Parigi -Tours 2018
Parigi - Tours: Demare l'uomo da battere, Quick-Step Floors per l'ennesimo successo

Parigi - Tours: Demare l'uomo da battere, Quick-Step Floors per l'ennesimo successo

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Giunti alla chiusura della stagione ciclistica, le due ruote approdano in Francia per le strade della Parigi Tours. La 112ª edizione della storica corsa francese, vede un tracciato di 211 chilometri complessivi, adatto ai velocisti, ma non solo. La Côte de Rochère potrebbe essere uno spartiacque importantissimo. Dopo 150 km di pianura, il susseguirsi la Côte de Goguenne, la Côte de Montfort, la Côte de la Rochère, la Côte de la Vallée Chartier, la Côte de Vouvray e infine la Côte de Rochecorbon, potranno essere luogo di attacchi, per anticipare la volata.

 

Se dovesse essere così, in quel di Tours, il favorito numero uno potrebbe essere Arnaud Démare (Groupama-FDJ). A contendergli il trono: Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo) e André Greipel (Lotto Soudal). I due, con una squadra costruitagli attorno per superare le controversie, qualora dovessero appunto uscire indenni dalle Cote, saranno in lizza per la vittoria finale. Davanti a questi tre nomi, è impossibile non prendere in considerazione Oliver Naesen (AG2R La Mondiale), pronto ad anticipare la volata per giocarsi così la vittoria finale. Ma in ogni gara che si rispetti, non si può non considerare la Quick-Step Floors, che pur presentandosi senza alcun sprinter, visto il caso Fernando Gaviria, che ha deciso di lasciare la squadra in anticipo (aveva ancora un anno di contratto) e a partire dalla prossima stagione dovrebbe accasarsi alla UAE Emirates. Il 24enne colombiano, che era passato professionista nel 2016 proprio con lo squadrone belga dopo aver vinto due Mondiali nell’omnium su pista, si trasferirà così alla corte di Beppe Saronni e diventerà il velocista di punta, forte di un palmares eccellente in cui figurano quattro vittorie di tappa al Giro d’Italia 2017, due successi al Tour de France 2018 e la Parigi-Tours 2016. Alla corsa francese, saranno presenti Philippe Gilbert, Niki Terpstra e Yves Lampaert, che per caraterristiche diverse, porteranno alta la bandiera, provando a giocarsi il jolly che potrebbe permettergli la vittoria finale.





06/10/2018

Alberto Porcaro


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio