Prudential RideLondon-Surrey Classic 2019
Nuovo braccio di ferro tra velocisti con vista Europei, Ewan e Viviani favoriti principali

Nuovo braccio di ferro tra velocisti con vista Europei, Ewan e Viviani favoriti principali

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

In un primo weekend di agosto oltremodo ricco di appuntamenti World Tour andrà in scena domenica anche la Prudential RideLondon-Surrey Classic, giunta all’8° edizione. Una prova giovane quindi, ma già provvista di una precisa identità e di un albo d’oro piuttosto nobile, che comprende alcuni nomi di riferimento dell’ultimo decennio per quel che concerne il settore sprint. Per caratteristiche questa corsa rappresenterà un test ideale in vista degli imminenti Europei di Alkmaar, a loro volta adatti alle ruote veloci, raccogliendo non solo alcuni dei protagonisti dell’ultimo Tour de France, ma anche diversi atleti in rampa di lancio verso il finale di stagione. Il campo partenti per l’occasione sarà infarcito da ben 16 formazioni della massima categoria, uniche assenti Astana e Movistar, pronte ad una sfida ad alte andature nel cuore della City.

In base ai valori espressi nell’ultima Grande Boucle il favorito d’obbligo sarà Caleb Ewan (Lotto Soudal), al momento un gradino sopra a tutti i rivali in termini di esplosività. Il brevilineo velocista aussie non dovrebbe inoltre avere problemi a superare le difficoltà altimetriche concentrate nella porzione mediana del tracciato, grazie anche al supporto di una squadra votata interamente alla propria causa. Lo sfidante più temibile sulla carta sembra invece essere Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step), 2° lo scorso anno alle spalle di Ackermann, che punterà a strappare un biglietto da visita di peso per gli europei di domenica prossima, dove sarà tra gli osservati speciali. In caso di inconvenienti al proprio leader designato il “Wolfpack” avrà inoltre l’opportunità di ripiegare su un’alternativa valida come Alvaro Hodeg, in grande spolvero all’Adriatica Ionica Race, atleta a cui andrebbe senza dubbio stretto il ruolo di semplice pesce pilota.

Tra i reduci del Tour da seguire con particolare attenzione anche Michael Matthews (Team Sunweb) e Mike Teunissen (Team Jumbo-Visma), apparsi però entrambi troppo in calando nella terza settimana del GT transalpino per meritarsi un posto in primissima fascia nell’ideale griglia di domenica. Conteranno invece su una maggiore freschezza sia Sam Bennett (Bora-Hansgrohe) che Arnaud Demare (Groupama-FDJ). Il neo-campione nazionale irlandese viaggerà senza dubbio a marce alte in tutta la seconda metà di stagione, dopo l’esclusione dal Giro e dal Tour, mentre il francese ha ritrovato il feeling con la vittoria, con 4 sigilli racchiusi in poco più di 2 mesi, tra cui quello di martedì scorso al Giro di Vallonia.

Le chance di un primo successo azzurro in questa prova saranno alimentate anche da Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida), Davide Cimolai (Israel Cycling Academy), Giacomo Nizzolo (Team Dimension Data) e Niccolò Bonifazio (Team Total Direct Energie), con quest’ultimo che cercherà di dare continuità al suo ottimo finale di Tour, culminato con la 3° piazza sugli Champs-Elysées. In ottica podio potranno inserirsi anche Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) ed uno specialista di questo genere di classiche come Alexander Kristoff (UAE-Team Emirates), sebbene nell’ultimo periodo non sia riuscito ad esprimersi sui livelli primaverili. La pattuglia degli outsiders sarà invece formata sia da sprinter di buona qualità e in ottima condizione, come Chris Lawless (Team INEOS), Jens Debusschere (Team Katusha Alpecin) e Jonas Koch (CCC Team), che da atleti maggiormente votati all’attacco. Tra i guastatori da segnalare in particolare Daryl Impey (Mitchelton-Scott), Oliver Naesen (AG2R La Mondiale) e Sep Vanmarcke (EF Education First), tutti in grado di emergere in caso di corsa almeno per una top 5.

 

Il nostro borsino dei favoriti:

**** Ewan, Viviani

*** Demare, Matthews, Bennett, Teunissen

**Bonifazio, Stuyven, Colbrelli, Kristoff, Impey, Hodeg

* Cimolai, Lawless, Naesen, Debusschere, Nizzolo, Koch, Vanmarcke





02/08/2019

Marco Bea


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio