GT2 / Corsa in linea  

Vuelta a España - 6a tappa

 
29/08/2019 - KM : 196,60  Start List
 
Mora de Rubielos Ares del Maestrat
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 17:03 KM Arrivo: 0

Ancora una fuga vincente alla Vuelta a Espana 2019. A 24 ore dalla doppietta Burgos a Javalambre, sul traguardo in quota di Ares del Maestrat è toccato a  Jesus Herrada Lopez imporsi vendicando la beffa subita nella tappa precedente dal fratello José. L'ex campione nazionale spagnolo ha fatto la differenza sui compagni di avventura sull'erta finale assieme a  Dylan Teuns (Bahrain Merida Pro Cycling Team), piegato poi nel testa a testa finale dal portacolori della Cofidis. Il belga si consola comunque con la conquista della maglia rossa grazie al nulla di fatto accaduto nel gruppo dei big.

Nonostante il percorso non proprio dei più impegnativi, la tappa è stata esplosiva dall'inizio alla fine. Ad animare le primissime battute è stato il redivivo  Wout Poels (Team INEOS) che sul primo GPM  di giornata se n'è andato in solitaria prima di rimbalzare in gruppo. Più avanti si è formata la fuga degli 11 che ha condotto le danze per gran parte della corsa composta da  Tejay Van Garderen (EF Education First-Drapac p/b Cannondale),  David De La Cruz (Team INEOS),  Tsgabu Gebremaryam Grmay (Mitchelton-Scott),  Dorian Godon (AG2R La Mondiale),  Robert Gesink (Team Jumbo-Visma).  Bruno Armirail (Groupama - FDJ),  Pawel Poljanski (BORA - hansgrohe),  Nelson Oliveira (Movistar Team),  Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo) oltre ai già citati Teuns e Herrada. Il gruppo li ha a lungo tenuti sotto controllo nella ferma volontà di non far rientrare in classifica alcuni dei fuggitivi.

Ai -92 però è arrivata un'altra scossa: una maxi-caduta innescata da  Tony Martin (Team Jumbo-Visma) ha coinvolto numerosi atleti fra cui  Hugh Carthy (EF Education First-Drapac p/b Cannondale),  Victor De La Parte Gonzalez (CCC TEAM) e soprattutto  Nicolas Roche (Team Sunweb) e  Rigoberto Uran (EF Education First-Drapac p/b Cannondale), tutti costretti al ritiro. E' finito a terra anche il campione italiano  Davide Formolo (BORA - hansgrohe) che ancorché ammaccato ha potuto proseguire. In seguito all'incidente il gruppo ha fortemente rallentato scivolando a 7 minuti dai battistrada (che nel frattempo perdevano Van Garderen, anch'egli caduto).

Sul penultimo GPM di giornata ha allungato in testa  Tsgabu Gebremaryam Grmay seguito poi in discesa da  Nelson Oliveira; la coppia etiope-portoghese ha messo insieme una quarantina di secondi di vantaggio sugli 8 inseguitori, ma nulla ha potuto quando alle loro spalle si è scatenata la bagarre. Ad un primo assalto di  Bruno Armirail hanno risposto  Dylan Teuns e  Jesus Herrada Lopez che poi hanno distanziato il francesino. I due hanno proseguito appaiati fino agli ultimi 1000 metri quando il castigliano è partito a tutta involandosi verso il successo. 

Nel gruppo dei migliori l'unico sussulto è arrivato per merito di  Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) che nell'ultimo chilometro è scattato guadagnando però soltanto due secondi su tutti gli altri uomini di classifica. Fra i migliori hanno concluso Latour, Quintana, Chaves, Roglic, Aru e Lopez che perde nuovamente il simbolo del primato.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Jesus Herrada Lopez - COF
2  Dylan Teuns - TBM 07''
3  Dorian Godon - ALM 21''
4  Robert Gesink - TJV 21''
5  Bruno Armirail - FDJ 37''
6  Pawel Poljanski - BOH 39''
7  Nelson Oliveira - MOV 45''
8  Gianluca Brambilla - TFS 47''
9  David De La Cruz - INS 50''
10  Tsgabu Gebremaryam Grmay - ORS 02' 35''
11  Tadej Pogacar - UAE 05' 42''
12  Pierre-Roger Latour - ALM 05' 44''
13  Nairo Quintana - MOV 05' 44''
14  Miguel Angel Lopez - AST 05' 44''
15  Alejandro Valverde - MOV 05' 44''
16  Primoz Roglic - TJV 05' 44''
17  Rafal Majka - BOH 05' 44''
18  Johan Chaves - ORS 05' 44''
19  Wilco Kelderman - SUN 05' 44''
20  George Bennett - TJV 05' 44''

CLASSIFICA  GENERALE
1  Dylan Teuns - TBM  
2  David De La Cruz - INS 38''
3  Miguel Angel Lopez - AST 01' 00''
4  Primoz Roglic - TJV 01' 14''
5  Nairo Quintana - MOV 01' 23''
6  Robert Gesink - TJV 01' 23''
7  Alejandro Valverde - MOV 01' 28''
8  Johan Chaves - ORS 02' 17''
9  Rafal Majka - BOH 02' 18''
10  Tadej Pogacar - UAE 02' 47''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio