Tour de France 2016
La giuria rivoluziona le classifiche: Froome resta in maglia gialla dopo il caos sul Mont Ventoux

La giuria rivoluziona le classifiche: Froome resta in maglia gialla dopo il caos sul Mont Ventoux

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

E' arrivata la decisione della giuria del Tour de France sul complicato arrivo di tappa sul Mont Ventoux. Gli uomini di A.S.O. hanno deciso di assegnare a Chris Froome lo stesso tempo dei due corridori con cui si trovava al momento dell'ingorgo, ossia Bauke Mollema e Richie Porte

Il keniano dunque indosserà anche domani la maglia gialla. Dopo la turbolenta dodicesima frazione il capitano della Sky mantiene 47'' di margine su Adam Yates, inizialmente indicato come nuovo leader della generale, e 56'' su Mollema. Il nuovo ritardo in classifica generale di Nairo Quintana è di 1'01'' mentre Fabio Aru adesso è ottavo a 1'54'' da Froome.

Si tratta di una decisione che farà discutere, ma non poteva essere altrimenti. I fatti di Chalet Reynard sono un unicum nella storia della Grande Boucle e qualunque scelta avesse fatto la giuria avrebbe fatto storcere il naso a una o all'altra squadra.

Piuttosto piccata la reazione del più penalizzato da questa decisione, Bauke Mollema, che era stato il più lesto a rialzarsi nell'intreccio di corpi e biciclette con Porte e Froome e per questo aveva guadagnato parecchio terreno. "Cosa sta succedendo? Sembra che ognuno possa ottenere un bonus di tempo . Mi chiedo cosa sarebbe successo se fossi stato io a cadere ..." il tweet dell'atleta olandese.

Clicca qui per la sintesi della tappa

 

 

 





14/07/2016

Diretta Ciclismo


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio