Ciclomercato 2019/2020
Greipel non lascia ma raddoppia: ingaggiato dalla Israel Cycling Academy

Greipel non lascia ma raddoppia: ingaggiato dalla Israel Cycling Academy

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Proseguirà anche nel 2020 la carriera di André Greipel. Il possente velocista tedesco ha infatti siglato un contratto con la Israel Cycling Academy che gli offrirà dunque la possibilità di correre nel World Tour dopo la stagione in purgatorio con la Arkea-Samsic. Il 37enne di Rostock aveva deciso di rescindere il proprio contratto con il team francese dopo 12 mesi avari di soddisfazioni (un solo successo, nella corsa africana Tropicale Amissa Bongo) in cui sembra aver imboccato il viale del tramonto. Il ritiro sembrava un'opzione concreta per lui ma dopo gli interessamenti di Dimension Data, Walloine e Coredon gli israeliani hanno saputo toccare i tasti giusti per riportarlo in sella.

“André Greipel ha un palmares enorme, siamo onorati di averlo in squadra - commenta entusiasta il manager della Israel Kjell Carlstrom - Crediamo che possa continuare a vincere con noi nel 2020 e soprattutto contiamo sulla grande esperienza che può portare nel team sia nelle classiche che per le volate”.

“Tornare di nuovo al mio massimo livello è una sfida che non vedo l'ora di affrontare insieme alla Israel Cycling Academy – ha dichiarato Greipel – il loro è un progetto che guarda al futuro con molti corridori motivati e talentuosi. Ho seguito la squadra, ho visto il suo rapido sviluppo negli ultimi anni e ho voluto farne parte, con la possibilità di tornare a correre nel WorldTour”.
 





05/11/2019

Matteo Pierucci


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio