Giro dell'Appennino 2018
Torna l'arrivo di Genova, Professional italiane chiamate al successo

Torna l'arrivo di Genova, Professional italiane chiamate al successo
condividi la pagina:

Dopo due anni di assenza, il Giro dell'Appennino ritorna a casa, con l’arrivo a Genova e la salita sulla Bocchetta. Giunto alla 79^ edizione, domenica 22 aprile, da Novi Ligure a Genova, il Giro dell’Appennino rivedrà lo storico arrivo in via XX Settembre tra le 15.46 e le 16.20.

Con partenza da Serravalle Designer Outlet, dopo 53,7 chilometri, inizierà la lunga ascesa del Passo della Castagnola, seguito dal Passo Dei Giovi, uno dei momenti simbolici della corsa, che quest’anno sarà affrontato tre volte. Dopo la discesa, si torna nuovamente a salire verso Crocetta d’Orero, seguita ancora dal Passo dei Giovi, sempre dal versante di Busalla. Picchiata verso Pontedecimo, da dove ci si inerpicherà per il Passo della Bocchetta, snodo cruciale della corsa. Si arriva a Busalla, prima dell’ultima salita della corsa: nuovamente il Passo dei Giovi. Da lì lunga discesa, per concludere con gli ultimi dieci chilometri quasi tutti pianeggianti con arrivo in via XX Settembre a Genova.

In un percorso così tortuoso, è difficile capire chi riuscirà a spuntarla. Dopo un lungo digiuno le quattro Professional Italiane sono chiamate a tornare al successo sul territorio di casa anche in considerazione dei preziosi punti per la Ciclismo Cup. Marco Canola e Ivan Santaromita per la Nippo, Edoardo Zardini per la Wilier, Davide Ballerini e Francesco Gavazzi per la Androni e Giulio Ciccone per la Bardiani sembrano i più accrediti. Occhio di riguardo per Antonio Nibali, che correrà con la maglia azzurra.







21/04/2018

Alberto Porcaro


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non puō essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio