Infortuni
Fabio Aru, intolleranze alimentari dietro al flop del Giro

Fabio Aru, intolleranze alimentari dietro al flop del Giro

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Volgono al termine le indagini per approfondire i motivi della debacle di Fabio Aru al Giro d'Italia 2018. Lo staff medico della UAE Team Emirates ha sottoposto il corridore sardo a varie analisi approfondite per capire i motivi dell'evidente calo di prestazioni accusato dal capitano alla Corsa ROsa, convinti che si potessero ottenere ben altri risultati.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport di oggi i test clinici avrebbero individuato alla base dei problemi di Aru alcune intolleranze alimentari, già evidenziate in passato dal ventisettenne di Villacidro ma divenute più gravi negli ultimi mesi. Inoltre in seno al team emiratino sarebbero sorte delle perplessità in merito al percorso di avvicinamento del corridore all'evento principale della stagione; Aru e il suo allenatore personale, l'ex compagno alla Astana Paolo Tiralongo, hanno avuto carta bianca nell'organizzare la preparazione, ma gli altri tecnici della squadra avrebbero preferito vedere il proprio atleta di punta più spesso in corsa e meno in ritiro in altura. Inoltre la UAE dopo qualche settimana di affanno è tornata a imporsi con gli altri due acquisti pesanti dello scorso mercato, Daniel Martin e Alexander Kristoff, e questo dimostra secondo il General Manager Beppe Saranni che non esiste una sindrome UAE.

Intanto l'atleta sardo ha recentemente ripreso gli allenamenti dopo essersi allontanato dalla bicicletta in seguito al flop del Giro. Nonostante qualcuno lo vedesse alla partenza del Tour de France il suo calendario non dovrebbe variare rispetto ai piani invernali prevedendo ancora la Vuelta e il Mondiale di Innsbruck come obiettivi principali per raddrizzare questo 2018.





13/06/2018

Matteo Pierucci


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non puō essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio