Pista
Record italiano per il quartetto maschile dell'inseguimento, ottimo terzo Lamon nell'Omnium

Record italiano per il quartetto maschile dell'inseguimento, ottimo terzo Lamon nell'Omnium
condividi la pagina:

Ottime notizie per i colori azzurri anche nella seconda prova della Coppa del Mondo su pista, disputata nel fine settimana a Glascow. L'Italia non ripete l'exploit dello scorso weekend a Minsk (in parte perchè vi erano meno prove in programma ed in parte per l'assenza di alcuni interpreti protagonisti in Bielorussia), ma si difende egregiamente conquistando tre podi molto importanti.
Il miglior risultato lo ottiene il quartetto maschile dell'inseguimento che si piazza secondo alle spalle di un'arrivabile Danimarca. Ma ciò che avvalora la prestazione di Simone Consonni, Michele Scartezzini, Francesco Lamon e Filippo Ganna è il nuovo strepitoso record italiano di 3.49.464 ottenuto in semifinale con Liam Bertazzo al posto di Consonni. Anche nella finale il quartetto azzurro scende nuovamente sotto il muro dei 3'50” a consolidare una splendida prestazione. Per la cronaca il podio è stato completato dalla Francia.
Un'altra ottima performance arriva anche dalle ragazze dell'inseguimento che confermano il terzo posto di Minsk alle spalle di Gran Bretagna e Germania. Cambiano le interpreti, ma il risultato non cambia, a dimostrazione che la nazionale azzurra ha a disposizione valide alternative al quartetto titolare. Protagoniste di questa gara sono state Silvia Valsecchi, Simona Frapporti, Chiara Consonni e Vittoria Guazzini le quali hanno battuto nella finalina la Francia.
L'altro splendido e sorprendente podio lo conqquista un grandissimo Francesco Lamon nell'Omnium sostituendo degnamente Elia Viviani, assente in questa gara. L'azzurro ha condotto con disinvoltura le prove di scracth, eliminazione e tempo race, difendendo il podio poi nella corsa a punti. Vittoria per il francese Benjamin Thomas su il britannico Mark Stewart.
Da segnalare inoltre l'ottimo quinto posto di Consonni e Michele Scartezzini nella madison maschile, molto bene anche Elena Bissolati nel keirin femminile mentre la Guazzini chiude nona nell'omnium femminile, protagonista di una brutta caduta nella terza prova.
Nel complesso un bilancio ancora positivo per i colori azzurri, soprattutto nelle specialità olimpiche che fa ben sperare per il futuro prossimo. Appuntamento con la Coppa del Mondo dal 29 novembre all'1 dicembre a Hong Kong.

RISULTATI
Maschile
Sprint: 1. Harrie Lavreysen (OLA) Ranking: 1. Harrie Lavreysen (OLA)
Keirin: 1. Sebastien Vigier (FRA) Ranking: 1. Yudai Nitta (JAP)
Omnium: 1. Benjamin Thomas (FRA) 3. Francesco Lamon Ranking: 1. Christos Volikakis (GRE)
Scratch: 1. Felix English (IRL) Leader: 1. Christos Volikakis (GRE) 9. Michele Scartezzini
Team sprint: 1. Olanda Leader: 1. Olanda
Inseguimento a squadre: 1. Danimarca 2. Italia Leader: 1. Italia
Madison: 1. Thomas-Grondin (FRA) 5. Consonni-Scartezzini Ranking: 1. Lasse Norman Hansen 7. Michele Scartezzini

Femminile
Sprint: 1. Wai Sze Lee (HKG) Leader: 1. Wai Sze Lee (HKG)
Keirin: 1. Katy Marchant (GBR) 6. Elena Bissolati Leader: 1. Wai Sze Lee (HKG)
Omnium: 1. Kirsten Wild (OLA) 9. Vittoria Guazzini Leader: 1. Kirsten Wild (OLA) 5. Letizia Paternoster
Scratch: 1. Karolina Karasiewicz (POL) Leader: 1. Martina Fidanza (ITA)
Team sprint: 1. Gazprom Rusvelo (RUS) Leader: 1. Cina
Inseguimento a squadre: 1. Gran Bretagna 3. Italia Leader: 1. Italia
Madison: 1. Edmondson-Baker (AUS) Leader: 1. Kirsten Wild (OLA) 4. Maria Giulia Confalonieri 5. Letizia Paternoster





12/11/2019

Nicola Mugnaini


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio