Donne Elite
Sigillo di Marta Bastianelli nella Postnord Vargarda, Trek a segno nella crono a squadre

Sigillo di Marta Bastianelli nella Postnord Vargarda, Trek a segno nella crono a squadre
condividi la pagina:

Nella Postnord Vargarda vittorie per la Trek Segafredo Women nella cronometro a squadre e della nostra fantastica Marta Bastianelli (Team Virtu Cycling), diciassettesima prova del Women's World Tour. Nella classica prova a cronometro per team fanno festa le statunitensi della Trek composta da Audrey Cordon, la nostra Elisa Longo Borghini, Ellen Van Dijk, Tayler Wiles, Ruth Winder e Trixi Worrack, che hanno preceduto le tedesche della Canyon Sram Racing di 25” (con la vicecampionessa europea Elena Cecchini), e le olandesi del Team Sunweb di 46”. Quarto posto per le altre olandesi della Boels Dolmans Cycling Team a 1'17” mentre chiudono quinte le danesi del Team Virtu Cycling a 1'48”. Nella top ten anche due squadre italiane: settima la Valcar Cylance (Cavalli, Confalonieri, Consonni, Guazzini, Pirrone e Vigilia) e nona la Alé Cipollini (Hosking, Kasper, Yomanime, Paladin, Penuela e Swinkels).


Nella prova in linea splendida affermazione di Marta Bastianelli che supera in volata le olandesi Marianne Vos (CCC-Liv) e Lorena Wiebes (Parkhotel Valkenburg). Ai piedi del podio l'australiana Chloe Hosking (Alé Cipollini), quarta, e la neo campionessa europea Amy Pieters (Boels Dolmans Cycling Team), quinta a 1”. Ottime prestazioni anche per Marta Cavalli e Maria Giulia Confalonieri, entrambe facenti parte della Valcar Cylance, che hanno chiuso rispettivamente in sesta e settima posizione.


Cambiamenti importanti nel tracciato della corsa svedese con l'inserimento, nella prima parte di gara, di alcuni tratti di sterrato. E proprio in uno di questi settori nasce una fuga molto interessante che caratterizzerà buona parte della corsa, protagoniste Anna Van der Breggen e Pieters (Boels Dolmans), Grace Brown (Mitchelton), Ruth Winder (Trek), Hannah Barnes e Lisa Klein (Canyon), Lucinda Brand, Coryn Rivera e Juliette Labous (Sunweb), Demi Vollering (Parkhotel), Franziska Brausse (WNT), Romy Kasper (Alé Cipollini), Sheyla Gutierrez (Movistar) e la Bastianelli (Virtu). Il vantaggio delle fuggitive non decolla e raggiunge solo il minuto, infatti intorno ai – 63 chilometri dall'arrivo il gruppo si riporta sui battistrada sotto l'impulso di Trek e Parkhotel. Dopo una serie di attacchi e contrattacchi senza fortuna, ci provano concretamente la nostra Elena Pirrone (Valcar), Eri Yonamine (Alé Cipollini) e Roxane Knetemann (Parkhotel) le quali raggiungono trenta secondi di vantaggio per poi essere raggiunte ai – 30. L'ultima attacco deciso è quello di Moniek Tenniglo (Mitchelton) che riesce a rimanere all'avanscoperta per una manciata di chilometri, ma anche per lei non c'è spazio. Epilogo finale, come da previsione, allo sprint (seppur ristretto ad una quarantina di atlete) in cui Vos sembra ripetere la splendida azione dello scorso anno, ma stavolta si trova di fronte una Bastianelli che non demorde e si attacca alla ruota dell'olandese, superandola proprio nei metri finali. Per la campionessa italiana l'ennesima prestigiosa vittoria di una stagione da ricordare.


Nella classifica generale del WWT rimane tutto invariato con Annemiek Van Vleuten (Mitchelton Scott) saldamente in testa con 1368 punti, seguita da Vos a 1168 e dalla polacca Katarzyna Niewiadoma (Canyon Sram) a 1106. Nella top ten ben tre italiane: quarta la Bastianelli a 935, ottava Soraya Paladin (Alé Cipollini) a 646 e decima Longo Borghini a 613 punti. Anche fra le giovani non ci sono cambiamenti di rilievo con la nostra Marta Cavalli (Valcar Cylance) a comandare, seguita in terza posizione da Sofia Bertizzolo (Team Virtu).
Prossimo appuntamento ancora in Scandinavia, con il Ladies Tour of Norway dal 22 al 25 agosto, breve corsa a tappe norvegese.

ORDINE D'ARRIVO Crono a squadre
1. Trek Segafredo Women        USA     in 43.53
2. Canyon Sram Racing             GER    a 25”
3. Team Sunweb                OLA    a 46”
4. Boels Dolmans Cycling Team     OLA    a 1'17”   
5. Team Virtu Cycling            DAN    a 1'48”
6. Mitchelton Scott            AUS    a 1'50”
7. Valcar Cylance Cycling        ITA    a 2'35”
8. CCC-Liv                 OLA    a 3'04”
9. Alé Cipollini                ITA    a s.t.
10. Movistar Team             SPA    a 3'19”

ORDINE D'ARRIVO Prova in linea
1. Marta Bastianelli        ITA    Team Virtu Cycling in 3.37.43
2. Marianne Vos            OLA    CCC-Liv a s.t.
3. Lorena Wiebes        OLA    Parkhotel Valkenburg a s.t.
4. Chloe Hosking        AUS    Alé Cipollini a s.t.
5. Amy Pieters            OLA     Boels Dolmans Cycling Team a 1”
6. Marta Cavalli            ITA    Valcar Cylance Cycling a 2”
7. Maria Giulia Confalonieri    ITA    Valcar Cylance Cycling a 3”
8. Ruth Winder            USA    Trek Segafredo Women a s.t.
9. Stine Borgli            NOR    FDJ Nouvelle Aquitaine Futuroscope a s.t.
10. Leah Kirchmann        CAN    Team Sunweb a s.t.

CLASSIFICA GENERALE (dopo 17 prove)
1. Annemiek Van Vleuten    OLA    Mitchelton Scott 1368 p.
2. Marianne Vos            OLA    CCC-Liv 1168 p.
3. Katarzyna Niewiadoma    POL    Canyon Sram Racing 1106 p.
4. Marta Bastianelli        ITA    Team Virtu Cycling 935 p.
5. Lorena Wiebes        OLA    Parkhotel Valkenburg 918 p.
6. Anna Van der Breggen    OLA    Boels Dolmans Cycling Team 843 p.
7. Cecilie Uttrup Ludwig    DAN    Team Bigla Pro Cycling 651 p.
8. Soraya Paladin        ITA    Alé Cipollini 646 p.
9. Amanda Spratt        AUS    Mitchelton Scott 645 p.
10. Elisa Longo Borghini     ITA    Trek Segafredo Women 613 p.





20/08/2019

Nicola Mugnaini


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio