Presentazione squadre 2020
Mitchelton-Scott sempre più incentrata sugli Yates Brothers

Mitchelton-Scott sempre più incentrata sugli Yates Brothers
condividi la pagina:

Dopo un 2019 di leggera regressione rispetto ai risultati entusiasmanti degli anni precedenti, la Mitchelton-Scott si presenta ai nastri di partenza del 2020 con una struttura quasi invariata rispetto alla stagione precedente. L'unica novità di rilievo e l'addio di Matteo Trentin, partito in inverno direzione CCC. Il vicecampione del mondo non è stato rimpiazzato da corridori con caratteristiche analoghe se non dal giovane azzurro Alexander Konychev a cui al primo anno da pro' non potrà certo  chiedere troppo. Le altre due aggiunge provenienti dal mercato sono il solido gregario Andrey Zeits e il ventunenne ungherese Barnabás Peák. Il baricentro del team australiano sarà dunque sempre più spostato verso le corse a tappe a fronte di una vocazione storica per le classiche.

Le responsabilità più pesanti saranno sulle spalle di Simon Yates; nonostante le due vittorie parziali al Tour de France il 2019 è stato un anno poco felice per lo scalatore britannico che non è mai riuscito a trovare il giusto passo sulle tre settimane. Nel 2020 l'obiettivo sarà di nuovo focalizzato sul Giro d'Italia prima delle Olimpiadi di Tokyo. Caratteristiche pressoché identiche per il gemello Adam Yates che però nelle scorse stagioni ha mostrato una maggiore costanza di rendimento ma picchi meno elevati di prestazioni; il secondo fratello potrebbe focalizzarsi maggiormente sulle corse in linea, in particolare la Liegi dove ha raccolto un quarto posto. La pattuglia di scalatore da affiancare ai gemelli sarà altamente qualitativa a cominciare da Esteban Chaves, apparso in leggera ripresa negli scorsi mesi. Attenzione poi alla crescita di Jack Haig, corridore da brevi corse a tappe e classiche montuose già sesto al Lombardia. Sempre sulle salite saranno utilizzati Brent Bookwalter, Lucas Hamilton e Mikel Nieve.

Più sguarnito il reparto velocità che ha in Luka Mezgec il proprio uomo di punta. Lo sloveno però è incappato in un brutto incidente alla Vuelta e a oltre 30 anni potrebbe faticare nel recupero. Senza Trentin l'uomo di riferimento per le classiche del nord sarà invece Luke Durbridge. Potrà iniziare ad affacciarsi sul palcoscenico anche il talento azzurro Edoardo Affini che alla prima annata fra i pro' ha già dimostrato di poter competere ai massimi livelli nelle cronometro.

 

Edoardo Affini Mitchelton-Scott
Michael Albasini Mitchelton-Scott
Jack Bauer Mitchelton-Scott
Sam Bewley Mitchelton-Scott
Brent Bookwalter Mitchelton-Scott
Esteban Chaves Mitchelton-Scott
Luke Durbridge Mitchelton-Scott
Alex Edmonson Mitchelton-Scott
Tsgabu Gebremaryam Grmay Mitchelton-Scott
Kaden Groves Mitchelton-Scott
Jack Haig Mitchelton-Scott
Lucas Hamilton Mitchelton-Scott
Michael Hepburn Mitchelton-Scott
Damien Howson Mitchelton-Scott
Daryl Impey Mitchelton-Scott
Christopher Juul Jensen Mitchelton-Scott
Alexander Konychev Mitchelton-Scott
Cameron Meyer Mitchelton-Scott
Luka Mezgec Mitchelton-Scott
Mikel Nieve Mitchelton-Scott
Barnabas Peak Mitchelton-Scott
Nick Schultz Mitchelton-Scott
Callum Scotson Mitchelton-Scott
Dion Smith Mitchelton-Scott
Robert Stannard Mitchelton-Scott
Adam Yates Mitchelton-Scott
Simon Yates Mitchelton-Scott
Andrey Zeits Mitchelton-Scott




11/01/2020

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio