Risultati
Gran Premio CittÓ di Peccioli - Coppa Sabatini 2018 - Lobato regala un successo alla Nippo, Colbrelli sfiora soltanto il tris

Gran Premio CittÓ di Peccioli - Coppa Sabatini 2018 - Lobato regala un successo alla Nippo, Colbrelli sfiora soltanto il tris

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Bella vittoria di  Juan Jose Lobato alla Coppa Sabatini - Gran Premio Città di Peccioli 2018. Il corridore spagnolo ha regalato nella semiclassica di prestigio un successo di prestigio alla propria squadra, la Nippo - Vini Fantini - Europa Ovini che non vinceva sul suolo italico da oltre 2 anni. L'esperto corridore andaluso ha sorpreso con uno scatto ai -400 metri anticipando la volata di  Sonny Colbrelli (Bahrain Merida Pro Cycling Team) giunto secondo. Terza piazza per l'uomo del momento,  Gianni Moscon (Team Sky).

Dopo l'usuale battaglia nei primi chilometri tre atleti sono evasi dal gruppo:  Fausto Masnada (Androni - Sidermec - Bottecchia),  Edoardo Zardini (Wilier Triestina - Selle Italia) e  Nicolay Cherkasov (Gazprom-RusVelo). Questo terzetto ha guadagnato un ampio margine nel tratto iniziale in linea ma senza mai impensierire il gruppo che sonnecchiando li ha tenuti nel mirino. Una volta immessi nel circuito conclusivo, intorno ai -40  Fausto Masnada ha visto avvicinarsi il gruppo ed ha allungato in solitaria. Il giovane bergamasco ha pedalato tutto solo al comando della corsa fino ai -20 quando è stato riassorbito dal gruppo inseguitore lanciatissimo.

In contropiede è partito  Giuseppe Fonzi, ma il portacolori della Wilier Triestina - Selle Italia ha guadagnato soltanto una ventina di secondi prima di rimbalzare indietro. A quel punto ha preso in mano la situazione la AG2R La Mondiale che lungo la penultima ascesa sul muro di Peccioli ha messo in fila il gruppo preparando il terreno per l'attacco di  Romain Bardet. Con un'azione fulminea lo scalatore francese è rimasto da solo in testa, ma nella seguente discesa si sono riportati sulla sua ruota  Giovanni Visconti (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Xandro Meurisse (Wanty - Groupe Gobert) e  Sebastian Henao (Team Sky). Questo terzetto interessante ha trovato un buon accordo nel tratto pianeggiante ma sulle loro tracce si sono messi i Dimension Data che speravano nello spunto veloce di  Edvald Boasson Hagen.

I sudafricani hanno chiuso lo strappo in vista dell'ultima ascesa che è stata imboccata da un gruppo di testa forte di una quarantina di unità. Sulle primissime rampe è scattato  Vincenzo Albanese (Bardiani - CSF), dimostrando grande sfrontatezza ed un'ottima gamba; il giovane talento campano aveva preso qualche metro di margine prima di scivolare malamente nell'ultimo tornante buttando tutto alle ortiche. Questo incidente ha spiazzato gli inseguitori che per qualche secondo hanno perso compattezza; ha approfittato di questo momento di impasse  Juan Jose Lobato che con 400 metri ancora da percorrere ha giocato il tutto per tutto. Il capofila del plotone in quel momento era  Giovanni Visconti che però non ha saputo rispondere prontamente all'allungo dello spagnolo; quando il capitano della Bahrain  Sonny Colbrelli ha lanciato lo sprint era ormai troppo tardi e il lombardo si è fermato a un passo dalla terza vittoria alla Sabatini.



CLICCA PER ORDINE D'ARRIVO




20/09/2018

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu˛ essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio