Milano-Sanremo 2016
Percorso confermato per la Classicissima, ancora Cipressa e Poggio come uniche alternative allo sprint

Percorso confermato per la Classicissima, ancora Cipressa e Poggio come uniche alternative allo sprint
condividi la pagina:

Nessuna sostanziale novità è stata adottata dalle menti del percorso della Milano-Sanremo in vista dell'edizione 2016 delle corsa. La Classicissima perde 2 chilometri rispetto allo scorso anno, passando da 293 a 291, ma i metri in meno sono tutti relativi a fasi di trasferimento. Ancora nessuna traccia della salita delle Manie né dell'inserimento della Pompeiana, dunque rimangono intatti i punti decisivi della corsa.

Foglio firma e partenza saranno organizzati come da tradizione all'ombra del Palazzo Sforzesco, nel cuore di Milano, mentre il km 0 che dà via alle ostilità sarà posto in Via della Chiesa Rossa, nella periferia meneghina. Nei primi 115 chilometri i corridori attraverseranno la Pianura Padana incontrando soltanto pianura: Pavia, Voghera, Tortona e Novi Ligure sono i centri principali toccati dalla corsa.

Al chilometro 117 in occasione del passaggio ad Ovada il gruppo entrerà in provincia di Genova ed inizierà a salire verso il Passo del Turchino: questa montagna, porta d'ingresso del territorio ligure, è una montagna mitica, ma ormai ben poco selettiva con i suoi 25.4 km all'1.45% di pendenza media.

Dopo la picchiata verso Voltri la carovana inizierà l'avvicinamento a Sanremo lungo la Via Aurelia. Sono altri 90 chilometri sostanzialmente pianeggianti, con la strada che affianca sempre le acque del Mar Ligure. Giunti ad Alassio, nell'imperiese, i corridori inizieranno il carosello tradizionale dei tre Capi: si comincia con Capo Mele (3 km al 2%), poi Capo Cervo (3 km al 2.3%) e per concludere Capo Berta (2.5 km al 5.1%).

Superata Imperia la corsa entrerà definitivamente nel vivo a San Lorenzo a Mare dove una svolta a destra immette sulla salita di Cipressa: la penultima asperità della Milano-Sanremo misura 5650 metri e presenta una pendenza media del 4.1% con punte al 9%. Rapidissima discesa verso Arma di Taggia, pochi chilometri per prendere fiato prima di arrivare al punto chiave della Milano-Sanremo dal 1960, l'inizio del Poggio di Sanremo. Sono soltanto 3700 metri di ascesa al 3.7%, ma i chilometri nelle gambe dei corridori sono tanti e un piccolo strappetto all'8% potrebbe dare la decisiva scremata al gruppo.

In vetta al Poggio mancheranno 5400 metri al traguardo: i primi 3000 sono in discesa, una discesa molto tecnica che conta ben 7 tornanti. Gli ultimi 2400 sono piatti e conducono nel centro di Sanremo, sul tradizionale traguardo di Via Roma che è stato riadottato dagli organizzatori a partire dall'edizione 2015.





14/03/2016

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio