Ciclomercato 2018/2019
Moreno Moser riparte dalla Nippo-Vini Fantini

Moreno Moser riparte dalla Nippo-Vini Fantini

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Nuova vita per Moreno Moser che dopo qualche stagione difficile proverà a rilanciarsi con la divisa della Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini. Il talentuoso corridore trentino lascia dunque la Astana dopo due anni avari di soddisfazioni: in questo biennio il figlio e nipote d'arte ha collezionato un solo successo al Trofeo Laigueglia ottenuto indossando la casacca della nazionale italiana. Al contempo la formazione Professional bluarancio rilancia le proprie ambizioni con un frontman ricco di talento e con un profilo internazionale riconosciuto che virtualmente andrà ad occupare la casella di leader tecnico ed emotivo. lasciata vuota con il ritiro di Damiano Cunego.

Queste le parole di Francesco Pelosi, General Manager del team che dal prossimo anno si chiamerà Nippo - Vini Fantini - Faizanè:9: “Al termine dei primi 4 anni per il nostro team e con la chiusura della carriera di un grande uomo immagine come Damiano Cunego, la squadra trova in Moreno Moser un nuovo uomo simbolo e una nuova sfida. Una sfida tanto per il team quanto per il corridore che è davvero molto motivato per affrontarla. Moreno approda al team ancora giovane (classe 1990) e con una grandissima motivazione nel fare bene per rilanciare la sua carriera. Questo è quello che vogliamo fare con lui per rilanciarlo ad alti livelli e se tornerà nel World Tour dopo l’esperienza in NIPPO non potremo che esserne felici. Un’operazione rilancio alla quale il team non è nuovo, basti pensare a Marco Canola, tornato ad alti livelli con noi e Juan Josè Lobato, recente vincitore della Coppa Sabatini. Entrambi saranno i leader del 2019 insieme a Moreno Moser. Obiettivo del nostro team è ovviamente anche quello di lanciare i giovani italiani, come i fratelli Cima lanciati nel professionismo in questa stagione 2018. Il Ruolo delle Professional a mio modo di vedere deve essere proprio questo: lanciare o rilanciare i nostri talenti per portarli ad alto livello e quando possibile fargli spiccare il grande salto nel World Tour, per il bene del ciclismo italiano.”
 





12/10/2018

Matteo Pierucci


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non puō essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio