Giro d'Italia 2018
Ufficiali le 4 wild card: Androni, Bardiani, Wilier e Israel. Esclusa la Nippo

Ufficiali le 4 wild card: Androni, Bardiani, Wilier e Israel. Esclusa la Nippo
condividi la pagina:

Sono stati annunciati da R.C.S. i nomi dei quattro team Professional invitati al Giro d'Italia 2018. Mauro Vegni e colleghi hanno fatto una scelta più nazionalistica rispetto al passato, riservando le wild card a tre squadre italiane e una sola straniera: saranno della partita Androni Giocattoli - Sidermec, Bardiani-CSF, Wilier Triestina - Selle Italia e Israel Cycling Team. Escono sconfitti nuovamente i Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini, che per il terzo anno consecutivo vedono sfumare il sogno di prendere parte alla Corsa Rosa.

Due erano le scelte pressoché scontate: la Androni aveva l'invito in tasca dallo scorso anno, quando aveva ottenuto il diritto alla wild card vincendo la Ciclismo Cup 2017; sicura era anche la presenza della Israel, squadra di casa in occasione della Grande Partenza in programma a Gerusalemme. Anche la conferma della Wilier era nell'aria, trattandosi di una squadra storica che ha saltato solo una delle ultime nove edizioni del Giro; più sorprendente la chiamata della Bardiani, che 12 mesi fa aveva messo in imbarazzo l'organizzazione con i casi doping relativi a Pirazzi e Ruffoni alla vigilia della partenza in Sardegna.

Qualitativamente gli israeliani hanno tutto per non sfigurare: anche in vista della presenza al Giro durante il ciclomercato si sono rafforzati con gli acquisti di Ben Hermans, Ruben Plaza, Kristian Sbaragli e Sondre Holst Enger, tutti corridori in grado di fare bene in un Grande Giro. Ha cambiato poco dopo l'ottimo 2017 la Androni, che punterà ancora su Francesco Gavazzi e Mattia Cattaneo oltre al neoacquisto Manuel Belletti. E' nuovamente Filippo Pozzato il leader della Wilier, che punterà poi molto sulle volate di Jakub Mareczko. La Bardiani sarà invece guidata dai due volti nuovi Manuel Senni e Andrea Guardini, oltre che dalla solita nidiata di giovani.  Delusione per Damiano Cunego, uomo immagine della Nippo che non potrà coronare il sogno di chiudere la carriera con un ultimo Giro d'Italia.

 





20/01/2018

Matteo Pierucci


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio