2.UWT / Corsa in linea  

Parigi-Nizza - 5a tappa

 
12/03/2020 - KM : 227,00  Start List
 
Gannat La Cote Saint André
   
 
 
 

 SINTESI GARA ORA: 16:44 KM Arrivo: 0

Strepitosa vittoria di  Niccolo Bonifazio alla Parigi-Nizza 2020, la seconda per l'Italia su due volate a ranghi compatti. Il corridore del Team Total Direct Energie è stato protagonista di un autentico capolavoro sul rettilineo finale di La Côte-Saint-André andando a riacciuffare il fuggitivo  Jan Tratnik (Bahrain - McLaren) e concludendo con un ampio margine su tutti gli altri velocisti. Piazza d'onore per il vincitore di ieri  Ivan Garcia Cortina (Bahrain - McLaren) e terza per  Peter Sagan (BORA - hansgrohe).

Quella partita al km 5 sembrava la solita fuga a lunga gittata senza alcuna velleità. A comporla eranmo presenti  Alexis Gougeard (AG2R La Mondiale ),  Anthony Turgis (Team Total Direct Energie),  Ryan Mullen (Trek-Segafredo) e  Jan Tratnik (Bahrain - McLaren). Questo quartetto ha guadagnato ben 7 minuti di margine massimo mentre il gruppo principale era guidato soprattutto dalla Cofidis di  Elia Viviani.

La fuga ha proceduto compatta fino ai -20 chilometri dal traguardo quando si sono staccati Mullen e Turgis. Per giunta alle spalle della coppia al comando si sono riscaldati gli animi in gruppo per merito della Deceuninck, rimasta senza velocista a causa del ritiro di Bennett.  Julian Alaphilippe ha attaccato dopo il TV di Saint Julien de l’Herms assieme a  Ivan Garcia Cortina. Questa coppia non ha avuto spazio ma in contropiede si è sganciato un nuovo quintetto molto qualitativo composto da  Kasper Asgreen e  Bob Jungels (Deceuninck - Quick Step),  Nikias Arndt (Team Sunweb),  Pello Bilbao Lopez (Bahrain - McLaren) e  Jasper Stuyven (Trek-Segafredo). Gli inseguitori nel plotone hanno subito drizzato le antenne, in particolare Lotto e NTT hanno lavorato a fondo per ricucire lo strappo in vista dei -10.

Nel frattempo in testa  Jan Tratnik si era sbarazzato anche di Gougeard rimanendo da solo con una ventina di secondi di margine da gestire. Lo sloveno, ottimo cronoman, si è presentato nell'ultimo chilometro con un margine di 12'' ma ha subito la più atroce delle beffe venendo superato dai velocisti ormai lanciati nei 100 metri finali. Fra di loro  Niccolo Bonifazio era nettamente avanti ed è andato a centrare la prima vittoria in carriera a livello World Tour. Per l'Italia si segnala anche la sesta posizione di  Andrea Pasqualon (Circus - Wanty Gobert) e l'ottava di  Elia Viviani (Cofidis, Solutions Crédits).

Hanno concluso tutti in gruppo gli uomini di classifica che nei prossimi tre giorni in salita si giocheranno la generale; parte notevolmente avvantaggiato la maglia gialla  Maximilian Schachmann (BORA - hansgrohe) che gode di quasi un minuto di margine su tutti gli inseguitori.







condividi la pagina:
ORDINE  D'ARRIVO
1  Niccolo Bonifazio - TDE
2  Ivan Garcia Cortina - TBM s.t.
3  Peter Sagan - BOH s.t.
4  Nacer Bouhanni - ARK s.t.
5  Hugo Hofstetter - ISN s.t.
6  Andrea Pasqualon - CWG s.t.
7  John Degenkolb - LTS s.t.
8  Elia Viviani - COF s.t.
9  Bryan Coquard - VCB s.t.
10  Marc Sarreau - GFC s.t.
11  Giacomo Nizzolo - NTT s.t.
12  Jasper Stuyven - TFS s.t.
13  Jan Tratnik - TBM s.t.
14  Zdenek Stybar - DQT s.t.
15  Dusan  Rajovic - NDP s.t.
16  Cees Bol - SUN s.t.
17  Maximilian Schachmann - BOH s.t.
18  Evaldas Siskevicius - NDP s.t.
19  Sergio Higuita - EF1 s.t.
20  Michael Morkov Christensen - DQT s.t.

CLASSIFICA  GENERALE
1  Maximilian Schachmann - BOH  
2  Soren  Kragh Andersen - SUN 58''
3  Felix Grosschartner - BOH 01' 01''
4  Nils Politt - ISN 01' 05''
5  Sergio Higuita - EF1 01' 06''
6  Dylan Teuns - TBM 01' 10''
7  Tiesj Benoot - SUN 01' 11''
8  Mads Wurtz Schmitz - ISN 01' 11''
9  Giacomo Nizzolo - NTT 01' 15''
10  Michael Matthews - SUN 01' 16''

Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio