Liegi-Bastogne-Liegi 2019
Alaphilippe il più gettonato, ma la concorrenza per la Doyenne è nutrita

Alaphilippe il più gettonato, ma la concorrenza per la Doyenne è nutrita

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

La decana delle Monumento si presenta in questo 2019 con un percorso rinnovato che obbligherà i favoriti a scoprire le carte ben prima della salitella verso Ans, non più sede d'arrivo. Sarà il trittico Redoute-Forges- Roche-aux-Faucons a decidere il successore di Bob Jungels rendendo la corsa aperta a più scenari.

Il favorito d'obbligo è Julian Alaphilippe, che dopo aver superato la batosta subita all'Amstel ha festeggiato in vetta al Mur de Huy la vittoria alla freccia Vallone. Il francesino ha scatto e volata dalla sua parte e un Wolpack agguerritissimo con Gilbert nelle vesti di seconda punta di lusso. 

Il lotto dei concorrenti è però molto ampio tanto che i bookmakers lasciano come seconda opzione più probabile un nome a sorpresa. I maggiori indiziati sono comunque gli Astana con Lutsenko ma soprattuto con un Fuglsang apparso scintillante anche alla Freccia.

L'altro nome forte è quello di Schachmann, sfortunato nella prova di mercoledì, ma pronto al riscatto sul palcoscenico più importante.

Estremamente competitiva anche la selezione del Team Sky con Kwiatkowski nel ruolo di capitano, attorniato da Poels e Gheogegan Hart come pedine da muovere da più lontano. Altro team che parte con grandi speranza è la Lotto Soudal del trio Wellens-Lambrecht-Vanendert.

Impossibile non citare anche il campione del mondo Valverde, apparso un po' appannato nelle ultime uscite, ma con classe ed esperienza da vendere. 

La Liegi è una corsa che per caratteristiche si adatta bene anche agli uomini che solitamente puntano ai grandi giri per questo non può passare inosservata la presenza di Adam Yates e Tom Dumoulin, uomini che hanno possibilità di fare la differenza nei punti chiave del percorso.

Capitolo a parte per gli italiani che hanno buone carte da giocare: Nibali è uscito con un'ottima gamba dal Tour of the Alps e promette battaglia. Al suo fianco Gasparotto, sempre positivo su queste strade, Formolo, De Marchi, Bettiol e Ulissi, forte del terzo posto ottenuto in vetta al Mur de Huy tre giorni orsono.

Possibili outsider sono inoltre Martin, Bardet, Woods, Clarke, Van Avermaet, Matthews e Izagirre, atleti che potrebbero tentare il colpaccio, godendo di maggiore libertà.

I favoriti

***** Alaphilippe

**** Fuglsang, Schachmann

*** Kwiatkowski, Valverde, Nibali, Yates, Wellens, Dumoulin

** Bardet, Woods, Gasparotto, Martin, Ulissi, Clarke, Gilbert, Lambrecht

* Van Avermaet, Izagirre, Lutsenko, Bettiol, De Marchi, Vanendert, Poels





27/04/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio