Giro d'Italia 2013
Presentazione tappe: da Tarvisio a Bardonecchia

Presentazione tappe: da Tarvisio a Bardonecchia
condividi la pagina:
 

Terzo appuntamento con la presentazione delle tappe del Giro d'Italia 2013percorso e altimetria della corsa rosa analizzati nel dettaglio. Il nostro itinerario di oggi va dalla 11° alla 14° tappa: da Tarvisio fino a Bardonecchia

Prima puntata: 1°tappa-5°tappa
Seconda puntata: 6°tappa-10°tappa
Terza puntata: 11°tappa-14°tappa
Quarta puntata: 15°tappa-18°tappa
Quinta puntata: 19°tappa-21°tappa

Tappa 11 Tarvisio (Cave del Predil) – Vajont (Erto e Casso) 182 km Media Montagna ***

Per l’undicesima tappa il Giro resterà in terra friulana e renderà omaggio al cinquantesimo anniversario del Disastro del Vajont. La tappa prenderà il via da Tarvisio e presenterà i 90 km iniziali tutti in leggera discesa fino a Ovaro, paese noto nel mondo del ciclismo per essere la base della salita dello Zoncolan. In questa edizione del Giro però in questa località si approccerà la salita verso Sella Ciampigotto: è questa una ascesa di 2° cat. piuttosto lunga (oltre 25 km) ma con pendenze pedalabili e costanti sempre intorno al 6%. Questa salita non dovrebbe fare tanta selezione anche perché sarà seguita da una lunga discesa e un lungo falsopiano attraverso il Cadore veneto. Si arriverà dunque a Longarone dove inizierà un altro GPM di 2° categoria ma dalle caratteristiche ben diverse: la salita finale infatti misura circa 7 km ma avrà pendenze ben più severe, superiori all'8%. Questo strappo si concluderà soltanto sull’arrivo con il suggestivo passaggio dalla diga tristemente nota per il disastro del 1963 e lo sprint nella cittadina simbolo della ricostruzione su una strada sempre all’insù. Difficilmente ci saranno distacchi importanti fra i big in questa giornata, ma le fatiche del giorno precedente e lo strappo finale potrebbero fare perdere a qualcuno qualche secondo prezioso.

Tappa 12 Longarone – Treviso 134 km Pianeggiante *

La dodicesima tappa del Giro 2013 sarà la più classica delle tappe trasferimento: poco più di 120 km totalmente pianeggianti esclusi 2 GPM di 4° categoria l’ultimo dei quali è posto a 30 km dal traguardo. Dovrebbe essere dunque volata scontata, a meno che qualche fuggitivo della prima ora non ottenga dal gruppo il permesso di giocarsi la tappa. Ma vista la penuria di tappe per sprinter in questo Giro, difficilmente i velocisti sprecheranno questa occasione.

Tappa 13 Busseto – Cherasco 254 km Pianeggiante *

Dovrebbero essere ancora gli sprinter a giocarsi la vittoria nella tredicesima tappa, la più lunga della corsa rosa con i suoi 254 km. In realtà la tappa odierna presenta vari saliscendi negli ultimi 50 km, compreso un GPM d 3° cat. ai -36 dal traguardo e uno strappo finale che termina a 7000 metri dall’arrivo. Vedremo dunque se le squadre dei velocisti tireranno anche oggi per riprendere la probabile fuga della prima ora, correndo poi il rischio di eventuali attacchi negli ultimi km.

Tappa 14 Cervere – Bardonecchia (Jafferau) 168 km Alta Montagna ****

Dopo un paio di tappe interlocutorie si rientra nel vivo della corsa con questa tappa alpina che si conclude con il terzo arrivo in salita dell'edizione 2013. La tappa, non molto lunga, entrerà nel vivo al km 87 quando, terminato il lungo falsopiano iniziale, inizierà la scalata al Sestriere dal versante di Perosa Argentina: questa scalata sarà lunghissima, dal momento che dal fondo valle la vetta dista ben 37 km, ma le pendenze sono molto tenui e soltanto negli ultimi 16 km, dopo la località Pourreires, la salita entrerà nel vivo senza superare mai però la pendenza del 9%. A questo punto inizieranno ben 21 km di discesa fino a Oulx e poi altri 13 di falsopiano prima di entrare nella cittadina di Bardonecchia. Qui comincerà la scalata verso la località sciistica di Jafferau: sono 7.2 km piuttosto duri, ricchi di tornanti, con una pendenza media dell’11% e punte al 14% che si incontrano nel primo e nell’ultimo km. Sarà questa una tappa cruciale, che non farà moltissima selezione ma ci dirà chi potrà ancora puntare alla maglia rosa nel corso dell’ultima settimana di corsa.





26/04/2013

Matteo Pierucci

 
   
 

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non puō essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio