Tour Down Under 2019
Porte a caccia della generale, Sagan-Ewan per gli sprint. Ulissi e Viviani frecce azzurre

Porte a caccia della generale, Sagan-Ewan per gli sprint. Ulissi e Viviani frecce azzurre
condividi la pagina:

Tanti protagonisti di primissimo livello per il Tour Down Under 2019 che nella notte italiana fra il 14 e il 15 gennaio aprirà la nuova stagione e il calendario World Tour. Fra i 133 atleti iscritti figurano firme importanti sia per quanto riguarda la classifica generale sia per gli sprint. Il percorso è stato leggermente indurito rispetto al passato ma il passaggio cruciale per la conquista della maglia arancio sarà come da tradizione il traguardo di Willunga Hill, l'unico vero arrivo in salita della rassegna australiana.

Ben 12 delle precedenti 20 edizioni sono state appannaggio di corridori di casa e anche quest'anno il favorito numero 1 è un aussie, Richie Porte; il tasmaniano debutterà con la maglia della Trek-Segafredo con il dichiarato intento di bissare la vittoria centrata nel 2017. Nuova casacca anche per il suo connazionale Rohan Dennis (Bahrain-Merida), un altro che è già stato in grado di scrivere il proprio nome nell'albo d'oro. Sempre fra i padroni di casa attenzione a Jay Mccarthy (BORA-ansgrohe) e a Nathan Haas (Team Katusha-Alpecin).

Venderà cara la pelle il campione uscente Daryl Impey, capitano designato della formazione di casa della Mitchelton-Scott. Guardando la classifica dell'anno scorso un occhio di riguardo sarà posto su Tom Jelte Slagter (Dimension Data) e su Dries Devenyns (Deceuninck-Quick Step). Fra gli scalatori che potrebbero imporsi a Willunga Hill e di conseguenza conquistare la generale ci sono Michael Woods (EF), Wout Poels (Team Sky), Pierre Latour (Groupama-FDJ), George Bennett (Jumbo-Visma) e il nostro Diego Ulissi (UAE-Team Emirates), tradizionalmente molto competitivo fin dalle prime uscite stagionali. La pattuglia azzurra conta anche su Domenico Pozzovivo il quale però dovrà coesistere con Dennis.

Molto accesi saranno anche gli sprint di gruppo con tanti velocisti di prima fascia pronti a darsi battaglia. Parte con il ruolo di favorito Caleb Ewan che alla prima uscita con i colori della Lotto-Soudal sarà stimolato anche dal pubblico amico. I suoi principali sfidanti saranno Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) il quale è incappato in una caduta alla vigilia della corsa e Peter Sagan (Tour Down Under) che probabilmente proverà anche a movimentare le tappe più ondulate. Altre ruote veloci in grado di correre per il podio sono Danny Van Poppel (Jumbo-Visma), Max Walsheid (Team Sunweb), Kristoffer Halvorsen (Team Sky) e l'italo polacco Jakub Mareczko capitano del neonato team CCC.

Le quote dei bookmakers

Porte R 3,00
Impey D 5,50
Woods M 5,50
Poels W 10
Dennis R 10
Haas N 15
Mccarthy J 15
Sagan P 15
Valgren M 20
Ulissi D 20
Slagter T J 25
Latour P 33
Bevin P 33
Bennett G 33
O Connor B 50
Devenyns D 50
Sanchez L L 50
Pozzovivo D 50
Fernandez R 75
Prades E 75
Gesink R 75
De Gendt T 100
Meyer C 100
Pantano J 100
Hansen A 100
Altro 10





14/01/2019

Matteo Pierucci


condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio