno di squadra  Nairo Quintana (Movistar Team) e a  Jon Izagirre Insausti (Astana Pro Team). L'unico a rimetterci le penne è stato però  Domen Novak (Bahrain Merida Pro Cycling Team) costretto a salire in ambulanza con la clavicola rotta. Il ritmo elevato poi ha fatto sì che non si formasse una fuga fino al primo traguardo volante, dove  Michal Kwiatkowski (Team Sky) si è preso tre secondi di abbuono. In seguito hanno allungato in otto, ma l'unico a fare la differenza è stato  Ramunas Navardauskas raggiunto dopo pochi chilometri dall'altro uomo della Delko Marseille Provence  Alessandro Fedeli

La coppia biancoceleste ha guadagnato oltre 5 minuti sul gruppo prima di iniziare a perdere terreno. Già ai -40 il lituano e il veronese si sono rialzati venendo riacciuffati dal plotone. Negli ultimi 10 chilometri poi il Team Sky ha movimentato la corsa: prima  Michal Kwiatkowski ha conquistato altri 3 secondi di abbuono al TV, poi il polacco ha messo in piedi un ventagli insieme a  Egan Arley Bernal e  Luke Rowe che ha costretto le altre squadre ad un furioso inseguimento.

Il treno più compatto è stato quello della Groupama-FDJ, ma sul rettilineo finale  Arnaud Demare ha perso le ruote del proprio pesce pilota. Da dietro è risalito forte il vincitore delle tappe 1 e 2  Dylan Groenewegen che ha lanciato per primo la volata. La pedalata del neerlandese è sembrata subito più legnosa rispetto ai giorni scorsi e  Sam Bennett lo ha agevolmente saltato. La ruota dell'irlandese è stata presa dal furetto  Caleb Ewan che negli ultimi 100 metri ha provato a rimontare fermandosi però a un metro abbondante dal vincitore di giornata.

Buona sesta piazza per  Niccolo Bonifazio (Direct Energie) mentre  Dylan Groenewegen  ha chiuso nono concedendosi un altro giorno in maglia gialla. Da domani però cambierà il panorama e le prime salite dovrebbero riscrivere la generale.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Sam Bennett - BOH
2  Caleb Ewan - LTS s.t.
3  Fabio Jakobsen - DQS s.t.
4  Daniel Mclay - CDT s.t.
5  Bryan Coquard - VCB s.t.
6  Niccolo Bonifazio - TDE s.t.
7  Alexander Kristoff - UAE s.t.
8  Arnaud Demare - FDJ s.t.
9  Dylan Groenewegen - TJV s.t.
10  Edward Theuns - TFS s.t.
11  Eduard Michael Grosu - DMP s.t.
12  Jakub Mareczko - CCC s.t.
13  Edvald Boasson Hagen - DDD s.t.
14  André Greipel - ARK s.t.
15  Pierre-Luc Perichon - COF s.t.
16  Christophe Laporte - COF s.t.
17  Hugo Houle - AST s.t.
18  Rudy Molard - FDJ s.t.
19  Matteo Trentin - ORS s.t.
20  Luka Mezgec - ORS s.t.

CLASSIFICA  GENERALE
1  Dylan Groenewegen - TJV  
2  Michal Kwiatkowski - INS 12''
3  Luis Leon Sanchez Gil - AST 13''
4  Philippe Gilbert - DQS 16''
5  Egan Arley Bernal - INS 19''
6  Matteo Trentin - ORS 20''
7  Tony Gallopin - ALM 22''
8  Rudy Molard - FDJ 23''
9  Romain Bardet - ALM 23''
10  Oliver Naesen - ALM 24''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio