Risultati
Clasica de Almeria 2019 - Ackermann batte Kittel allo sprint: lui il velocista tedesco pi forte al momento

Clasica de Almeria 2019 - Ackermann batte Kittel allo sprint:  lui il velocista tedesco pi forte al momento

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

 Pascal Ackermann (BORA - hansgrohe) ha vinto allo sprint la 34esima edizione della Clasica de Almeria, battendo in una volata che ha il sapore del passaggio di consegne  Marcel Kittel (Team Katusha-Alpecin) e  Luka Mezgec (Mitchelton-Scott), perfettamente guidato da un  Matteo Trentin (Mitchelton-Scott) in versione pesce pilota.

Per il campione nazionale tedesco in carica è la prima vittoria dell'annata.

Corsa come di consueto animata da azioni da lontano che però hanno avuto vita dura a resistere quando il percorso si è fatto meno impegnativo ed è iniziata la lunga discesa verso la città andalusa. Tra i fuggitivi della prima ora ricordiamo Carlos Verona (Movistar), Juan Antonio López-Cózar (Euskadi-Murias), Axel Journiaux (Direct Énergie), Justin Timmermans (Roompot-Charles), Petr Rikunov (Gazprom-Rusvelo), Jetse Bol (Burgos-BH) e Emerson Oronte (Rally UHC).

Negli ultimi 80 chilometri il gruppo si è prima ricompattato e poi spezzettato sotto l'azione della Mitchelton Scott: davanti sono rimasti in 35 che si sono giocati il successo nel circuito finale.

 Luka Mezgec (Mitchelton-Scott) è stato il primo a mettere la ruota davanti nello sprint, ma  Pascal Ackermann (BORA - hansgrohe) non ha avuto troppe difficoltà a superarlo e a controllare la tarda reazione di  Marcel Kittel (Team Katusha-Alpecin).





17/02/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio