Giro d'Italia 2018
Presentato il percorso del Giro 2018: da Gerusalemme a Roma, le altimetrie di tutte le tappe

Presentato il percorso del Giro 2018: da Gerusalemme a Roma, le altimetrie di tutte le tappe
condividi la pagina:

Sono stati tolti i veli dal percorso del Giro d'Italia 2018. La Corsa Rosa prenderà il via da Gerusalemme, in Israele, il prossimo venerdì 4 maggio, e si concluderà dopo 21 giorni di corsa domenica 27 maggio a Roma. Il tracciato è stato annunciato quest'oggi a Milano da RCS Sport alla presenza di Vincenzo Nibali, Fabio Aru e del campione uscente Tom Dumoulin.

Erano note già da alcune settimane le prime tre tappe in terra israeliana. Si comincia con una cronometro individuale ondulata di 9700 metri per le strade di Gerusalemme, poi due tappe velocisti con gli arrivi di Tel Aviv e Eilat. Il rientro in Italia avverrà in Sicilia con un altro tris di tappe, queste ben più insidiose: si comincia con l'arrivo inedito di Caltagirone, poi tappa mossa che si conclude a Santa Ninfa ed infine la scalata al Monte Etna, lungo un nuovo versante che conduce all'Osservatorio Astrofisico. La giornata seguente, la prima sulla penisola italiana, offre una piccola possibilità per rifiatare con la Pizzo-Praia a Mare quasi completamente piatta. Dopo questa pausa altri due arrivi in quota: prima la salita pedalabile di Montevergine di Mercogliano, poi la scalata a Campo Imperatore sul Gran Sasso d'Italia.

La seconda settimana si aprirà nella zona di Rigopiano, per ricordare le vittime della sciagura dello scorso gennaio. La tappa si concluderà a Gualdo Tadino dopo ben 239 chilometri che dovrebbero premiare un velocista. Momento di commemorazione anche per la frazione seguente, la decima, che transiterà sotto casa del compianto Michele Scarponi a Filottrano; sul piano sportivo, attenzione all'arrivo di Osimo su un breve strappo. Nell'undicesima tappa verrà riproposto il circuito di Tre Monti con una breve salita che non dovrebbe tarpare le ali agli sprinter in vista del traguardo di Imola. Spazio alle ruote veloci anche il giorno dopo, con i 180 chilometri pianeggianti fra Ferrara e Nervesa della Battaglia. Il terzo weekend di corsa sarà poi ricco di insidie: sabato 19 maggio è il giorno dello Zoncolan, che sarà il culmine di una tappa che conta altre quattro salite; la domenica invece frazione a cavallo fra Friuli e Veneto con cinque GPM compresa l'erta finale verso Sappada.

L'ultima settimana di Giro sarà aperta da una delle tappe clou, una cronometro di 35 chilometri pianeggiante da Trento a Rovereto. Il giorno seguente ultima tappa interlocutoria con l'arrivo di Iseo adatto ai velocisti. La Corsa Rosa si deciderà sulle Alpi occidentali, con tre tappe di montagna fra Piemonte e Valle d'Aosta. Si comincia con la tappa più semplice, in cui l'unica asperità è quella finale verso Prato Nevoso. Ben più ardua la frazione seguente, 181 chilometri da Venaria Reale a Bardonecchia: in mezzo Col de Lys, Colle delle Finestre, Sestriere ed infine ascesa agli impianti di Jaffreau. Le ultime sentenze saranno emesse dalla tappa numero 20, la Susa-Cervinia: prima della tradizionale salita finale verso il traguardo, da superare il Col Tecore e il Col st. Pantaleon. La parola fine sarà messa a Roma, con una passerella finale su un circuito di 11 chilometri da ripetere 10 volte nel cuore della Città Eterna.

La presentazione si è chiusa con il videomessaggio di Chris Froome che ha annunciato la propria presente al prossimo Giro d'Italia.

Di seguito tutte le tappe

Venerdì 4 – Tappa 1: Gerusalemme – Gerusalemme (Cronometro, 9.7 km)

 

Sabato 5 – Tappa 2: Haifa – TelAviv (167 km)

Domenica 6 – Tappa 3: Be’er Sheva – Eilat (229 km)

Lunedì 7 – Riposo

Martedì 8 – Tappa 4: Catania – Caltagirone (191 km)

Mercoledì 9 – Tappa 5: Agrigento – Santa Ninfa (152 km)

Giovedì 10 – Tappa 6: Caltanissetta – Etna (163 km)

Venerdì 11 – Tappa 7: Pizzo Calabro – Praia a Mare (159 km)

Sabato 12 – Tappa 8: Praia a Mare – Santuario di Montevergine (208 km)

Domenica 13 – Tappa 9: Pescosannita – Campo Imperatore (224 km)

Lunedì 14 – Riposo

Martedì 15 – Tappa 10: Penne – Gualdo Tadino (239 km)

Mercoledì 16 – Tappa 11: Assisi – Osimo (156 km)

Giovedì 17 – Tappa 12: Osimo – Imola (213 km)

Venerdì 18 – Tappa 13: Ferrara – Nervesa della Battaglia (180 km)

Sabato 19 – Tappa 14: San Vito al Tagliamento – Monte Zoncolan (181 km)

Domenica 20 – Tappa 15: Tolmezzo – Sappada (176 km)

Lunedì 21 – Riposo

Martedì 22 – Tappa 16: Trento – Rovereto (Cronometro, 34.5 km)

Mercoledì 23 – Tappa 17: Riva del Garda – Iseo (155 km)

Giovedì 24 – Tappa 18: Abbiategrasso – Prato Nevoso (196 km)

Venerdì 25 – Tappa 19: Venaria Reale – Bardonecchia (181 km)

Sabato 26 – Tappa 20: Susa – Cervinia (214 km)

Domenica 27 – Tappa 21: Roma – Roma (118 km)







29/11/2017

Matteo Pierucci



ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio