Ciclomercato 2019/2020
Rivoluzione Bahrain-Merida: ben sei acquisti fra cui Capecchi e Bilbao, ma lascia Pozzovivo

Rivoluzione Bahrain-Merida: ben sei acquisti fra cui Capecchi e Bilbao, ma lascia Pozzovivo
condividi la pagina:

Prosegue il profondo rinnovamento della Bahrain-Merida in vista della stagione 2020. La compagine emiratina saluterà lo storico leader Vincenzo Nibali per sostituirlo con due corridori di sicuro affidamento come Mikel Landa e Wout Poels, ma non finisce qui. I rossoblu hanno annunciato quest'oggi l'acquisto di ben sei corridori portando a 25 il numero degli atleti sotto contratto il prossimo anno.

Il nome più altisonante è quello di Pello Blbao, basco come Landa e pure lui in uscita dalla Movistar; nel palmares dello scalatore classe 90 spiccano le due tappe conquistate allo scorso Giro d'Italia. Viene dalla spagna anche Rafael Valls, che con Lotto e Movistar non è riuscito a replicare i buoni risultati ottenuti negli anni in maglia Lampre.

La pattuglia degli italiani, ridotta ai soli Colbrelli e Caruso, viene rimpinguata con l'aggiunta di Eros Capecchi, solido scalatore proveniente dalla Movistar. La lista dei nuovi acquisti prosegue poi con il britannico Scott Davies (Dimension Data), l'austriaco Marco Haller (Katusha) e il neopro' Kevin Inkelaar (vivaio Groupama-FDJ).

A fronte di tanti arrivi, anche una partenza. E' di oggi la notizia che non verrà proposto il rinnovo a Domenico Pozzovivo, attualmente fermo per l'infortunio patito durante la preparazione per la Vuelta. Il lucano classe '82 dovrà dunque cercarsi una nuova sistemazione.





16/10/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio