Giro di Polonia 2019
Prima tre volate, poi tanta salita

Prima tre volate, poi tanta salita
condividi la pagina:

Percorso eterogeneo con tappe per vari tipi di corridori al Giro di Polonia 2019. La corsa World Tour metterà in scena dal 3 al 9 agosto sette frazioni suddivisibili in due blocchi; tre giornate iniziali piuttosto agevoli appannaggio dei velocisti e poi quattro tappe per disegnare la classifica generale con salite più o meno difficili.

Si inizia sabato 3 agosto con una frazione che ha partenza ed arrivo a Cracovia. La parte centrale presenta un paio di salitelle, ma il finale si svolerà in un circuito cittadino di 4 chilometri che non presenta alcuna difficoltà altimetrica. Solo leggermente più ondulata si presenta la seconda tappa che da Tarnowskie Gory condurrà la carovana a Katowice; il circuito finale da ripetere tre volte rappresenta un passaggio nazionale per il Tour de Pologne e nonostante un paio di strappi tradizionalmente sono i velocisti a giocarsi questo traguardo. Stesso discorso per l'arrivo di Zabrze, proposto già nelle edizioni 2017 e 2018; anche in questo caso i corridori saranno impegnati in un anello e al termine di quattro tornate assisteremo con ogni probabilità ad un nuovo sprint.

Si inizierà a fare sul serio con la quarta tappa, 173 chilometri da Jaworzno a Kocierz; già la parte centrale della corsa sarà animata dal doppio passaggio sulle salite di Wielka Puszcza (1.2 km al 10%) e appunto Kocierz (3 km al 7%); proprio a metà di quest'ultima asperità sarà posto il traguardo. Da non sottovalutare anche la quinta frazione nonostante la lunghezza limitata a 154 chilometri. Dopo il GPM di prima categoria di Przelecz Przegilbek (4.2 km al 6%) i corridori si immetteranno in un anello da ripetere 4 vole che comprende un tratto in salita alla cui sommità, nella cittadina di Bielsko-Biała è posto l'arrivo. 

La classifica generale verrà infine decisa dalle ultime due frazioni ancor più ricche di difficoltà. La numero 6 si dipanerà attorno a Zakopane in un circuito di 29 chilometri compresa l'impegnativa ascesa di Pitoniowka (2.7 km al 8.8%). Dopo aver ripetuto 6 vole questa ascesa gli atleti dovranno superare anche quella di Gubalkova (4.2 km al 6-.8%) che anticipa di soli 4500 metri l'arrivo. Il Giro di Polonia non può che concludersi con l'ormai tradizionale tappa di Bukowina. Per 156 chilometri i corridori si daranno battaglia sulle colline attorno alla località turistica più meridionale di Polonia, affrontando ben 5 GPM di prima categoria. Il traguardo finale sarà poi posto in vetta alla salita di Tatrzańska, un'erta pedalabile su cui potrebbero comunque scavarsi divari importanti.

 

 

 





29/07/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio