Risultati
Giro d'Italia 2017 - Greipel pigliatutto a Tortolì, Ferrari 2° davanti a Stuyven, Sbaragli e Battalgin nei 10

Giro d'Italia 2017 - Greipel pigliatutto a Tortolì, Ferrari 2° davanti a Stuyven, Sbaragli e Battalgin nei 10

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Una vittoria che vale la rosa per  André Greipel (Lotto Soudal) nella 2° tappa di questo Giro d'Italia numero 100. Il "Gorilla" di Rostock mette tutti in fila sul traguardo di Tortolì, agguantando anche il simbolo del primato in una frazione lunga e nervosa, ma vissuta senza particolari sussulti. Nello sprint finale tra i nostri si distingue un po' a sorpresa  Roberto Ferrari (UAE Team Emirates), ottimo 2° davanti a  Jasper Stuyven (Trek-Segafredo). 

Percorso mosso ed insidioso per una tappa resa però piuttosto soporifera dal vento, come ieri costantemente contrario rispetto alla marcia dei corridori. La fuga si sgancia senza particolari difficoltà e vede ancora protagonista  Daniel Teklehaimanot (Dimension Data), a caccia di punti sia nei GPM che nei traguardi volanti. A fare compagnia all'eritreo ci sono stavolta  Simone Andreetta (Bardiani - CSF),  Evgeny Shalunov (Gazprom-RusVelo),  Lukasz Owsian (CCC Sprandi Polkowice) e  Ilia Koshevoy (Wilier Selle Italia), a rappresentanza di tutti e 4 i team Professional invitati a questa Corsa Rosa. La gara scorre a ritmi tutt'altro che vertiginosi, con il gruppo che, sotto la guida della Bora-Hansgrohe del leader  Lukas Postlberger, arriva a concedere un vantaggio massimo di poco superiore ai 6'.

L'abbrivio dei fuggitivi si spegne col passare dei km e la corsa si ricompatta in cima alla lunga ma pedalabile salita di Genna Silana. Nel tratto in discesa, dopo un estemporaneo tentativo di contropiede di  Nathan Haas (Dimension Data) e  Davide Martinelli (Quick-Step Floors), è la Bahrain Merida Pro Cycling Team a prendere il controllo delle operazioni. Il ritmo degli uomini di Nibali non è però sufficiente a creare fratture ed il plotone procede spedito verso una volatona generale poco pronosticabile alla vigilia. Negli ultimi km la sfida è tutta tra i treni della Lotto Soudal e dell'ORICA-Scott , che finiscono però addirittura per mescolarsi, con  André Greipel (Lotto Soudal) che si ritrova sulle ruote di  Luka Mezgec (ORICA-Scott), apripista designato di  Caleb Ewan (ORICA-Scott). Il canguro prova a sbrogliare la matassa lanciandosi sul lato destro della strada, ma incappa però in un leggero contatto con  Fernando Gaviria (Quick-Step Floors), tale da fargli perdere il pedale sinistro. Con Ewan fuori gioco è Greipel ad approfittare della prateria apertasi sul fronte opposto del rettilineo. Il tedesco svernicia a doppia velocità Gaviria e va a chiudere a braccia alzate davanti a  Roberto Ferrari (UAE Team Emirates) e  Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), entrambi in discreta rimonta. Per gli azzurri altro buon piazzamento di  Kristian Sbaragli (Dimension Data), 5° davanti a  Enrico Battaglin (Team LottoNL - Jumbo), mentre nei termina nei 10 anche  Valerio Conti (UAE Team Emirates).

Tra gli uomini di classifica invece paga qualcosa il solo  Ilnur Zakarin (Team Katusha - Alpecin), attardato da una foratura nel velocissimo finale e giunto al traguardo con 20'' di ritardo. In virtù degli abbuoni Greipel conquista invece per la prima volta in carriera anche la maglia rosa ed avrà tutta la possibilità di consolidare il primato nella Tortolì-Cagliari di domani, adatta più di quella di oggi alle ruote veloci.



CLICCA PER ORDINE D'ARRIVO E CRONACA DELLA GARA




06/05/2017

Marco Bea


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio