Nazionale ciclismo Italia
Coronavirus, Vegni guarda avanti: Strade Bianche, Sanremo e Tirreno dopo il Giro

Coronavirus, Vegni guarda avanti: Strade Bianche, Sanremo e Tirreno dopo il Giro
condividi la pagina:

Ancora manca l'ufficialità, ma il decreto emergenza per il coronavirus che su proposta del Comitato Scientifico del Governo dovrebbe bloccare tutti gli eventi sportivi in Italia per i prossimi 30 giorni darà uno scossone anche al calendario ciclistico. Il particolare sembra quasi scontata l'impossibilità di correre Strade Bianche, Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo, i tre eventi World Tour organizzati da RCS che sarebbero dovuti andare in scena fra il 7 e il 21 marzo.

Mauro Vegni non vuole farsi trovare impreparato e, nonostante i dubbi dell'UCI, punta a non cancellare le tre corse trovando un nuovo spazio in calendario. "Qualche idea ce l’abbiamo e ci stiamo lavorando - ha spiegato Vegni alla Gazzetta dello Sport - in questo momento pensare ad aprile potrebbe essere logico perché non è un mese pieno di appuntamenti, ma l’idea è di andare più avanti, dopo il Giro d’Italia, probabilmente giugno, o magari anche a settembre. Stiamo aspettando il decreto del governo per vedere cosa succede. Noi, come detto più volte, siamo pronti a fare gli eventi, ma se c’è un decreto di stop è chiaro che seguiremo l’indicazione del Governo. Tutto passa attraverso l’esame della federazione mondiale, bisogna trovare una soluzione armonica",

Intanto prosegue il fuggi fuggi dei team dalle corse italiane. La EF ha chiesto espressamente all'UCI di essere esentata dall'obbligo di partecipazione, Israel Start-Up Nation e Groupama – FDJ hanno fatto sapere di lasciare la decisione riguardo la partecipazione ai singoli corridori, mentre la Jumbo-Visma ha annunciato il proprio forfait a Strade Bianche e GP di Larciano. Ma tutto ciò sarà inutille appena il Governo approverà il decreto che bloccherò tutti gli eventi





04/03/2020

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu˛ essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio