Donne Elite
Niewiadoma beffa le olandesi all'Amstel, ottima quinta Paladin

Niewiadoma beffa le olandesi all'Amstel, ottima quinta Paladin

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

L'Amstel Gold Race al femminile parla polacco con il successo di una strepitosa Katarzyna Niewiadoma (Canyon Sram Racing) che negli ultimi chilometri di gara riprende e raggiunge un'indomita Elisa Longo Borghini (Trek Segafredo) e va a conquistare la classica olandese, settima prova del Women's World Tour. La ciclista polacca ha preceduto le olandesi Annemiek Van Vleuten (Mitchelton Scott) e Marianne Vos (CCC-Liv), quest'ultima vincitrice dello sprint del gruppetto inseguitore. Ai piedi del podio la danese Annika Langvad (Boels Dolmans), quarta, ed una ottima Soraya Paladin (Alé Cipollini), quinta e migliore azzurra. Nella top ten altre due italiane: la leader della classifica generale del WWT Marta Bastianelli (Team Virtu) che chiude ottava ed Elisa Balsamo (Valcar Cylance) decima, entrambe a 30”.


Percorso che ricalca il vecchio tracciato degli uomini con il Cauberg posto a soli 2 chilometri dall'arrivo. La corsa inizia a farsi interessante quando mancano poco meno di 50 al traguardo con il gruppo di testa ormai ridotto ad una ventina di unità. Sulla salita del Geulhemmerberg ci prova tutta sola la nostra Longo Borghini che guadagna fino ad una ventina di secondi prima di essere raggiunta ai piedi del Cauberg. Sullo strappo decisivo parte forte la Niewiadoma che riesce a fare il vuoto alle spalle, dietro prova a rientrare disperatamente la Van Vleuten. La olandese completa l'aggancio proprio sulla linea d'arrivo, ormai troppo tardi per poter ottenere il successo. Nel gruppetto inseguitore che viene regolato dalla Vos, chiude quinta una ottima Paladin, fra le migliori anche sul Cauberg.


Dopo questa prova la Bastianelli si conferma al comando della classifica del WWT con 710 punti seguita dalla Van Vleuten a quota 500 punti, completa il podio la Vos con 475 punti. Fra le giovani torna a guidare la classifica la nostra Sofia Bertizzolo (Team Virtu), terzo posto per Marta Cavalli (Valcar Cylance).
Prossimo appuntamento mercoledì 24 aprile con la Freccia Vallone, altra classica delle Ardenne.


ORDINE D'ARRIVO
1. Katarzyna Niewiadoma    POL    Canyon Sram Racing in
2. Annemiek Van Vleuten     OLA    Mitchelton a s.t.
3. Marianne Vos            OLA    CCC-Liv a 10”
4. Annika Langvad        DAN    Boels Dolmans Cycling Team a s.t.
5. Soraya Paladin        ITA    Alé Cipollini a s.t.
6. Cecilie Uttrup Ludwig    DAN    Bigla Pro Cycling a s.t.
7. Demi Vollering         OLA    Parkhotel Valkenburg a s.t.
8. Marta Bastianelli        ITA    Team Virtu Cycling a 30”
9. Alison Jackson        CAN    Team Tibco SVB a s.t.
10. Elisa Balsamo            ITA    Valcar Cylance Cycling a s.t.

CLASSIFICA GENERALE (dopo 7 prove)
1. Marta Bastianelli        ITA    Team Virtu Cycling 710 p.
2. Annemiek Van Vleuten    OLA    Mitchelton Scott 500 p.
3. Marianne Vos            OLA    CCC-Liv 475 p.
4. Katarzyna Niewiadoma    POL    Canyon Sram Racing 465 p.
5. Kirsten Wild            OLA    WNT Rotor Pro Cycling Team 450 p.
6. Cecilie Uttrup Ludwig    DAN    Bigla Pro Cycling 405 p.
7. Lorena Wiebes        OLA    Parkhotel Valkenburg 305 p.
8. Lotte Kopecky        BEL    Lotto Soudal Ladies 283 p.
9. Chantal Blaak            OLA    Boels Dolmans Cycling Team 275 p.
10. Annika Langvad        DAN    Boels Dolmans Cycling Team 250 p.





22/04/2019

Nicola Mugnaini


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio