GT1 / Corsa in linea  

Tour de France - 5a tappa

 
10/07/2019 - KM : 169,00  Start List
 
Saint Dié des Vosges Colmar
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:41 KM Arrivo: 0

Dopo tre piazzamenti in altrettante tappe in linea è finalmente arrivato il successo al Tour de France 2019 per  Peter Sagan (BORA - hansgrohe). Il tri-Campione del Mondo ha avuto la meglio sul traguardo di Colmar al termine di una giornata resa impegnativa dalle prime salite di questa edizione della Grande Boucle; nello sprint a ranghi ridotti che ha risolto la contesa ha ottenuto la piazza d'onore  Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) mentre sale sul terzo gradino del podio il campione europeo  Matteo Trentin (Mitchelton-Scott).

La frazione odierna ingolosiva potenziali attaccanti della prima ora dunque nelle fasi iniziali si sono registrati numerosi scatti e controscatti. Solo dopo una ventina di chilometri se n'è andato di forza la maglia a pois  Tim Wellens (Lotto Soudal) a cui si sono accodati  Toms Skujins (Trek-Segafredo),  Mads Wurtz Schmitz (Team Katusha-Alpecin) e  Simon Clarke (EF Education First-Drapac p/b Cannondale). Il pericolo rappresentato soprattutto dal fiammingo ha subito fatto drizzare le antenne alle varie squadre in gruppo, in particolare BORA e Deceuninck che hanno tenuto il quartetto al comando costantemente a due minuti di distanza.

Una volta approcciata la serie di GPM che caratterizzava la seconda parte di giornata è entrata in azione anche la Sunweb con l'obiettivo di fare fuori i velocisti più pesanti. Il primo a mollare è stato  Caleb Ewan (Lotto Soudal) emulato più avanti da  Alexander Kristoff (UAE Team Emirates),  Dylan Groenewegen (Team Jumbo-Visma) e dal vincitore di ieri  Elia Viviani (Deceuninck - Quick Step). L'accelerata imposta dai tedeschi è stata fatale anche ai fuggitivi: l'ultimo ad arrendersi è stato Skujins ma anche il lettone è stato riacciuffato sull'ultima salita di giornata. Un gruppo ridotto ad una settantina di un'unità ha dunque approcciato l'ultima discesa e poi il segmento pianeggiante verso Colmar.

Una volta giunti in pianura  Rui Alberto Faria Costa (UAE Team Emirates) ha provato ad anticipare le mosse e a sorprendere le ruote veloci rimaste davanti. Il portoghese è rimasto a galla fino ai -4 quando il forcing della Sunweb ha avuto la meglio. Nel finale però il capitano dei biancorossi  Michael Matthews ha perso le posizioni buone venendo risucchiato nella mischia. Lo sprint è stato lanciato da  Daryl Impey che ha messo nelle condizioni migliori  Matteo Trentin (Mitchelton-Scott); il trentino però è stato sverniciato da  Peter Sagan (BORA - hansgrohe) che in maglia verde ha preso la testa resistendo poi alla rimonta di  Wout Van Aert.

In variata la generale con  Julian Alaphilippe (decimo al traguardo) che mantiene la maglia gialla. Domani però è in programma il vero banco di prova per gli uomini di classifica: 160 chilometri lungo la catena dei Vosgi fino al traguardo in quota di La Planche des Belles Filles.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Peter Sagan - BOH
2  Wout Van Aert - TJV s.t.
3  Matteo Trentin - ORS s.t.
4  Sonny Colbrelli - TBM s.t.
5  Greg Van Avermaet - CCC s.t.
6  Julien Simon - COF s.t.
7  Michael Matthews - SUN s.t.
8  Nils Politt - KAT s.t.
9  Jasper Stuyven - TFS s.t.
10  Julian Alaphilippe - DQS s.t.
11  Xandro Meurisse - WGG s.t.
12  Edvald Boasson Hagen - DDD s.t.
13  Alberto Bettiol - CDT s.t.
14  Guillaume Martin - WGG s.t.
15  Alexey Lutsenko - AST s.t.
16  Omar Fraile Matarranz - AST s.t.
17  Fabio Felline - TFS s.t.
18  David Gaudu - FDJ s.t.
19  Warren Barguil - ARK s.t.
20  Daryl Impey - ORS s.t.

CLASSIFICA  GENERALE
1  Julian Alaphilippe - DQS  
2  Wout Van Aert - TJV 14''
3  Steven Kruijswijk - TJV 25''
4  George Bennett - TJV 25''
5  Michael Matthews - SUN 40''
6  Egan Bernal - INS 40''
7  Geraint Thomas - INS 45''
8  Enric Mas - DQS 46''
9  Peter Sagan - BOH 50''
10  Greg Van Avermaet - CCC 51''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio