Coronavirus
La Parigi-Nizza va avanti ma cancella l ultima tappa. Ritiro per i corridori della Bahrain

La Parigi-Nizza va avanti ma cancella l ultima tappa. Ritiro per i corridori della Bahrain
condividi la pagina:

Alla fine anche ASO è costretta a piegarsi sotto il peso dell'emergenza Coronavirus. Gli organizzatori francesi hanno deciso di portare avanti la Parigi-Nizza in corso ma, su pressione dei team, si sono visti obbligati a cancellare l'ultima frazione in programma per domenica. La Corsa del sole (per dire la verità, soprattutto della pioggia almeno per quest'anno) terminerà dunque domani con l'arrivo in salita a Valdeblore La Colmiane. Una decisione sicuramente tardiva e probabilmente anche sbagliata visto che la gara sta per rimanere l'unico evento sportivo al mondo.

La corsa perde comunque i pezzi. La Bahrain-McLaren ha annunciato che quest'oggi i propri atleti non si presenteranno al foglio firma. "Dopo aver consultato i corridori, lo staff medico e tutti i membri dello staff, alla luce dei rischi in rapido aumento per la salute pubblica, abbiamo deciso di rimpatriare al più presto atleti e personale. Le restrizioni agli spostamenti che sta adottando tutta l'Europa e la salute di tutta la squadra sono la nostra priorità inmediata e ci hanno portato a questa decisione" si legge nel comunicato emesso dal team.

Surreale poi la posizione della BORA-hansgrohe. Un membro dello staff è stato accompagnato in ospedale con sintomi che potevano far pensare al coronavirus. Gli esami hanno escluso la positività al Covid-19 ma il soggetto in questione è stato messo comunque in isolamento dal team. Al momento però i corridori della squadra tedesca (fra cui il leader della generale Schachmann) dovrebbero rimanere in corsa.





13/03/2020

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio