Infortuni
Pozzovivo alla Gazzetta: 'Tornerò... non può finire così la mia carriera'

Pozzovivo alla Gazzetta: 'Tornerò... non può finire così la mia carriera'

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Domenico Pozzovivo non molla. Dopo il gravissimo incidente che l'ha coinvolto in allenamento due giorni fa, il lucano ha un'impennata di orgoglio e promette: "Non finisce qui la mia carriera, tornerò a fare il corridore", ha dichiarato dal letto dell'ospedale alla Gazzetta dello Sport.

La diagnosi dopo l'impatto era stata impietosa: "Frattura di clavicola, omero e ulna del braccio sinistro; tibia e perone destri. Le fratture di omero, ulna e tibia sono esposte". I dubbi per il proseguo della carriera del 36enne della Bahrain Merida erano emersi immediatamente vista la complessità del quadro clinico. Pozzovivo verrà trasportato in giornata a Lugano dove inizierà il lungo percorso verso la guarigione.

Lo scalatore torna sull'incidente occorso nelle vicinanze di Cosenza: "I nostri sguardi si sono incrociati un attimo prima dello scontro. Ho capito che l’impatto era inevitabile e ho solo pensato a non picchiare la testa. Comincio a vedere un decorso positivo ma fino a poco fa era talmente tanto il dolore che non riuscivo neanche a parlare. Ora va meglio, l’unica preoccupazione è per il braccio sinistro perché ho perso molto osso. Non ho mai perso conoscenza e mi ricordo tutto per filo e per segno. Paura, invece, ne ho avuta tanta. Mi sono trovato di fronte, sulla mia corsia, la macchina. Il ragazzo che guidava non mi ha visto. Non mi sono guardato le ferite perché avevo paura di vedere. Il ragazzo era scosso. Temeva per me e per lui stesso. Però l’ho guardato e gli ho detto: ‘Guarda cos’hai fatto! Mi hai rovinato. Mi hai troncato la carriera’”.

Pozzovivo però sembra già guardare avanti dopo lo sconforto dei primi momenti: "Il mio voleva essere un monito: ‘Ecco come sono conciato. Non è giusto’. Ma adesso penso già che la mia carriera non può finire così. Tornerò. Vedrete che ce la farò”.





14/08/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio