Tre Valli Varesine 2019
Innovazioni nel percorso e tanti campioni alla Tre Valli 2019

Innovazioni nel percorso e tanti campioni alla Tre Valli 2019
condividi la pagina:

La 99° edizione della Tre Valli Varesine si correrà martedì 8 ottobre. La corsa- categoria 1.HC del calendario europeo UCI- partirà per il quarto anno consecutivo dalla Città di Saronno visto il grande successo riscosso nelle precedenti edizioni. Dal 1919, anno della prima edizione, diversi i nomi di successo a trionfare sul traguardo di Varese: da Eddy Merckx a Vincenzo Nibali, passando per Giuseppe Saronni, Francesco Moser, Guido Bontempi, Pascal Richard, Claudio Chiappucci e Stefano Garzelli. L'ultimo successo italiano risale al 2016, quando ad imporsi fu Sonny Colbrelli; negli ultimi due anni le vittorie sono state rispettivamente di Alexandre Geniez e Toms Skujins

Il percorso

Saranno in totale 197,8 i chilometri da percorrere da Saronno a Varese. Dopo la partenza da Saronno, alle ore 12:00, inizierà un tratto in linea di notevole pregio anche a livello visivo: il plotone affiancherà infatti, dapprima, il lago di Varese e successivamente il lago di Comabbio. In località Castello Cabiaglio si entrerà nel Parco del Campo dei Fiori. Dopo 94 km si entrerà sul circuito conclusivo: un tracciato di 12,8 chilometri da percorrere per cinque volte. Si sperimenterà così la prima novità del percorso: lo strappo di Bobbiate. Successivamente il gruppo affronterà un tratto molto complesso verso Casciago. Al termine dei cinque giri del circuito breve inizieranno le tornare del circuito lungo: parliamo di un percorso di 29,6 chilometri da ripetere due volte. In queste tornare Casciago sarà Gran Premio della Montagna. Infine picchiata verso Varese e gran finale davanti ai giardini Estensi

I favoriti. 

La star del palco di partenza sarà senza dubbio il danese Mads Pedersen, neo-Campione del Mondo, che mostrerà per la prima volta in una competizione italiana la sua maglia iridata. Nella Tre Valli 2019 il campione del mondo sarà la punta della Trek-Segafredo. In squadra con lui un altro Campione del Mondo di Harrogate, Bauke Mollema, primo nell’innovativa mixed-relay. Sarà in gara in divisa Trek anche Toms Skujins: vincitore della Tre Valli Varesine nel 2018. Gli avversari dovranno guardarsi bene anche da Primoz Roglic, dominatore della Vuelta a settembre e recentemente trionfatore nel Giro dell’Emilia, gara dal profilo altimetrico assai impegnativo, e nella Jumbo-Visma oggi sarà affiancato da Koen Bouwman, altro neo-iridato della mixed–relay. In maglia Movistar partiranno l’ecuadoriano Richard Carapaz, trionfatore al Giro d’Italia di quest’anno, e lo spagnolo Alejandro Valverde, vincitore del Mondiale 2018. Il percorso particolarmente rigido sarà pane per i denti di Vincenzo Nibali, primo nella Tre Valli 2015, e di Daniel Martin, trionfatore nel 2010, Ad impreziosire la startlist numerosi nomi di eccellenza: Sonny Colbrelli, primo nel 2016, fresco vincitore del Gran Premio Beghelli, Gianni Moscon, portacolori del team Ineos, Diego Ulissi, Tim Wellens e il campione italiano Davide Formolo. Michael Woods e Sergio Higuita saranno invece le punte del team Education First. Proveranno sicuramente a metterci lo zampino atleti come Giovanni Visconti, Simone Velasco, Francesco Gavazzi, Luis Leon Sanchez, Davide Ballerini, Jan Polanc, Rafal Majka





07/10/2019

Stefano Zago


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio