Freccia Vallone 2017
Tutti contro Valverde a Huy

Tutti contro Valverde a Huy

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

A prima vista questa potrebbe rivelarsi la lista dei favoriti più inutile dell’intera stagione, indipendentemente dalle capacità o meno dello scrivente di riuscire a individuare i possibili protagonisti di una corsa, e nella fattispecie dell’ottantunesima edizione della Freccia Vallone che si disputerà mercoledì 19 aprile. Basta consultare l’albo d’oro e fare mente locale sui risultati della prima parte di stagione per capire che per Alejandro Valverde, quattro volte vincitore di questa gara, trionfatore nelle ultime tre edizioni e già plurivincitore in questo 2017 sarà come giocare nel giardino di casa. Non ce ne vogliano gli altri contendenti, tutti agguerriti e competitivi, ma ad esclusione di eclatanti colpi di scena, il primo gradino sembra già essere stato assegnato, e l’Imbatido spagnolo dovrebbe solo presentarsi per andare a ritirare il trofeo.

Probabilmente, solo il Philippe Gilbert visto all’opera tra Giro delle Fiandre e Amstel Gold Race poteva competere ad armi pari con il forte corridore spagnolo, ma purtroppo un infortunio, patito proprio mentre correva la gara della birra olandese, lo ha tolto dai giochi. Per fortuna però (per lo spettacolo, non di certo per il corridore murciano) nel ciclismo come nello sport non c’è mai nulla di assolutamente scontato e gli imprevisti che complicano anche le strategie migliori sono sempre dietro l’angolo. Ed è così che ad approfittare di eventuali défaillance del favoritissimo numero uno ci saranno atleti del calibro di Michal Kwiatkowski e Sergio Henao, Daniel Martin (terzo lo scorso anno), Adam Yates e Michael Albasini, Rui Costa, Romain Bardet e Alexis Vuillermoz. Un altro che ha già vinto questa corsa è Daniel Moreno, ma correndo nella stessa squadra di Valverde non dovrebbe avere grandi possibilità di giocarsi completamente le sue carte.

Mancheranno invece Julien Alaphilippe e Wout Poels, rispettivamente secondo e quarto nella scorsa edizione, mentre non sappiamo ancora bene cosa aspettarci da Enrico Gasparotto, quinto classificato nell’ultima edizione della corsa e rovinosamente caduto all’Amstel e da Diego Ulissi, sempre prossimo a fare quel salto di qualità che ancora tarda ad arrivare (e intanto il tempo passa). Da tenere d’occhio, in ottica presente e ancor più futura, il giovane francese David Gaudu, che al debutto tra i professionisti ha già lasciato intravede delle doti interessantissime, soprattutto in salita.

Le quote dei favoriti

Valverde Alejandro 1,95
Kwiatkowski Michal 5,50
Martin Daniel 7,00
Henao Sergio 8,00
Albasini Michael 15,00
Woods Michael 25,00
Moreno Daniel 25,00
Vuillermoz Alexis 33,00
Barguil Warren 33,00
Costa Rui 33,00
Ulissi Diego 33,00
Pantano Jarlinson 40,00
Sanchez Samuel 40,00
Keldermann Wilco 50,00
Kreuziger Roman 50,00
Uran Rigoberto 50,00
Majka Rafal 50,00
Izaguirre Ion 50,00
Gasparotto Enrico 50,00
Vanendert Jelle 66,00
Hermans Ben 75,00
Fuglsang Jakob 75,00
Soler Marc 75,00
Meintjes Louis 75,00
Visconti Giovanni 75,00
Moscon Gianni 75,00
Bardet Romain 75,00
Wellens Tim 75,00
Matthews Michael 75,00
Konrad Patrick 75,00
Haas Nathan 75,00
Vakoc Petr 100,00
Gesink Robert 100,00
Valgren Michael 100,00
Brambilla Gianluca 100,00
Altro 15,00





18/04/2017

Alessandro Mazzurana


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio