Presentazione squadre 2019
Lotto-Visma, una squadra ambiziosa a caccia di un 2019 di successi

Lotto-Visma, una squadra ambiziosa a caccia di un 2019 di successi
condividi la pagina:

Quello che si prospetta è un 2019 carico di ambizioni per il Team Jumbo Visma. I tanti buoni risultati collezionati nel corso della scorsa stagione paiono infatti come un trampolino di lancio per un’annata che, grazie anche ad alcuni innesti mirati, potrebbe vedere la compagine olandese giocare un ruolo di primo piano nel panorama internazionale.

Per quando riguarda le ambizioni di grandi Giri, lo sloveno Primoz Roglic e l’olandese Steven Kruijswijk hanno già dato garanzie di poter dire la loro durante l’arco di corse di tre settimane. In special modo da Roglic, già perfettamente a suo agio nelle brevi corse a tappe, è lecito attendersi un 2019 in cui possa salire sul podio di un GT: qualunque siano i programmi stagionali dei due, l’accoppiata Roglic - Kruijswijk costituisce un binomio che solo poche altre squadre possono vantare.
Top scorer di vittorie della passata stagione è stato Dylan Groenewegen, e anche in questa annata il velocista olandese sembra avere tutte le carte in regola per ripetersi. Letale negli arrivi a ranghi compatti, Groenewegen può impreziosire il proprio palmares con qualche prestigiosa corsa di un giorno, anche se il classe ’93 sembra avere un feeling particolare con le strade del Tour de France. Sempre in caso di volate, un’altra carta importante in casa Jumbo è Danny Van Poppel, che lo scorso anno ha messo a segno tre vittorie.
A fianco dello specialista delle prove contro il tempo Jos Van Emden, è arrivato Tony Martin, quattro volte campione del mondo a cronometro. L’acquisto del tedesco, in cerca di rilancio, porta notevole esperienza alla compagine in maglia giallo-nera, e un concreto contributo nelle corse di tre settimane, ad esempio, nel corso delle cronosquadre. Oltre a Martin, l’altro innesto destinato ad incidere parecchio nelle dinamiche di squadra è quello di Wout Van Aert, sul quale saranno puntati gli occhi di chi vorrà testarlo su strada nel contesto di una formazione di prima fascia come il Team Jumbo.
Restano pedine importanti come il neozelandese George Bennett, possibile capitano in occasione di alcune corse a tappe, giunto all’età della maturità: a chi invece l’esperienza non manca è invece Robert Gesink, sempre in grado di rendersi protagonista dove il percorso possa offrirne l’opportunità, soprattutto con tentativi dalla lunga distanza. La sua presenza in gruppo sarà inoltre importante per la crescita dei tanti giovani in squadra: partendo da Koen Bouwman e Antwan Tolhoek, arrivando al vincitore dell’ultimo Tour of Utah Sepp Kuss, fino al nuovo acquisto Laurens De Plus. Infine, per il 2019 il Team Jumbo non avrà all’interno del proprio organico atleti azzurri, dopo la partenza di Enrico Battaglin in direzione Katusha.





11/01/2019

Giovanni Sassi


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio