Stagione 2020
Giro 2020, ci sarà Romain Bardet

Giro 2020, ci sarà Romain Bardet
condividi la pagina:

Si aggiunge un protagonista inusuale per il Giro d'Italia 2020. Il prossimo 9 maggio avverrà il debutto di Romain Bardet sulle strade della Corsa Rosa che mai lo avevano visto impegnato. Il 29enne di Brioude sacrificherà per un anno lo storico obiettivo del Tour de France nonostante il percorso francese si addica maggiormente alle sue caratteristiche. Oltre alla voglia di cimentarsi per la prima volta in carriera al Giro, la scelta di Bardet è dovuta alla volontà di puntare poi su Olimpiadi di Tokyo e Mondiale, entrambe poco coniugabili con la partecipazione alla Grande Boucle.

Queste le parole rilasciate dal corridore francese in una conferenza stampa in detta ad hoc:"Non ho mai nascosto il mio desiderio di partecipare al Giro d’Italia nella mia migliore forma possibile. Voglio essere brillante lì. È giunta l’ora di aprirsi a nuovi orizzonti e non vedo l’ora di concentrarmi su tre nuovi grandi obiettivi (Giro d’Italia, Olimpiadi e Mondiali, ndr). Non è stato facile rinunciare al Tour. È una competizione che mi ha dato così tanto e che amo moltissimo. Ma voglio continuare questa bellissima storia e ritornarci più forte l’anno prossimo”.

Il direttore sportivo della Ag2r, Vincent Lavenu ha proseguito illustrando i piani del proprio capitano: “Il programma di Romain Bardet per il 2020 è stato costruito in modo concertato e deliberato dai direttori sportivi della squadra in accordo con le sue ambizioni personali. Sappiamo che si avvicinerà al 2020 con voglia e determinazione e che sarà corridore importante e ambizioso dentro il gruppo durante tutto l’anno”.
 





13/11/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio