Stagione 2020
Nibali, Guercilena stende il programma: Prima il GIro, poi Olimpiadi e Mondiali

Nibali, Guercilena stende il programma: Prima il GIro, poi Olimpiadi e Mondiali

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Saranno tre gli obiettivi di Vincenzo Nibali per la prima stagione con la maglia della Trek-Segafredo. In un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport il nuovo direttore sportivo dello Squalo Luca Guercilena ha stilato il programma del proprio capitano in vista di un 2020 ricco di appuntamenti. Per quanto concerne le corse a tappe il focus sarà puntato sul Giro d'Italia che scatterà da Budapest il prossimo 9 maggio per transitare poi dalla Sicilia di Nibali. 

Il 2020 offrirà poi due grandi occasioni per un corridore delle sue caratteristiche: prima le Olimpiadi di Tokyo, con l'impegnativa prova in linea, e poi l'ancor più duro Mondiale di Aigle-Martigny, in Svizzera. Incompatibile con l'obiettivo a cinque cerchi per Nibali la presenza al Tour de France.

Ho visto un Vincenzo Nibali entusiasta, pronto a cominciare la nuova avventura con lo spirito di un ragazzo – le parole di Guercilena – Giro d’Italia, Olimpiade di Tokyo, Mondiale in Svizzera. Gli obiettivi principali di Vincenzo sono questi. Ha la possibilità di ripartire con una struttura nuova. In casi del genere la motivazione arriva quasi da sola. Ora, affinché il matrimonio funzioni al meglio, bisogna che tutti mantengano le aspettative. Noi verso di lui, lui verso di noi”.

A partire dal 9 dicembre il siciliano si ritroverà a Siracusa con la nuova squadra e in questo primo ritiro farà conoscenza con il proprio gruppo di lavoro che comprendere Giulio Ciccone, Gianluca Brambilla, Nicola Conti e il fratello Antonio Nibali.





12/11/2019

Matteo Pierucci


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio