Clasica de Almeria 2019
Va in scena la Clasica de Almeria: fari accesi sulle ruote veloci

Va in scena la Clasica de Almeria: fari accesi sulle ruote veloci

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Scatta domani domenica 17 febbraio l’edizione 2019 della Clasica de Almeria, corsa in linea che si svolge nella omonima provincia spagnola, ormai appuntamento fisso del calendario internazionale. Analizziamo nel dettaglio il percorso e quali sono gli uomini più attesi.

IL PERCORSO:
Dopo la partenza dal centro di Almeria, la corsa affronta subito una leggera ma costante ascesa, fino a raggiungere, attorno al km 40, i 650 metri del Alto de Cuesta Blanca, primo GPM di giornata. In seguito ad un tratto centrale di corsa molto nervoso, il percorso presenta tre asperità in rapida successione: prima il Collado di Lucainena, poi il Balcon de Sierra Alhamilla ed infine l’Alto de Turrillas, situato a 780 metri, che rappresenta l’ostacolo più complesso per gli atleti in gara.
Siamo al km 100 e da qui in avanti la corsa offre una lunga discesa che riporta verso Almeria. Gli ultimi 50 chilometri sono pressoché privi di difficoltà altimetriche, portando la corsa ad un doppio transito sotto la linea di arrivo in prossimità dei -15 e dei -5, prima del gran finale presso la località marittima di Roquetas del Mar.

I FAVORITI:
Nel corso delle ultime stagioni la Clasica de Almeria si è rivelata terreno fertile per velocisti. Il vincitore della scorsa edizione Caleb Ewan non sarà della partita, ma non mancano i grandi nomi in grado di dare spettacolo. Tra le fila del Team Katusha dovrebbe presenziare il tedesco Marcel Kittel, recente vincitore del Trofeo Palma, così come c’è grande attesa per un altro sprinter che ha iniziato con il piede giusto questo 2019, ovvero Christophe Laporte, capace di imporsi una settimana fa all’Etoile de Bessèges. Buone possibilità di risultato anche per la Bora Hansgrohe, che presenta come pedine di punta il tedesco Pascal Ackermann ed il lussemburghese Jempy Drucker, e per il Team Astana, che potrebbe movimentare la corsa per preparare il terreno adatto ad un attacco di Luis Leon Sanchez.
Buone carte anche per gli atleti azzurri, su tutti il campione europeo Matteo Trentin, già a segno pochi giorni fa ad Alicante, e Jakub Marecko, all’esordio in corse europee con la nuova maglia del CCC Team.





16/02/2019

Giovanni Sassi


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio