GT2 / Corsa in linea  

Vuelta a España - 13a tappa

 
06/09/2019 - KM : 167,30  Start List
 
Bilbao Los Pachucos Momunento Vaca Pasiega
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 18:04 KM Arrivo: 0

Assume sempre più i colori del tricolore sloveno la Vuelta a Espana 2019. Sul tremendo arrivo in salita di Los Machucos il giovane fenomeno  Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) si è preso il secondo successo parziale in questa corsa precedendo il più esperto connazionale  Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) che mette in cassaforte la maglia rossa. Tutti gli altri big sono infatti arrivati attardati: 27'' il passivo dei due Movistar  Alejandro Valverde e  Nairo Quintana mentre delude ulteriormente  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) che la lasciato per strada un minuto.

Ingolositi dal recente filotto di fughe andate a segno, numerosi atleti hanno cercato di avvantaggiarsi nelle prime battute. Fra i più attivi  Wout Poels (Team INEOS) che in vista del passaggio sull'Alto de la Escrita è riuscito ad evadere dal gruppo; pian piano alla ruota del neerlandese si è composto un plotone molto folto composto da ben 29 unità fra cui  Sergio Higuita (EF Education First-Drapac p/b Cannondale),  Pierre-Roger Latour (AG2R La Mondiale),  Jose Herrada Lopez (Cofidis, Solutions Crédits),  Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo) e il vincitore di ieri  Philippe Gilbert (Deceuninck - Quick Step). Inizialmente le squadre dei big si sono tenute in vista dei battistrada ma sulle salitelle della parte centrale di corsa il grosso del gruppo è naufragato a 7 minuti dalla testa.

Sul Puerto de Alisas si sono registrate le prime scaramucce fra i fuggitivi ma è nella seguente discesa che  Héctor Saez (Euskadi Basque Country - Murias) ha fatto la differenza guadagnando tutto solo due minuti sul compagni di avventura. Alle loro spalle però si è messa in moto la Astana che ha rimesso nel mirino il grosso della fuga nel settore pianeggiante verso l'erta conclusiva di Los Machucos. Fin dalle prime rampe Saez si è piantato venendo superato prima da  Bruno Armirail (Groupama - FDJ) e poi da un terzetto composto da  Pierre-Roger Latour (AG2R La Mondiale),  Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo) e  Sergio Higuita (EF Education First-Drapac p/b Cannondale). Fra questi uomini il più forte è stato la maglia bianca del Tour 2018 Latour che sulle pendenze oltre il 20% si è involato in solitaria verso il traguardo.

Il transalpino ha dovuto fare però i conti con la rimonta degli uomini di classifica.  Nairo Quintana (Movistar Team) ha acceso le micce con un flebile attacco servito solo per selezionare i migliori. Sugli stretti tornanti fra i -3 e i -2 sono però saliti in cattedra gli sloveni:  Primoz Roglic e  Tadej Pogacar appaiati hanno cambiato passo facendo immediatamente fuori Quintana e il suo connazionale  Miguel Angel Lopez; poco più avanti si è arreso anche  Alejandro Valverde che ha assistito alla parata bianco-blu-rossa che è andata a riacciuffare anche il povero  Pierre-Roger Latour nei pressi del triangolo rosso.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Tadej Pogacar - UAE
2  Primoz Roglic - TJV s.t.
3  Pierre-Roger Latour - ALM 27''
4  Alejandro Valverde - MOV 27''
5  Nairo Quintana - MOV 27''
6  Rafal Majka - BOH 27''
7  Miguel Angel Lopez - AST 01' 01''
8  Gianluca Brambilla - TFS 01' 08''
9  Marc Soler - MOV 01' 08''
10  Wilco Kelderman - SUN 01' 08''
11  Ruben Guerreiro - KAT 01' 13''
12  Hermann Pernsteiner - TBM 01' 13''
13  James Knox - DQS 01' 23''
14  Nicolas Edet - COF 01' 23''
15  Sergio Higuita - CDT 01' 25''
16  Kilian Frankiny - FDJ 01' 32''
17  Jon Izagirre Insausti - AST 01' 52''
18  Mikel Nieve Iturralde - ORS 02' 18''
19  Carl Fredrik Hagen - LTS 02' 28''
20  Jakob Fuglsang - AST 02' 59''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Primoz Roglic - TJV  
2  Alejandro Valverde - MOV 02' 25''
3  Tadej Pogacar - UAE 03' 01''
4  Miguel Angel Lopez - AST 03' 18''
5  Nairo Quintana - MOV 03' 33''
6  Rafal Majka - BOH 06' 15''
7  Nicolas Edet - COF 07' 18''
8  Carl Fredrik Hagen - LTS 07' 33''
9  Wilco Kelderman - SUN 07' 39''
10  Dylan Teuns - TBM 09' 58''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio