Freccia del Brabante 2019
Alaphilippe il favorito. Bettiol e Colbrelli speranze italiane

Alaphilippe il favorito. Bettiol e Colbrelli speranze italiane
condividi la pagina:

Si svolgerà mercoledì 17 aprile la 59esima edizione della Freccia del Brabante, prestigiosa semiclassica che segue le classiche delle pietre e precede il Trittico delle Ardenne. Il percorso appare del tutto simile a quello delle ultime edizioni, con 32 muri da scalare, l'unica grande variazione riguarda il doppio passaggio del Bruite Put, ma molto lontano dal traguardo.

Il finale avrà come epicentro la città di Overijse e si svolgerà su un anello di 23 chilometri da ripetere 4 volte; in questo circuito sono 5 le salite da superare: Hertstraat, Holstheide, Ijskelderlaan, Schavei e Hagaard. Il traguardo sarà posto in vetta allo Schavei, 720 metri al 5.5% con punte all'11% nella primissima rampa

Facile individuare il favorito in Julian Alaphilippe, il francese ha vinto Strade Bianche e Milano-Sanremo e su questi percorsi è apparso quasi imbattibile, ma sono incerte le sue condizioni di forma a causa della caduta al Giro dei Paesi Baschi che lo ha addirittura costretto al ritiro.

I principali sfidanti possano arrivare tra chi la Freccia del Brabante l'ha già vinta come Petr Vakoc (il ceco potrebbe essere la seconda freccia nell'arco Deceunick), Ben Hermans (per il belga però sembrano alle spalle gli anni migliori) e il nostro Sonny Colbrelli. Il bresciano non è l'unico favorito in casa Italia, non si può infatti non guardare con attenzione il fantastico vincitore del Giro delle Fiandre Alberto Bettiol. Il giovane toscano potrebbe aver acquisito grande consapevolezza nei propri mezzi e lo si aspetta tra i protagonisti sia qui che su tutte le Ardenne. Altri protagonisti saranno senza dubbio Tim Wellens, il portoghese ex campione del Mondo Rui Costa, l'australiano Michael Matthews, il sudafricano Daryl Impey e soprattutto l'olandese Mathieu Van der Poel. I già citati Colbrelli e Bettiol non sono gli unici italiani a potersi giocare le loro carte, ricordiamo infatti il duo Neri Sottoli - Selle Italia - Ktm Giovanni Visconti e Simone Velasco, Kristian Sbaragli, e Enrico Gasparotto (due volte vincitore all'Amstel Gold Race).







16/04/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio