Volta a la Comunitat Valenciana 2019
Duello Valverde-Thomas nella prima corsa a tappe europea

Duello Valverde-Thomas nella prima corsa a tappe europea
condividi la pagina:

La prima corsa a tappe europea del 2019 sarà la Volta a la Comunitat Valenciana in programma nel sud della Spagna dal 6 al 10 febbraio. Grazie alle favorevoli condizioni climatiche e al percorso eterogeneo che offre possibilità a tutti i tipi di corridori, la rassegna iberica richiama fior di campioni e numerose squadre, ben 24 di cui 11 con licenza World Tour. Il più atteso sarà ovviamente l'idolo di casa Alejandro Valverde, vincitore di tre edizioni della Volta fra le quali quella del 2018. L'ultima vittoria italiana in questa corsa risale al 2005 quando Alessandro Petacchi si impose su un tracciato ben più leggero rispetto a quelli recenti.

Il percorso

In soli cinque giorni di gara gli organizzatori sono riusciti a condensare un piccolo Grande Giro con salite, strappi, cronometro e sprint. La partenza avverrà a Orihuela con una cronometro individuale di 10200 metri quasi completamente piatta; l'unica difficoltà altimetrica è rappresentata dagli 800 metri conclusivi al 7% di pendenza media. La seconda frazione avrà inizio e fine sul lungomare di Alicante ma si dipanerà nell'entroterra lungo un continuo saliscendi: i GPM ufficiali sono tre l'ultimo dei quali - l'Alto de Carrasqueta - è anche il più impegnativo e terminerà ai -45 dal traguardo.

Ancora salite nel corso della terza frazione, 191 chilometri da Quart de Poblet a Chera. In questo caso però il frangente più duro sarà l'ultimo con le scalate a Sot de Chera (4.1 km al 5.8%) e Salto de Mora (5.4 km al 4.5%) da affrontare in rapida successione in vista del traguardo. L'unico vero e proprio arrivo in quota è previsto in occasione della quarta frazione che misura 188 chilometri. Dopo aver scalato nella parte centrale tre salite impegnative, per giungere all'arrivo i corridori dovranno affrontare l'ascesa di Alcala-Alcossebre (4.2 km al 69%).

La passerella finale avverrà a Valencia su un circuito cittadino di 7 chilometri da ripetere 5 volte; i velocisti avranno finalmente un'occasione per sfidarsi dopo le tante montagne.

I favoriti

Alejandro Valverde è apparso già in palla in occasione del Challenge Mallorca e sarà nuovamente l'uomo da battere anche sulle strade della Volta Valenciana. Il principale rivale per il murciano è quel Geraint Thomas che proprio in Spagna inizia la rincorsa verso il Tour de France: si è detto che il gallese ha passato un inverno alla Ullrich ma con il solito squadrone Sky al fianco sarà comunque difficile da sconfiggere. 

Non mancano i possibili terzi incomodi nel duello stellare fra Valverde e Thomas: doppio capitano per la UAE di Rui Costa e Daniel Martin, per la Mitchelton di Adam Yates e Esteban Chaves e per la Astana di Ion Izagirre e Luis Leon Sanchez. Attenzione poi a Dylan Teuns e Roman Kreuziger con le nuove casacche rispettivamente della Bahrain-Merida e della Dimension Data; fra le Professional la più quotata sembra la Cofidis che è già andata a segno con Jesus Herrada a Maiorca.

Il velocista più quotato in gruppo sarà Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma) che parte come favoritissimo per l'ultima frazione. Le altre ruote veloci sono Jurgen Roelandts (Movistar), Magnus Cort (Astana) e Nacer Bouhanni (Cofidis). Menzione speciale per Matej Mohoric e Greg Van Avermaet, due uomini da classiche che cercheranno di trovare spazio.

L'Italia punterà sullo spunto veloce di Matteo Trentin (Mitchelton) e di Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida). Al via anche un team tricolore, la Nippo-Vini Fantini-Faizanè: i bluarancio hanno in Moreno Moser e Juan José Lobato gli uomini di punta.





05/02/2019

Diretta Ciclismo


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non puō essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio